https://www.barinedita.it/ Notizie inedite da Bari. it Tue, 16 Jun 2020 09:41:01 GMT http://blogs.law.harvard.edu/tech/rss Weblog Editor 2.0 info@barinedita.it (Marco Montrone) info@netboom.it (Netboom) BarInedita La storia del Barion il circolo nautico ospitato in una nave adagiata sul mare di Bari https://www.barinedita.it/reportage/n4676-la-storia-del-barion-il-circolo-nautico-ospitato-in-una-equot;naveequot;-adagiata-sul-mare-di-bari La storia del Barion il circolo nautico ospitato in una nave adagiata sul mare di Bari

BARI – Il suo essere adagiato sull’Adriatico, la caratteristica forma che ricorda la prua di una grande nave e la sua importante storia sportiva lo rendono, da 90 anni a questa parte, uno dei simboli di Bari. È il Barion, bianco edificio progettato dall’architetto Saverio Dioguardi che dal 1932 si erge sulla punta estrema del Molo San Nicola (il cosiddetto "N-dèrr’a la lanze"). La struttura, che ospita il più antico dei sei circ

]]>
Wed, 20 Jul 2022 08:52:00 +0100
Porto cantieri navali mercato ittico e pescherecci: Mola e il suo stretto rapporto con il mare https://www.barinedita.it/reportage/n4669-porto-cantieri-navali-mercato-ittico-e-pescherecci--mola-e-il-suo-stretto-rapporto-con-il-mare Porto cantieri navali mercato ittico e pescherecci: Mola e il suo stretto rapporto con il mare

MOLA DI BARI – Mola di Bari è una cittadina costiera che, seppur mai sviluppatasi appieno, è rimasta tra le poche nel barese a mantenere uno stretto contatto con l’Adriatico. Il suo cuore pulsante continua infatti ad essere proprio il porto, dal quale ogni notte decine di pescherecci partono per avventurarsi in mare con la speranza di riempire le loro reti. Pesce che poi sbarcano e vendono all’interno dello storico mercato ittico, attivo sin dal 1948 sul lungomare. E non solo. A Mola è ancora presente un ottocentesco cantiere navale e, a mar

]]>
Tue, 19 Jul 2022 09:44:00 +0100
Da 100 anni si staglia imperioso sul lungomare di Bari: e l'elegante Palazzo Colonna https://www.barinedita.it/reportage/n4665-da-100-anni-si-staglia-imperioso-sul-lungomare-di-bari--e-l-elegante-palazzo-colonna Da 100 anni si staglia imperioso sul lungomare di Bari: e l'elegante Palazzo Colonna

BARI – Il suo imponente ed elegante prospetto e l’imperioso affaccio sul lungomare Di Crollalanza lo rendono uno degli edifici più riconoscibili del quartiere Umbertino e di tutta la città di Bari. È Palazzo Colonna, grande residenza realizzata tra il 1925 e il 1927 su Largo Adua che, grazie anche ai suoi tanti decori artistici, può definirsi uno dei più significativi esempi dell’architettura di primo Novecento del capoluogo pugliese.

BARI – All’ombra del ponte XX Settembre, nell'ultimo tratto di Corso Cavour che precede la ferrovia, vi è un palazzo dal prospetto rosso che cattura l'attenzione grazie al suo inconfondibile portale ligneo, in cui si inseriscono due protomi simmetricamente disposti su battenti di bronzo che ricordano le antiche maschere funerarie dei faraoni egizi. Stiamo parlando di Palazzo Borracci, ribattezzato da molti “Palazzo delle Sfingi”, uno degli esempi più particolari di Liberty barese e custode al

]]>
Tue, 21 Jun 2022 13:38:00 +0100
Torre a Mare sotto la statale 16 c'e un sito scavato nel Neolitico: e la Grotta della Tartaruga https://www.barinedita.it/reportage/n4647-torre-a-mare-sotto-la-statale-16-c-e-un-sito-scavato-nel-neolitico--e-la-grotta-della-tartaruga Torre a Mare sotto la statale 16 c'e un sito scavato nel Neolitico: e la Grotta della Tartaruga

BARI – Si trova praticamente sotto la statale 16 ed è stata scoperta quarant’anni fa proprio durante i lavori per l’allargamento della strada, rivelando così il suo circuito architettonico sotterraneo scavato dall’uomo in età Neolitica e del Bronzo medio. Parliamo della “Grotta della Tartaruga”, un sito presente all’interno di Lama Giotta, lungo “fiume verde” che attraversa il territorio del quartiere Torre a Mar

]]>
Thu, 16 Jun 2022 12:58:00 +0100
Bari: tra macchinari d'epoca e strumenti all'avanguardia viaggio nello storico istituto Marconi https://www.barinedita.it/reportage/n4646-bari--tra-macchinari-d-epoca-e-strumenti-all-avanguardia-viaggio-nello-storico-istituto-marconi- Bari: tra macchinari d'epoca e strumenti all'avanguardia viaggio nello storico istituto Marconi

BARI – Da ottant'anni rappresenta per i suoi giovani studenti un trampolino di lancio verso il mondo della meccanica e dell’elettronica. È il Marconi di Bari, istituto tecnico tecnologico che si staglia alla fine di corso Sonnino, nel quartiere Madonnella di Bari. Un grande complesso che comprende aule e laboratori che ospitano macchinari sia di nuova che di vecchia generazione (c’è persino un motore di un aereo della Seconda guerra mondiale), sui quali più di 1.500 alunni si esercitano per divenire tecnici o periti. La sua storia ha origine nel 1939, quando venne creato l

]]>
Wed, 15 Jun 2022 08:48:00 +0100
Quel gioiello rinascimentale nascosto tra le stradine di Mola: e la Chiesa Matrice https://www.barinedita.it/reportage/n4644-quel-gioiello-rinascimentale-nascosto-tra-le-stradine-di-mola--e-la-chiesa-matrice Quel gioiello rinascimentale nascosto tra le stradine di Mola: e la Chiesa Matrice

MOLA DI BARI – Un elegante rosone, imponenti portali e un alto campanile che guarda il mare: è il profilo della Chiesa Matrice di Mola di Bari, uno dei simboli del paese costiero a sud del capoluogo pugliese. Un vero gioiello dell’architettura rinascimentale che però, essendo nascosto tra le strette stradine del centro storico e addossato alle abitazioni, risulta quasi “invisibile” ai visitatori. (Vedi foto galleria) Ad annunciare il tempio non ci sono infatti grandi piazze e preziose fontane, come per la ben più valorizzata chiesa Maddalena, eppure la Matrice (che è anche intitola

]]>
Tue, 14 Jun 2022 12:47:00 +0100
Bari grandi statue ed elaborati fregi: e Palazzo Atti simbolo liberty di corso Cavour https://www.barinedita.it/reportage/n4636-bari-grandi-statue-ed-elaborati-fregi--e-palazzo-atti-simbolo-liberty-di-corso-cavour- Bari grandi statue ed elaborati fregi: e Palazzo Atti simbolo liberty di corso Cavour

BARI – È tra i simboli liberty del capoluogo pugliese e con le sue statue a grandezza umana e gli elaborati mascheroni e fregi vegetali si staglia dal 1916 in Corso Cavour, accanto all’Hotel Oriente e a pochi passi dal Teatro Petruzzelli. È questa la descrizione di Palazzo Atti, elegante edificio situato sulla strada più “monumentale” del Quartiere Umbertino. Commissionato dall&rsquo

]]>
Fri, 3 Jun 2022 09:57:00 +0100
Chiese palazzi e castelli adagiati sul mare: e Mola il borgo che attende di essere rivelato https://www.barinedita.it/reportage/n4633-chiese-palazzi-e-castelli-adagiati-sul-mare--e-mola-il-borgo-che-attende-di-essere-rivelato Chiese palazzi e castelli adagiati sul mare: e Mola il borgo che attende di essere rivelato

MOLA DI BARI – Un paese da sempre connesso all’Adriatico, con il suo porto, il suo mercato del pesce, il suo lungomare, ma che nasconde tra i vicoli del centro storico anche maestosi palazzi, preziosi teatri, chiese secolari e persino un castello. È il ritratto di Mola di Bari, cittadina costiera a sud del capoluogo pugliese che, a differenza delle vicine Polignano e Monopoli, non è riuscita ancora a svilupparsi appieno. Qui è difficile vedere in giro turisti, anche per via della scarsa valorizzazione dei monumenti, spesso chiusi al pubblico e in alcuni casi abbandonati a s&eacut

]]>
Wed, 1 Jun 2022 13:50:00 +0100
Torre a Mare nei meandri di Grotta della Regina: li dove Bona Sforza faceva il bagno senza veli https://www.barinedita.it/reportage/n4625-torre-a-mare-nei-meandri-di-grotta-della-regina--li-dove-bona-sforza-faceva-il-bagno-senza-veli Torre a Mare nei meandri di Grotta della Regina: li dove Bona Sforza faceva il bagno senza veli

BARI – Il suo nome pare sia legato alla leggendaria Bona Sforza, duchessa di Bari che nel 1500 si nascondeva qui (in compagnia del suo amante) per fare il bagno senza veli lontano da occhi indiscreti. Il luogo di cui parliamo è Grotta della Regina, cavità marina situata a Torre a Mare, quartiere di Bari caratterizzato da caverne abitate sin dal Neolitico. Tra cui proprio questa grotta carsica calcarenitica intitolata a quella che fu la regina di Polonia, figlia della

]]>
Wed, 25 May 2022 12:34:00 +0100
Tra ipogei torri affreschi e chiesette la storia della rossa Masseria Spina di Monopoli https://www.barinedita.it/reportage/n4623--tra-ipogei-torri-affreschi-e-chiesette-la-storia-della-equot;rossaequot;-masseria-spina-di-monopoli  Tra ipogei torri affreschi e chiesette la storia della rossa Masseria Spina di Monopoli

MONOPOLI – Il color rosso acceso, la doppia scalinata, l’insolita posizione a due passi dal mare di Monopoli e la sua antica storia la rendono una delle dimore più particolari e affascinanti di tutta la Puglia. Parliamo di Masseria Spina, edificio immerso in uno stupendo scenario campestre abitato sin dal Neolitico e contraddistinto da lame, torri di avvistamento, vasti ipogei e persino due chiese. Un luogo che siamo andati a visitare. (Vedi foto galleria)]]> Thu, 19 May 2022 13:04:00 +0100 Santa Maria dell'Assunta: la chiesa che nel VII secolo diede il via alla nascita di Modugno https://www.barinedita.it/reportage/n4618-santa-maria-dell-assunta--la-chiesa-che-nel-vii-secolo-diede-il-via-alla-nascita-di-modugno Santa Maria dell'Assunta: la chiesa che nel VII secolo diede il via alla nascita di Modugno

MODUGNO – Tra le moderne palazzine di via Paradiso, resiste al passare del tempo una graziosa chiesetta dalla grande storia: è Santa Maria dell’Assunta, la struttura attorno alla quale, tra il VII e l’VIII secolo, sorse il primo nucleo abitato di Modugno, Del complesso si possono ancora ammirare il prospetto e i muri perimetrali in pietra, che conservano resti di affreschi del 1500. Non solo: alle spalle dell’edificio sono visibili le tombe a fossa di una necropoli medievale, mentre accanto alla struttura principale si trova dal 1700 una casa colonica oggi adibita a museo della civiltà contadina. Un sito quindi di grande interesse culturale che risulta per

]]>
Fri, 13 May 2022 12:20:00 +0100
Ipogei affreschi e necropoli: e Masseria Tresca il complesso barese salvato dal degrado https://www.barinedita.it/reportage/n4612-ipogei-affreschi-e-necropoli--e-masseria-tresca-il-complesso-barese-salvato-dal-degrado- Ipogei affreschi e necropoli: e Masseria Tresca il complesso barese salvato dal degrado

BARI – Vi abbiamo già parlato dello stato di degrado in cui versano antiche masserie, ville e ipogei nella zona intorno allo stadio San Nicola di Bari. Da Villa Lamberti a Masseria La Monaca, da Villa Starita a

BARI – Si trovano lì da decenni e se prima offrivano la loro merce ai pellegrini in visita per omaggiare San Nicola, oggi sono indaffarati con migliaia di turisti che ogni giorno, armati di zainetto e macchina fotografica, si mettono alla ricerca di un ricordo del capoluogo pugliese da portare a casa. Sono i colorati negozietti di souvenir di strada delle Crociate, stretta e pittoresca viuzza del centro storico di Bari che collega la Basilica al

]]> Wed, 4 May 2022 13:30:00 +0100 Li dove gli animali vivono liberi salvati da macelli e allevamenti: e il Parco Paradiso di Mola https://www.barinedita.it/reportage/n4609-li-dove-gli-animali-vivono-liberi-salvati-da-macelli-e-allevamenti--e-il-equot;parco-paradisoequot;-di-mola Li dove gli animali vivono liberi salvati da macelli e allevamenti: e il Parco Paradiso di Mola

MOLA DI BARI – Ci sono il capretto Pasqualino, il pony Totò, il tacchino Graziella e pure l’asinella Ciuchina e l’agnellino Pepe. Sono i nomi di alcuni degli animali ospitati all’interno di “Parco Paradiso”, un rifugio situato nelle campagne di Mola di Bari dove esseri viventi di ogni specie, dai cani ai gatti, dalle pecore alle galline, dalle oche ai maiali, vivono in totale libertà dopo essere stati salvati da abbandono,

RUTIGLIANO – Ogni domenica i bambini di Rutigliano si precipitano davanti a una grata che si apre come una finestra: ad attenderli c’è una suora pronta a consegnare a ognuno di loro, in cambio di una piccola offerta, un gustoso e salutare sacchetto di “ritagli” di ostie. È questo il rito che caratterizza da più di un secolo il “paese dei fischietti”, lì dove lavorano le Suore crocifisse adoratrici dell’eucarestia, tra le poche religiose nel barese a produrre ancora artigianalmente il “Corpo di Cristo”. Le sacre particole vengono

]]> Wed, 13 Apr 2022 12:07:00 +0100 Alla scoperta delle dieci edicole votive di Palo del Colle tornate al loro antico splendore https://www.barinedita.it/reportage/n4592-alla-scoperta-delle-dieci-edicole-votive-di-palo-del-colle-tornate-al-loro-antico-splendore Alla scoperta delle dieci edicole votive di Palo del Colle tornate al loro antico splendore

PALO DEL COLLE - Ogni paese ha delle forme di devozione popolare, spesso “raccontate” da variopinte edicole votive curate da devoti abitanti poste tra i vicoli e sotto gli archi dei centri storici. A Bari, ad esempio, se ne contano ben 240. A volte però queste immagini sacre non sono valorizzate come dovrebbero, anche se a Palo del Colle, paese a sud-ovest del capoluogo, ultimamente si è deciso di investire nelle edicole riportandole al loro antico splendore.   Le icone sono infatti state restaurate tra il 2019 e i

]]>
Mon, 11 Apr 2022 13:34:00 +0100
La storia di Palo del Colle dalle origini greche alla pittoresca piazza Santa Croce https://www.barinedita.it/reportage/n4570-la-storia-di-palo-del-colle-dalle-origini-greche-alla-pittoresca-piazza-santa-croce La storia di Palo del Colle dalle origini greche alla pittoresca piazza Santa Croce

PALO DEL COLLE – Un paese che si erge su un'altura di 177 metri, custode di chiese, palazzi nobiliari e leggendarie reliquie. È Palo del Colle, millenaria cittadina situata tra i comuni di Bitonto e Bitetto le cui origini vengono fatte risalire nientemeno che agli eredi dell’eroe Ercole. Indiscusso fulcro del centro storico è piazza Santa Croce, che sorge sul punto più alto della collina e deve il suo nome al patrono locale: la reliquia conosciuta come Santissimo Crocifisso di Auricarro. Il pittoresco slargo, dalla forma di un trapezio e il pavim

]]>
Mon, 21 Mar 2022 13:18:00 +0100
Mola il Van Westerhout: quel piccolo e raffinato teatro che Eduardo salvo dall'abbattimento https://www.barinedita.it/reportage/n4567-mola-il-van-westerhout--quel-piccolo-e-raffinato-teatro-che-eduardo-salvo-dall-abbattimento Mola il Van Westerhout: quel piccolo e raffinato teatro che Eduardo salvo dall'abbattimento

MOLA DI BARI – Un politeama di soli 200 posti, ma così raffinato da poter essere considerato uno dei più bei teatri della Puglia. È l’ottocentesco Van Westerhout, fiore all’occhiello di Mola di Bari, paese costiero a sud del capoluogo. L’edificio racchiude al suo interno una sala all’italiana decorata con fregi dorati, affreschi e dipinti che nella sua lunga storia (è tra le più antiche di tutta la regione) ha ospitato grandi personaggi quali Eduardo De Filippo,

BARI – Una splendida quanto sconosciuta sala completamente affrescata con le opere del grande Mario Prayer, costretta però a convivere con sedie, armadi, faldoni, materiale di cancelleria, computer e distributori automatici. È questa la descrizione dell'incredibile stanza celata all’interno della scuola d’infanzia Manzari Buonvino: un ambiente che, realizzato nel 1930 per dare lustro alla struttura liberty di via Manzoni, &egr

]]> Mon, 14 Mar 2022 13:40:00 +0100