https://www.barinedita.it/ Notizie inedite da Bari. it Tue, 16 Jun 2020 09:41:01 GMT http://blogs.law.harvard.edu/tech/rss Weblog Editor 2.0 info@barinedita.it (Marco Montrone) info@netboom.it (Netboom) BarInedita storie e interviste Bari no gruppi no tavolate no stress: nel rione Carrassi c'e un bar che rifiuta le comitive https://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n4705-bari-no-gruppi-no-tavolate-no-stress--nel-rione-carrassi-c-e-un-bar-che-rifiuta-le-comitive Bari no gruppi no tavolate no stress: nel rione Carrassi c'e un bar che rifiuta le comitive

BARI - «No gruppi, no tavolate, no stress». Recita così l’inusuale divieto posto all’ingresso del cocktail bar “Pulp, la libreria dei cuori infranti”, ubicato nel quartiere Carrassi di Bari. Il locale, inaugurato nel dicembre 2021, ha posto infatti un limite molto rigido ai clienti, visto che permette l’accesso solo a insiemi di 2-3 persone, rifiutando categoricamente le comitive numerose. Le più ele

]]>
Thu, 22 Sep 2022 13:14:00 +0100
Il vecchio diario scolastico: quel nostalgico scrigno di segreti dediche ricordi e fotografie https://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n4703-il-vecchio-diario-scolastico--quel-nostalgico-scrigno-di-segreti-dediche-ricordi-e-fotografie Il vecchio diario scolastico: quel nostalgico scrigno di segreti dediche ricordi e fotografie

BARI – Un colorato scrigno di segreti, dediche, citazioni, biglietti, ricordi e fotografie. Era questo il mondo dei diari scolastici, agende che gli studenti portavano in classe per segnare compiti, avvisi e giustificazioni, ma che nel corso dell’anno si trasformavano in album dove racchiudere pensieri e parole. (Vedi foto galleria) “Era” appunto, perché ormai nell’epoca digitalizzata del nuovo millennio i diari sono praticamente scomparsi dalle aule. La colpa è del registro elettronico, una piattaforma online dove i docenti inseriscono qualsiasi comunicazione da trasmettere ad alunni e

BARI – Vengono allestite in quasi tutti i paesi d’Italia e sono tese a valorizzare gli innumerevoli e tipici prodotti gastronomici che arricchiscono le tavole del Belpaese. Sono le Sagre, feste popolari organizzate normalmente dalle Pro Loco comunali che, con cadenza annuale, “vestono”  le piazze e le vie con stand, bancarelle e spettacoli. Naturalmente anche nel Barese questi eventi sono molto diffusi e celebrano prelibatezze quali uva, olio, vino, birra, cipolla, focaccia, polpo, ciliegie, olive, mozzarelle, calzoni e pettole, oltre a particolari tipi di pasta e carne.   Nell’anno in cui le Sagre sono ritornate a ravvivare le cittadine, dopo il forzato stop causato dalla pandemia, abbiamo quindi deciso di raccontare le feste “storiche” che

]]>
Fri, 2 Sep 2022 13:36:00 +0100
La storia del soprano Rosetta Pampanini: mosse i primi passi a Bari e fece innamorare Toscanini https://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n4681-la-storia-del-soprano-rosetta-pampanini--mosse-i-primi-passi-a-bari-e-fece-innamorare-toscanini La storia del soprano Rosetta Pampanini: mosse i primi passi a Bari e fece innamorare Toscanini

BARI – Fu una delle più famose “Madama Butterfly” della storia della lirica e la sua soave voce riuscì a conquistare il direttore d’orchestra Arturo Toscanini che la lanciò all’inizio del 900 sui palcoscenici di mezzo mondo. Questa è la storia del soprano Rosetta Pampanini, milanese di nascita ma barese di adozione, visto che mosse i primi passi nella musica proprio nel capoluogo pugliese, in cui conobbe e sposò anche il marito Giuseppe Diomede. A raccontarci le sue vicende è il 45enne Mariano Argentieri, pronipote della donna, che nel 2019 dopo aver raccolto documenti, fotografie e dischi (in parte ritrovati in casa dei suoi genitori) ha scritto un libro su di lei intitolato “Rosetta Pampanini: la voce che fece innamorare Toscanini”. Un volume pubblicato nella speranza che, in qualche modo, possa essere riportata alla lu

]]>
Thu, 28 Jul 2022 12:27:00 +0100
L'83enne Meuccio che continua a riparare bici a Bari Vecchia: Ho iniziato da bambino https://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n4677-l-83enne-meuccio-che-continua-a-riparare-bici-a-bari-vecchia--ho-iniziato-da-bambino L'83enne Meuccio che continua a riparare bici a Bari Vecchia: Ho iniziato da bambino

BARI – «Riparare le due ruote è stato per tanto tempo il mio lavoro, oggi però è solo un hobby pomeridiano attraverso cui metto a disposizione la mia esperienza per grandi e piccini». Parole dell’83enne Bartolomeo D'Agostino, conosciuto da tutti come “Meuccio”, un signore che in tutta la sua vita non ha fatto altro che aggiustare biciclette nella sua minuscola officina di Bari Vecchia. (Vedi foto galleria

]]>
Fri, 22 Jul 2022 13:05:00 +0100
Sos Citta: Raccogliamo le denunce dei baresi su sporcizia disservizi e vandalismi https://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n4674-equot;sos-cittaequot;--raccogliamo-le-denunce-dei-baresi-su-sporcizia-disservizi-e-vandalismi Sos Citta: Raccogliamo le denunce dei baresi su sporcizia disservizi e vandalismi

BARI – «Le segnalazioni più frequenti sono quelle legate alla sporcizia: bidoni rotti e non svuotati, rifiuti ingombranti non rimossi in breve tempo, invasione di blatte nel periodo estivo. Episodi che purtroppo accadono abitualmente e che fanno sì che Bari non riesca ancora a fare il salto di qualità che merita». Parole del 30enne barese Danilo Cancellaro, presidente di “Sos Città”, un’associazione di volontariato che da otto anni raccoglie le segnalazioni dei residenti del capoluogo pugliese riguardanti il decoro urbano: da

]]>
Thu, 21 Jul 2022 11:26:00 +0100
Lavorare in Russia in un impianto per la produzione di gas: l'esperienza del barese Donato https://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n4668-lavorare-in-russia-in-un-impianto-per-la-produzione-di-gas--l-esperienza-del-barese-donato Lavorare in Russia in un impianto per la produzione di gas: l'esperienza del barese Donato

BARI – Da quando la Russia ha invaso l’Ucraina dando il via al conflitto che da fine febbraio ha messo in allerta tutto il mondo, non si fa altro che parlare dei rincari dei beni di prima necessità come pane e pasta ma soprattutto dell’aumento che ha subito il costo del gas. Tra tagli alle forniture, sanzioni economiche, chiusura di importanti impianti e grosse speculazioni, il prezzo del combustibile è salito vertiginosamente, andando a colpire paesi come l’Italia che importano la maggior parte del gas proprio da Mosca. Anche i collegamenti tra città europee e russe si sono complicati, creando notevoli disagi agli italiani che lavorano nell’

BARI – Assembla nuovi volumi e salva testi antichi utilizzando solo ago, filo e strumenti d’epoca. Lui è il 52enne barese Gianluigi Colucci, un artigiano che nel suo piccolo laboratorio porta avanti uno storico e “poetico” mestiere: quello del restauratore e rilegatore di libri. A differenziare Gianluigi dagli altri è proprio la manualità. Se i suoi colleghi infatti si sono ormai adeguati da tempo a nuove tecnologie e ad apparecchiature moderne, lui continua a essere fedele agli attrezzi del papà Giuseppe, colui che

]]> Tue, 12 Jul 2022 10:10:00 +0100 Bari Vecchia la storia di Gennaro: l'87enne che prepara e rammenda le grandi reti da pesca https://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n4666-bari-vecchia-la-storia-di-gennaro--l-87enne-che-prepara-e-rammenda-le-grandi-reti-da-pesca- Bari Vecchia la storia di Gennaro: l'87enne che prepara e rammenda le grandi reti da pesca

BARI – Un anziano pescatore in pensione che continua a mantenere saldo il legame con il mare preparando e riparando reti in un sottano di Bari Vecchia. È Gennaro Di Mario, conosciuto da tutti come u gardidd (il galletto), 87enne che porta avanti un antico quanto indispensabile mestiere. (Vedi foto galleria) Nato e cresciuto nel centro storico, l’uomo proviene da una delle poche famiglie che continuano ad e

]]>
Mon, 11 Jul 2022 13:07:00 +0100
Simbolo religioso diabolico e persino erotico: tutti i miti legati al leggendario polpo https://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n4662-simbolo-religioso-diabolico-e-persino-erotico--tutti-i-miti-legati-al-leggendario-polpo Simbolo religioso diabolico e persino erotico: tutti i miti legati al leggendario polpo

BARI – È l’indiscusso re delle tavole baresi, subisce da secoli il caratteristico rito dell’arricciatura e viene “celebrato” a Mola da una decennale e frequentatissima sagra. Parliamo del polpo: un cefalopode che seppur considerato in Puglia solo come un ani

]]>
Thu, 7 Jul 2022 12:51:00 +0100
Bari quelle misteriose opere adagiate su un campo incolto di via Omodeo: perche sono li https://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n4657-bari-quelle-misteriose-opere-adagiate-su-un-campo-incolto-di-via-omodeo--perche-sono-li Bari quelle misteriose opere adagiate su un campo incolto di via Omodeo: perche sono li

BARI – Da qualche settimana chi percorre via Omodeo, nella zona San Marcello di Bari, si ferma inevitabilmente ad ammirare tre grandi e strane opere adagiate sul campo incolto prospicente la storica Villa Giustiniani. Si tratta di calchi di figure umane “abbandonati” in quell’area da quasi un anno e ritornati alla luce recentemente dopo che è stata falciata l’alta erba che li nascondeva. (Vedi foto galleria) La

]]>
Thu, 30 Jun 2022 11:05:00 +0100
Mola la storia di Francesco e del suo antico cantiere navale: Sono rimasto solo io a riparare barche https://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n4656-mola-la-storia-di-francesco-e-del-suo-antico-cantiere-navale--sono-rimasto-solo-io-a-riparare-barche Mola la storia di Francesco e del suo antico cantiere navale: Sono rimasto solo io a riparare barche

MOLA DI BARI – Ha origini ottocentesche e un tempo era il posto dove si costruivano le imbarcazioni dei pescatori molesi: oggi però a lavorarci c’è solo un vecchio maestro d’ascia che si limita a riparare qualche peschereccio, in attesa di vendere per sempre la sua attività. Questa è la storia del cantiere navale “Francesco Cinquepalmi” di Mola di Bari, un antico luogo nato sotto l’insegna di “Gaudiuso” che, dopo essere stato tramandato di generazione in generazione, è ora destinato a chiudere i battenti per sempre. Il s

]]>
Wed, 29 Jun 2022 10:49:00 +0100
Torre a Mare e il suo patrimonio archeologico e naturalistico: nasce un ecomuseo per tutelarlo https://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n4654-torre-a-mare-e-il-suo-patrimonio-archeologico-e-naturalistico--nasce-un-ecomuseo-per-tutelarlo Torre a Mare e il suo patrimonio archeologico e naturalistico: nasce un ecomuseo per tutelarlo

BARI – «Torre a Mare possiede un territorio di grande interesse archeologico, paesaggistico e naturalistico: il nostro intento è quello di valorizzare quest’area sinora sottovalutata e degradata». Sono le parole di Giuseppe Poli, presidente di “Locomotion”, associazione nata nel 2018 per contribuire alla tutela del patrimonio culturale di Torre a Mare. Un sodalizio che quest’anno ha anche costituito un ecomuseo dal nome “Il Gabbiano”, con il quale, attendendo il riconoscimento da parte della Regione Puglia, si è cominciato a coinvolgere i residenti con iniziative di ricerca e studio.   La zona su cui sorge il quartiere

]]>
Tue, 28 Jun 2022 10:19:00 +0100
Bussole fari cartine modellini: nel Porto un'antica associazione ha creato il museo del mare https://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n4653-bussole-fari-cartine-modellini--nel-porto-un-antica-associazione-ha-creato-il-equot;museo-del-mareequot; Bussole fari cartine modellini: nel Porto un'antica associazione ha creato il museo del mare

BARI – «Il nostro scopo è quello di far riavvicinare i baresi all’antica cultura del mare». Parole del contrammiraglio Luigi Laricchia, presidente dell’Associazione nazionale marinai d’Italia di Bari, un sodalizio che opera nel Porto del capoluogo pugliese dal 1955 e che raggruppa 150 persone tra militari in servizio e in congedo. (Vedi foto galleria) Tra gli obiettivi del gruppo (presente a livello nazionale dal 1895), c’è anche quello di difendere lo spirito e le tradizioni che permeano la vita marinara. Un qualcosa che l’associazione porta avanti promuovendo tr

]]>
Fri, 24 Jun 2022 10:39:00 +0100
Mola dopo 6 anni torna la Sagra del Polpo: Molluschi pescati nel Mediterraneo altro che Cina https://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n4652-mola-dopo-6-anni-torna-la-sagra-del-polpo--molluschi-pescati-nel-mediterraneo-altro-che-cina Mola dopo 6 anni torna la Sagra del Polpo: Molluschi pescati nel Mediterraneo altro che Cina

MOLA DI BARI – «Ma quale Cina e Atlantico: tutto il pesce che sarà offerto quest’estate proviene dall’Adriatico o al massimo dalla Spagna e dalla Grecia». Parole della ProLoco di Mola di Bari, borgo marinaro che dopo sei anni di stop si prepara ad accogliere nuovamente una delle feste culinarie più antiche e popolari di tutta la Puglia: la mitica “Sagra del Polpo”. Si tratta di una manifestazione nata quasi sessant’anni fa per celebrare il prodotto ittico più amato del barese, che per l’occasione viene arrostito da decine di ]]> Thu, 23 Jun 2022 12:57:00 +0100 Bari la storia di Nicola Parasole: dalle visiere allo stadio alla grattamarianna sul mare https://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n4648-bari-la-storia-di-nicola-equot;parasoleequot;--dalle-visiere-allo-stadio-alla-grattamarianna-sul-mare- Bari la storia di Nicola Parasole: dalle visiere allo stadio alla grattamarianna sul mare

BARI – Lo chiamano tutti “Parasole”, perché un tempo distribuiva visiere in cartone per ripararsi dal caldo dello Stadio della Vittoria, ma da più di quarant’anni è famoso in tutta Bari per un’altra specialità: la “grattamarianna”. Lui è il 68enne Nicola Lombardi: l’ultimo ambulante rimasto in città a offrire per strada l’antico dolce preparato con ghiaccio e sciroppi alla frutta. Siamo così an

]]> Fri, 17 Jun 2022 12:38:00 +0100 A Santo Spirito c'e un angolo di Buenos Aires: e la gelateria argentina dei Rapallo-Lisi https://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n4643-a-santo-spirito-c-e-un-angolo-di-buenos-aires--e-la-equot;gelateria-argentinaequot;-dei-rapallo-lisi A Santo Spirito c'e un angolo di Buenos Aires: e la gelateria argentina dei Rapallo-Lisi

BARI - Nel cuore del quartiere Santo Spirito di Bari c’è un angolo di Argentina dove poter gustare dulche de leche, yerba mate, maracuja e medialunas: è la gelateria RapaLisi, un esercizio commerciale aperto nel gennaio del 2021 dalla famiglia Rapallo-Lisi. Un nucleo composto da papà Ruben Rapallo, mamma Angela Lisi e il 28enne figlio Mauricio, tutte persone nate e cresciute a Buenos Aires ma con “sangue santospiritese” nelle vene. I genitori della donna (Giovanni e Giuseppina) furono infatti costretti a lasciare Bari negli anni 60 per cercare lavoro nel Paese delle Ande, mantenendo però sempre nel proprio cuore la terra natìa.]]> Fri, 10 Jun 2022 12:37:00 +0100 Bitritto la storia dell'82enne Peppino: il fabbro artista che crea sculture in ferro battuto https://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n4639-bitritto-la-storia-dell-82enne-peppino--il-equot;fabbro-artistaequot;-che-crea-sculture-in-ferro-battuto- Bitritto la storia dell'82enne Peppino: il fabbro artista che crea sculture in ferro battuto

BITRITTO – Lo potremmo definire un “fabbro artista”, perché da più di cinquant’anni realizza non solo infissi, porte e ringhiere, ma anche particolari opere che ritraggono cani, pappagalli, pavoni, cactus e alberi. Lui è l’82enne Giuseppe De Filippis, un anziano uomo di Bitritto in grado di creare con incudine, martello e tenaglia particolarissime sculture in ferro battuto. Lo abbiamo così incontrato nella sua bottega di via Galilei 13, a Bitritto, lì dove gelosamente conserva quelle che lui definisce le sue “figlie”. (Vedi foto galleria)<

]]>
Tue, 7 Jun 2022 10:43:00 +0100
Coppia di baresi produce il Pugliarello un liquore fatto dalle foglie (scartate) dell'ulivo https://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n4638-coppia-di-baresi-produce-il-equot;pugliarelloequot;-un-liquore-fatto-dalle-foglie-(scartate)-dell-ulivo- Coppia di baresi produce il Pugliarello un liquore fatto dalle foglie (scartate) dell'ulivo

BARI - «Volevamo creare un liquore che racchiudesse la vera anima della nostra regione e ci siamo riusciti, valorizzando anche qualcosa che normalmente viene buttato via, ovvero le foglie di ulivo». Sono parole di Lisella Cantatore, 55enne imprenditrice barese che, assieme a suo marito Federico Macario, ha avviato da un anno la produzione artigianale del Pugliarello. Questo superalcolico viene realizzato con l’infusione delle foglie scartate dopo la raccolta delle olive, combinate con erbe aromatiche pugliesi. L’idea è nata due anni fa, durante il lockdown. «Passeggiavo nella nostra campagna fra

BARI – Si autodefiniscono “addobbatori delle case”: del resto sono loro a foderare e rivestire sedie, poltrone e divani e a creare quelle tende che vanno immancabilmente a impreziosire e a rendere più confortevoli le abitazioni. Il mestiere di cui stiamo parlando è quello del tappezziere, lavoro antichissimo portato avanti da artigiani che, tra tessuti e stoffe, fanno in modo di “rimettere a nuovo” l’arredamento. I più vecchi della città sono “Solazzo”, “Fanelli” e “Bux”: siamo andati a trovare gli ultimi due (visto che il primo non ha voluto rilasciare dichiarazioni). (Vedi foto galleria) Eccoci quindi a