http://www.barinedita.it/ Notizie inedite da Bari. it Tue, 10 Jun 2003 09:41:01 GMT http://blogs.law.harvard.edu/tech/rss Weblog Editor 2.0 info@barinedita.it (Marco Montrone) info@netboom.it (Netboom) BarInedita storie e interviste I volontari di "Retake": Continuiamo a ripulire Bari tra incivilta e diffidenza http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3457-i-volontari-di-equot;retakeequot;--continuiamo-a-ripulire-bari-tra-incivilta-e-diffidenza I volontari di "Retake": Continuiamo a ripulire Bari tra incivilta e diffidenza

BARI - Sono poco supportati e persino criticati, nonostante rimuovano manifesti abusivi, raccolgano rifiuti gettati per strada e cancellino scritte che deturpano i muri della città. É il paradosso dei cento volontari del "Retake Bari", movimento che da cinque anni si adopera per salvaguardare il decoro urbano del capoluogo pugliese. (Vedi foto galleria) Sin dalla sua nascita il gruppo pubblicizza le proprie iniziative attraverso una pagina Facebook, che oggi raccoglie ben quattromila seguaci. Ma ciò non basta per contrastare la proverbiale

MOLFETTA – Anche Molfetta ha la sua “barriera corallina”. Si tratta di un banco molto meno esteso rispetto a quello rinvenuto nei giorni scorsi al largo di Monopoli, ma ugualmente variopinto e particolare. A scoprirlo, un anno fa, è stato il Nucleo sub Molfetta, che però solo ora ha deciso di rendere pubbliche le immagini sulla propria pagina Facebook (vedi foto galleria).   Sita a un miglio dalla costa, nel tratto confinante con G

]]>
Tue, 12 Mar 2019 12:35:00 +0100
Quel rito tutto barese di mangiare la salsiccia cruda: Ma oggi bisogna stare attenti http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3459-quel-rito-tutto-barese-di-mangiare-la-salsiccia-cruda--ma-oggi-bisogna-stare-attenti Quel rito tutto barese di mangiare la salsiccia cruda: Ma oggi bisogna stare attenti

BARI – «Quand’ero bambino mio padre il sabato comprava la salsiccia di cavallo e una volta arrivato a casa mi portava sempre in regalo alcuni capi. E io me li mangiavo crudi. Quell’intenso sapore ha segnato la mia infanzia». A parlare è il 40enne Marco, che come ogni barese doc è amante di un “piatto” molto alternativo ma allo stesso tempo profondamente tradizionale: la salsiccia cruda. Che sia di bovino, suino o equino, questo insaccato rappresenta uno dei simboli della cucina pugliese. Si prepara in tutti i modi, ma i baresi

BARI - Da 31 anni a questa parte gira per bar, ospedali e università della città con un solo scopo: vendere libri usati. Lui è il 58enne Massimo Stefanutti, commerciante ambulante che ogni giorno, armato di due grossi borsoni, “porta la cultura” tra i reparti del Policlinico o tra le aule dell’Ateneo. Lo incontriamo in un bar di Poggiofranco, tappa quotidiana del suo vagabondare per le vie di Bari. Indossa un paio di vistosi occhiali blu e bianchi, sfoggia un lessico forbito ed è accompagnato naturalmente da una fila

]]> Mon, 4 Mar 2019 13:29:00 +0100 Bari il culto dimenticato dell'Odegitria: ma a Bitritto e pronto un corteo storico http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3451-bari-il-culto-dimenticato-dell-odegitria--ma-a-bitritto-e-pronto-un-corteo-storico Bari il culto dimenticato dell'Odegitria: ma a Bitritto e pronto un corteo storico

BARI – È la patrona di Bari e Bitritto ma non le è mai stato dedicato un corteo storico. Per questo il 2019 sarà un anno “speciale” per Santa Maria di Costantinopoli, meglio conosciuta come la Madonna dell'Odegitria. Il prossimo 4 marzo infatti Bitritto omaggerà la Vergine con una processione rievocativa che percorrerà miti e leggende legate alla sua figura.  Il corteo, accompagnato dall’esibizione dei “Figuranti di San Nicola&r

]]>
Fri, 1 Mar 2019 10:04:00 +0100
L'enneagramma: quel simbolo esoterico che svela carattere e "passioni" dominanti http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3450-l-enneagramma--quel-simbolo-esoterico-che-svela-carattere-e-equot;passioniequot;-dominanti L'enneagramma: quel simbolo esoterico che svela carattere e "passioni" dominanti

BARI – Un simbolo millenario che permette di comprendere i punti di forza e debolezza del proprio carattere. È l’enneagramma, figura geometrica e “mappa” della personalità sfruttata da psicologi, life coach, counselor e “motivatori” per aiutare chi desidera migliorare la relazione con sé stesso e con gli altri. Ne abbiamo parlato con il 60enne formatore barese Zeno Carnimeo, che fa parte dell’

]]>
Thu, 28 Feb 2019 13:16:00 +0100
"Aidda": 13 imprenditrici unite per portare le istanze femminili nel mondo delle aziende http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3444-equot;aiddaequot;--13-imprenditrici-unite-per-portare-le-istanze-femminili-nel-mondo-delle-aziende "Aidda": 13 imprenditrici unite per portare le istanze femminili nel mondo delle aziende

BARI – «Cerchiamo di dare soluzioni “al femminile” in un mondo dominato dagli uomini». Parole di Graziella Di Donna, presidente della delegazione di Puglia e Basilicata dell’Aidda (Associazione imprenditrici donne e dirigenti d’azienda): una realtà che comprende imprenditrici e manager (nella foto), spesso a capo di società e industrie. Abbiamo incontrato Graziella nella sede barese di via Sparano.   Quando nasce l’Aidda? Nel 1945 a Parigi. Durante la Seconda guerra mondiale gli uomini erano andati al fronte, lasciando le redini delle loro aziende a mogli e figlie, le quali si trovarono a dover gestire capitali e proprietà senza aver alcuna esperienza. Così l’imprenditrice Yvonne Edmond Foinant ebbe l’intuizione di fondare un’associazione per aiutare tutte le donne che si trovavano nella sua stessa condizione,

]]>
Thu, 21 Feb 2019 13:23:00 +0100
Una statua in onore di "Ninett": la volpe che e stata amata da tutta Poggiorsini http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3438-una-statua-in-onore-di-equot;ninettequot;--la-volpe-che-e-stata-amata-da-tutta-poggiorsini Una statua in onore di "Ninett": la volpe che e stata amata da tutta Poggiorsini

POGGIORSINI – Era amata da tutto il paese, per il suo essere così affabile e per il coraggio che mostrava nell’avvicinarsi senza paura all’uomo. Ma Ninett, la volpe adottata da Poggiorsini, non c’è più: è stata investita da un’auto. Demmo la notizia della sua morte nel settembre scorso e oggi ritorniamo a parlarne per un singolare motivo: la comunità murgiana ha infatti deciso di erigere una statua con tanto di dedica incisa su una lapide. (Ved

]]>
Tue, 12 Feb 2019 12:16:00 +0100
Gay Finocchio Troia Ciola: come sopravvivere a Bari con un cognome "ingombrante" http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3432-gay-finocchio-troia-ciola--come-sopravvivere-a-bari-con-un-cognome-equot;ingombranteequot; Gay Finocchio Troia Ciola: come sopravvivere a Bari con un cognome "ingombrante"

BARI - “Purtroppo il nome che hai inserito non è stato approvato dal nostro sistema”. È il glaciale avviso apparso sul pc del 36enne barese Marco quando qualche anno fa ha deciso di iscriversi a Facebook. Il suo "errore"? Quello di avere un cognome “particolare” che non soddisfa i rigidi requisiti del noto social network: Gay. Già, perchè in Italia chiamarsi Bocchino, Figa, Troia o Finocchio può essere un grosso problema, tra sfottò quotidiani, scherzi pesanti e situazioni imbarazzanti. «Alla fine il profilo su Facebook sono riuscito a crearlo – ci svela il giovane - ma solo dopo un lungo scambio di mail in inglese

]]>
Thu, 7 Feb 2019 12:25:00 +0100
Il barese Nico Strambelli campione di pesca in apnea: Tutto e iniziato con un polpo http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3431-il-barese-nico-strambelli-campione-di-pesca-in-apnea--tutto-e-iniziato-con-un-polpo- Il barese Nico Strambelli campione di pesca in apnea: Tutto e iniziato con un polpo

BARI - Qualche giorno fa ha ricevuto una targa di merito dal Comune di Bari per aver portato i colori della città nelle più prestigiose competizioni nazionali e internazionali di pesca in apnea. Lui è il 40enne Nico Strambelli (nella foto), orgoglio del quartiere Santo Spirito e campione della caccia subacquea. Lo abbiamo incontrato. (Vedi foto galleria) Partiamo dalle gare che sei riuscito a vincer

]]>
Wed, 6 Feb 2019 13:44:00 +0100
Finire il liceo in una scuola internazionale: e il sogno dei "Collegi del mondo unito" http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3428-finire-il-liceo-in-una-scuola-internazionale--e-il-sogno-dei-equot;collegi-del-mondo-unitoequot; Finire il liceo in una scuola internazionale: e il sogno dei "Collegi del mondo unito"

BARI - Trascorrere gli ultimi due anni del liceo in una scuola internazionale prestigiosa, frequentando lezioni “alternative” assieme a giovani provenienti da tutto il Mondo. È l'attraente opportunità offerta dai Collegi del mondo unito (United world college), ente di formazione con 17 sedi sparse in tutto il pianeta e metodi di insegnamento insoliti: agli studenti ammessi, scelti con una rigida selezione, vengono infusi i valori della pace tra i popoli e del futuro sostenibile. Parliamo di un'organizzazione nata nel 1962 su iniziativa dell’educatore tedesco Kurt Hahn. Il maestro, osservando il clima di tensione creato dalla Guerra fredda, sosteneva l'importanza di creare delle classi composte da

]]>
Tue, 5 Feb 2019 12:22:00 +0100
Parco dell'Alta Murgia facile perdersi senza indicazioni: ma c'e chi ci sta pensando http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3427-parco-dell-alta-murgia-facile-perdersi-senza-indicazioni--ma-c-e-chi-ci-sta-pensando Parco dell'Alta Murgia facile perdersi senza indicazioni: ma c'e chi ci sta pensando

BITONTO – Radure, boschi, colline, ma anche flora e fauna selvatica e preziosi esempi di edilizia rurale quali masserie e "jazzi". Sono le bellezze disseminate nel Parco nazionale dell'Alta Murgia, area naturale protetta di 68mila ettari della Puglia centrale. Un luogo però difficile da esplorare, a causa della frequente assenza di indicazioni e mappe. Ma negli ultimi tempi qualcosa sta cambiando: l'associazione Inachis d’accordo con l’Ente Parco sta infatti attrezzando numerosi percorsi con un’adeguata segnaletica.

MONOPOLI - Bambini incoraggiati alla lettura sin da piccoli, giovani in cerca di un'oasi di pace per studiare, professionisti che lavorano uno accanto all'altro davanti ai loro pc. Sono i frequentatori della biblioteca "Prospero Rendella" di Monopoli, moderno luogo brulicante di cultura ospitato nel suggestivo palazzo omonimo situato tra la pittoresca piazza Garibaldi e il porto cittadino. (Vedi foto galleria) L'edificio sorse come caserma per le truppe spagnole e nei secoli successivi cambiò spesso destinazione d'uso: ad esempio nell'800 il

]]> Fri, 1 Feb 2019 12:59:00 +0100 Indietro nel tempo alla scoperta delle proprie origini: e la ricerca genealogica http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3423-indietro-nel-tempo-alla-scoperta-delle-proprie-origini--e-la-ricerca-genealogica Indietro nel tempo alla scoperta delle proprie origini: e la ricerca genealogica

Archivi di Stato Civile, registri parrocchiali, atti notarili, Dna: sono solo alcune delle fonti che è necessario consultare per ricostruire il proprio albero genealogico, ovvero la “mappa” dei propri antenati, delle discendenze familiari e in definitiva delle proprie origini. Per capire come avvengono questi tipi di studi che permettono di andare “indietro nel tempo” abbiamo intervistato Pier Felice degli Uberti, 63enne presidente dell'Istituto araldico genealogico italiano e della Confédération Internationale de Généalogie et d’Héraldique (Confederazione Internazionale di Genealogia ed Araldica), che riunisce a livello mondiale tutte le associazioni che operano nel medesimo ambito. Per quali ragioni di solito viene richiesta una ricerca genealogica? Generalmente si è mossi dalla curiosità, dal fascin

]]>
Wed, 30 Jan 2019 13:03:00 +0100
La triste storia di Villa Bonifacio la casa rossa che guarda dall'alto la statale 100 http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3421-la-triste-storia-di-villa-bonifacio-la-casa-rossa-che-guarda-dall-alto-la-statale-100 La triste storia di Villa Bonifacio la casa rossa che guarda dall'alto la statale 100

CAPURSO – La visitammo tre anni fa, attratti dalla sua posizione, situata com’è su un’altura che domina la statale 100. Stiamo parlando della “casa sulla collina”, un affascinante ma decadente edificio di cui abbiamo descritto le possenti mura rosse e gli affreschi ormai quasi cancellati, ma di cui non riuscimmo a fornire cenni storici. Lo abbiamo fatto però ora, grazie ai nostalgici racconti dei suoi attuali proprietari. La struttura è visibile sulla destra poco dopo aver superato l’uscita per Cellamare, venendo da Bari. Si trova nella cosiddetta contrada

]]>
Tue, 29 Jan 2019 11:09:00 +0100
La storia di Vito: l'ambulante che "costringe" i baresi a comprare i fazzoletti http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3417-la-storia-di-vito--l-ambulante-che-equot;costringeequot;-i-baresi-a-comprare-i-fazzoletti La storia di Vito: l'ambulante che "costringe" i baresi a comprare i fazzoletti

BARI – È uno dei personaggi più folkloristici della città e come “Oronzo degli accendini” o il compianto “Michele di Bari Vecchia” si presenta da anni per strada con l’obiettivo di racimolare qualche spicciolo per campare. Lui è specializzato nella vendita di fazzolettini di carta ai semafori, ma lo fa con un modo tutto suo, quasi “costringendo” i passanti all’acquisto. E per questo motivo da molti baresi è letteralmente odiato.
]]> Thu, 24 Jan 2019 13:24:00 +0100 "Doniamo in liberta dal Liberta": 20 donne in aiuto dei bisognosi del rione barese http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3413-equot;doniamo-in-liberta-dal-libertaequot;--20-donne-in-aiuto-dei-bisognosi-del-rione-barese "Doniamo in liberta dal Liberta": 20 donne in aiuto dei bisognosi del rione barese

BARI -  Indigenza, delinquenza e degrado. É la fotografia tristemente nota del Libertà, bellissimo ma decadente quartiere barese di 60mila anime che da sempre convive con mille problemi. Uno scenario al quale però una ventina di donne del posto hanno deciso di rib

]]>
Fri, 18 Jan 2019 12:36:00 +0100
Bari quando la fabbrica e connessa alla "rete": alla scoperta dell'industria 4.0 http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3411-bari-quando-la-fabbrica-e-connessa-alla-equot;reteequot;--alla-scoperta-dell-industria-4.0 Bari quando la fabbrica e connessa alla "rete": alla scoperta dell'industria 4.0

BARI - Immaginate una fabbrica in cui grazie a internet tutti i reparti sono costantemente monitorati, si accumulano e analizzano all'istante enormi volumi di dati ed è possibile intervenire in tempo reale sull'andamento dei lavori. É la cosiddetta "Industria 4.0", un nuovo modo di produrre basato sulle più avanzate innovazioni informatiche, sbarcato anche a Bari da un paio d'anni grazie al consorzio di aziende "Net4industry". Il termine fu coniato nel 2011 durante l’importante fiera di Hannover e indica un insieme di novità talmente straordinarie da essere conosciuto anche come "quarta rivoluzione industriale". Il progresso sta infatti mandando in soffitta la terza rivoluzione, sviluppatasi ]]> Tue, 15 Jan 2019 11:52:00 +0100 "Pregnancy" e "newborn": quando dal fotografo ci finiscono pancioni e neonati http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3408-equot;pregnancyequot;-e-equot;newbornequot;--quando-dal-fotografo-ci-finiscono-pancioni-e-neonati "Pregnancy" e "newborn": quando dal fotografo ci finiscono pancioni e neonati

BARI - "Pregnancy" e "newborn". Sono termini inglesi che si traducono rispettivamente con "gravidanza" e "neonato", ma anche parole che indicano due tipi di servizi fotografici molto particolari: quelli in cui una donna sceglie di farsi ritrarre col pancione o assieme al figlio appena partorito. (Vedi foto galleria) Una moda approdata da qualche anno in Italia e che riguarda una delle poche fasi dell'esistenza che erano riuscite a resistere all’ossessione dello

]]> Fri, 11 Jan 2019 12:26:00 +0100 La strada piu stretta d'Italia: la rivendicano molti paesi ma Candela puo battere tutti http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3406-la-strada-piu-stretta-d-italia--la-rivendicano-molti-paesi-ma-candela-puo-battere-tutti La strada piu stretta d'Italia: la rivendicano molti paesi ma Candela puo battere tutti

CANDELA - Andria, Civitella del Tronto, Lucera, Ripatransone, Vico del Gargano. Sono i paesi che da anni aspirano a un record particolare: quello di accogliere nel proprio tessuto urbano la strada più stretta d'Italia. Una "guerra" alla quale si sta aggiungendo Candela, borgo in provincia di Foggia che ha intenzione di rivendicare il primato con la sua "Trasonna", viuzza con una larghezza media di 40 centimetri. (Vedi foto galleria) Il piccolo centro dauno sarebbe in vantaggio rispetto ai 50 centimetri del vicolo del Bacio di Vico del Gargano, i 45 di vico Ciacianella a Lucera e i 42 del 1° vicolo San Bartolomeo di Andria. E batterebbe pure la concorrenza presente oltre i confini pugliesi: non solo la "Ruetta" di Civitella del T

]]>
Wed, 9 Jan 2019 12:15:00 +0100