di Marco Gay

Serie A, da Cremonese-Milan a Verona-Roma: 90 anni di partite decise a tavolino
Sono 57 le partite decise a “tavolino” nella storia della Serie A di Calcio. La prima fu un Cremonese-Milan del 1930, persa 0-2 dalla squadra di casa per tafferugli dei propri tifosi, l’ultima si è registrata ieri, quando il giudice sportivo ha inflitto una sconfitta per 0-3 alla Roma, assegnando la vittoria all’Hellas Verona.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

La gara tra le due compagini, svoltasi sabato 19 settembre nella città scaligera, si era conclusa con il risultato di 0-0. L’errore della società giallorossa è stato quello di aver incluso il centrocampista Amadou Diawara nella lista dei suoi under23, pur avendo il calciatore compiuto già i 23 anni.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Siamo andati a fare la cronistoria dei match risolti a tavolino nella massima serie calcistica (vedi tabella), notando come sino al 1990 fosse quasi una regola che una partita si decidesse nell’ufficio del giudice. Negli ultimi trent’anni invece i casi sono diminuiti sensibilmente e questo grazie sia a un “ammorbidimento” del regolamento (come l’eliminazione del principio della responsabilità oggettiva delle società ospitanti), che a un maggiore controllo fuori e dentro dagli stadi. Questi ultimi hanno infatti spesso scongiurato invasioni di campo, violenze e lancio di oggetti o fumogeni.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Dal 1930 al 1990 si sono quindi verificati 52 dei 57 casi di sfide assegnate a tavolino (di cui 5 a sfavore del Bari).Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

L’8 aprile 1990 si registrò l’episodio più eclatante della storia del nostro campionato. Quel giorno, durante un’Atalanta-Napoli, il centrocampista partenopeo Alemão cadde a terra accusando di essere stato colpito in testa da una monetina (nella foto).Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

L’impatto ci fu, ma da quanto si vide nelle immagini non così violento da causare la successiva sostituzione del calciatore. Le “malelingue” sostennero infatti che fu il massaggiatore Salvatore Carmando a suggerire ad Alemão di “stare giù” per approfittare della situazione: una tesi sempre smentita dai protagonisti della vicenda. Di fatto però il risultato definitivo di 0-2 (il match era terminato 0-0) fu decisivo per l’attribuzione dello scudetto ai campani ai danni del Milan.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Dal 1990 seguirono ben 13 anni con assenza di incontri decisi a tavolino, sino al 18 dicembre 2002, quando un Como-Udinese fu sospeso all'82esimo (sullo 0-1 per i friulani) per lancio di oggetti sul terreno di gioco. Il giudice attribuì la vittoria per 0-2 all’Udinese.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Arriviamo poi al 7 Maggio 2006, quando Messina-Empoli venne giocata e interrotta all'89esimo sempre per lancio di oggetti sul risultato parziale di 2-1 per i toscani, a cui venne comunque data la vittoria d’ufficio. In quell’occasione si inaugurò in serie A il nuovo punteggio di “3-0 a tavolino” al posto del vecchio 2-0.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

La Roma, sciagurata protagonista della vicenda di sabato scorso, è stata invece fortunata nel settembre del 2012, quando le vennero assegnati i 3 punti per la gara non disputata a Cagliari, a causa di problemi riguardanti lo stadio dei padroni di casa. La partita infatti fu organizzata dai sardi (con tanto di vendita dei biglietti) nel nuovo impianto “Is Arenas”, la cui agibilità non era stata ancora formalizzata dal prefetto. La Roma fece ricorso e il giudice decise di non giocare quell’incontro, regalando il successo ai capitolini.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Il 28 agosto 2016 infine Sassuolo-Pescara, match conclusosi con il risultato di 2-1 in favore degli emiliani, viene assegnata per 3-0 agli abruzzesi, avendo la squadra di casa schierato un calciatore (Antonino Ragusa) assente nella lista depositata in Figc. Caso molto simile, quindi, all’ultimo Verona-Roma.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Di seguito la tabella con tutti i 57 casi di partite decise a tavolino nel campionato a girone unico di Serie A.
 
  Data Partita Risultato
1 18/05/1930 Cremonese - Milan 0 - 2
2 14/12/1930 Legnano - Lazio 0 - 2
3 24/05/1931 Napoli - Inter 0 - 2
4 21/06/1931 Napoli - Torino 0 - 2
5 23/04/1933 Bari - Roma 0 - 2
6 29/04/1934 Milan - Napoli 0 - 2
7 20/01/1935 Livorno - Napoli 0 - 2
8 29/10/1939 Milan - Bologna 0 - 2
9 24/03/1940 Venezia - Milan 0 - 2
10 09/02/1941 Napoli - Lazio 0 - 2
11 09/06/1946 Bari - Milan 0 - 2
12 22/12/1946 Venezia - Sampdoria 0 - 2
13 18/05/1947 Brescia - Venezia 0 - 2
14 08/06/1947 Bologna - Brescia 0 - 2
15 28/12/1947 Bari - Genoa 0 - 2
16 24/04/1949 Juventus - Bologna 2 - 0
17 05/06/1949 Genoa - Pro Patria 0 - 2
18 13/11/1949 Palermo - Triestina 0 - 2
19 03/02/1952 Legnano - Bologna 0 - 2
20 10/05/1953 Udinese - Bologna 0 - 2
21 10/01/1954 Napoli - Genoa 0 - 2
22 02/01/1955 Fiorentina - Bologna 0 - 2
23 04/01/1959 Roma - Alessandria 0 - 2
24 04/10/1959 Napoli - Genoa 0 - 2
25 25/03/1962 Atalanta - Milan 0 - 2
26 20/01/1963 Venezia - Milan 0 - 2
27 28/04/1963 Napoli - Modena 0 - 2
28 22/09/1963 Genoa - Catania 0 - 2
29 27/10/1963 Messina - Lazio 0 - 2
30 03/05/1964 Bari - Genoa 0 - 2
31 15/05/1966 Catania - Torino 0 - 2
32 12/03/1967 Foggia - Milan 0 - 2
33 14/01/1968 Inter - Cagliari 0 - 2
34 19/01/1969 Atalanta - Roma 0 - 2
35 16/03/1969 Palermo - Napoli 0 - 2
36 29/03/1970 Bari - Verona 0 - 2
37 20/12/1970 Napoli - Milan 0 - 2
38 17/12/1972 Roma - Inter 0 - 2
39 09/02/1975 Milan - Juventus 0 - 2
40 11/01/1976 Sampdoria - Inter 0 - 2
41 28/03/1976 Juventus - Torino 0 - 2
42 04/04/1976 Fiorentina - Como 0 - 2
43 09/01/1977 Napoli - Juventus 0 - 2
44 22/05/1977 Napoli - Fiorentina 0 - 2
45 27/11/1977 Pescara - Milan 0 - 2
46 30/04/1978 Milan - Lazio 0 - 2
47 07/01/1979 Napoli - Lazio 0 - 2
48 01/05/1983 Juventus - Inter 0 - 2
49 27/09/1987 Pisa - Napoli 0 - 2
50 22/11/1987 Juventus - Cesena 0 - 2
51 13/12/1987 Milan - Roma 0 - 2
52 08/04/1990 Atalanta - Napoli 0 - 2
53 18/12/2002 Como - Udinese 0 - 2
54 07/05/2006 Messina - Empoli 0 - 3
55 23/09/2012 Cagliari - Roma 0 - 3
56 28/08/2016 Sassuolo - Pescara 0 - 3
57 19/09/2020 Hellas Verona- Roma 3 - 0


© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Marco Gay
Scritto da

Lascia un commento
  • antonio colavitti - ricordo quando ai bei tempi dello Stadio della Vittoria, nn vorrei fare della pubblicità, seppure retrò, ma parlo di strategia di marketing antesignana, anni '6o, quando il mio zio Antonicelli Giove consegnava al capitano ospite un orologio "Anthony" e sulle curve c'erano solo cartelloni pubblicitari "Anthony che stile!". Conservo foto con Facchetti, Rivera, etc... Bei ricordi di una Bari calcistica, operaia ma Vera, Sentita e, lasciatemelo dire, marketing oriented! Anni '60!
  • Vito Petino - Pensare che ai primi calci tirati a un pallone, sentir dire "vittoria a tavolino", ho creduto che, per impraticabilità del terreno di gioco, arbitro, allenatori, giocatori e dirigenti rientravano negli spogliatoi e seduti a tavolino si giocassero la vittoria in una partita a carte. Correva l'anno 1954...