https://www.barinedita.it/ Notizie inedite da Bari. it Tue, 16 Jun 2020 09:41:01 GMT http://blogs.law.harvard.edu/tech/rss Weblog Editor 2.0 info@barinedita.it (Marco Montrone) info@netboom.it (Netboom) BarInedita Tra eleganti e raffinati palazzi liberty viaggio nel Quartiere Umbertino piu inedito https://www.barinedita.it/reportage/n4764-tra-eleganti-e-raffinati-palazzi-liberty-viaggio-nel-quartiere-umbertino-piu-equot;ineditoequot; Tra eleganti e raffinati palazzi liberty viaggio nel Quartiere Umbertino piu inedito

BARI – Il cosiddetto Quartiere Umbertino è senza ombra di dubbio la zona di Bari più elegante e raffinata: “primato” reso possibile dalla presenza di numerosi edifici in stile liberty affacciati sul mare. Un’area di cui ci siamo occupati più di una volta, parlando dei suoi antichi teatri, degli importanti stabili istituzionali e delle più

BARI – Maglie, gagliardetti, palloni autografati, fotografie inedite, libri e vecchi giornali: è il mondo che si svela varcando la soglia del “Museo Dello Sport”, un’esposizione permanente che racconta la storia del calcio barese. (Vedi foto galleria) Mancava in effetti in città un luogo dedicato agli oltre 110 anni di vita biancorossa e a colmare questa lacuna ci ha pensato il 75enne Vito Antonacci che, aiutato dal 72enne fratello Vincenzo, ha fondato un tempio in onore dei Galletti. La galleria, aperta nel

BARI – Dal primo libro stampato in città alle carte da gioco Murari, sino ad arrivare ai cimeli della Grande Guerra e alle opere donate dalla nobile famiglia Tanzi. Sono solo alcuni dei tesori che è possibile ammirare nel Museo Civico di Bari: un istituto che, fondato nel 1919, racconta la lunga storia del capoluogo pugliese. (Vedi foto galleria) Dal 1977 la collezione (che sino al 2015 si chiamava Museo  Storico) è posta all’interno di un complesso fortificato di epoca medievale in strada Sagges, all’ingresso di Bari Vecchia. La sua prima sede fu però il piano terra del

]]>
Mon, 28 Nov 2022 13:39:00 +0100
Ruvo lo Jazzo del Demonio: li dove nel 1870 due pastori incontrarono il diavolo in persona https://www.barinedita.it/reportage/n4743-ruvo-lo-jazzo-del-demonio--li-dove-nel-1870-due-pastori-incontrarono-il-diavolo-in-persona Ruvo lo Jazzo del Demonio: li dove nel 1870 due pastori incontrarono il diavolo in persona

RUVO DI PUGLIA – Nel cuore del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, nella lama di Scoparella che attraversa l’omonimo bosco, sorge uno dei luoghi più misteriosi dell’architettura rurale della Puglia: lo Jazzo del Demonio. (Vedi foto galleria)

BITONTO – Non è da tutti avere la via Appia-Traiana in cantina. Può succedere però nel Barese, un territorio che l’antica strada romana attraversava da nord-ovest a sud-est, da Ruvo fino a Monopoli, passando per il capoluogo, prima di concludersi a Brindisi. E così lungo questo percorso è oggi possibile imbattersi in edifici che, nei propri sotterranei,

BARI – Impossibile non notarla per la sua eleganza e signorilità, regalatele dalla bicromia bianca e grigia delle facciate, dalle imponenti mura in tufo antico, dal cancello ottocentesco in ferro battuto e dal sentiero alberato che conduce a una maestosa fontana in marmo. È Villa Lorusso, una dimora storica di via Amendola che, dopo essere stata per anni celata alla vista dei baresi, è oggi nuovamente visibile a tutti i passanti in seguito ai lavori di allargamento e riqualificazione della strada.   Strada che è lecito definire “monumentale”, perché da sempre

BARI – Con la sua imponente facciata ocra e l’iconico orologio da torre ha assistito dal 1889 alla trasformazione della zona più elegante di Bari, quella che viene oggi definita come “Quartiere Umbertino”. L’edificio di cui parliamo è la sede della Camera di Commercio, che si staglia da 133 anni all’inizio di corso Cavour, a pochi passi dall’Adriatico che un tempo lo lambiva. (Vedi foto galleria) All’epoca della sua costruzione, infatti, non esisteva ancora il

BARI – La storia del capoluogo pugliese raccontata per immagini all’interno di un negozio di vestiti. Si può riassumere così lo strano connubio che da sei anni a questa parte caratterizza un locale di via Abate Gimma 87, a Bari. Qui, infatti, all’interno della catena di abbigliamento “Ovs”, tra pantaloni, giacche e magliette, si staglia imperioso un enorme bassorilievo dell’artista salentino Francesco Barbieri. (Vedi foto galleria) Ma che ci fa una scultura di pregio all’interno di una multinazionale della moda? È presto detto.

]]> Wed, 21 Sep 2022 13:53:00 +0100 Rosa Marina: quel villaggio degli anni 60 divenuto il buen retiro estivo della borghesia barese https://www.barinedita.it/reportage/n4701-rosa-marina--quel-villaggio-degli-anni-60-divenuto-il-equot;buen-retiroequot;-estivo-della-borghesia-barese Rosa Marina: quel villaggio degli anni 60 divenuto il buen retiro estivo della borghesia barese

ROSA MARINA – Una località turistica affacciata sull’Adriatico, tra Torre Canne e Villanova, fondata negli anni 60 e col tempo divenuta una vera e propria colonia estiva barese. È il villaggio privato di Rosa Marina, buen retiro della borghesia del capoluogo pugliese, composto da circa 1500 villette con giardino e 22 km di stradine interne oltre che da spiagge, campi sportivi, area fitness, piscina e tanto altro. (Vedi foto galleria)

]]>
Fri, 16 Sep 2022 07:45:00 +0100
La storia del Barion il circolo nautico ospitato in una nave adagiata sul mare di Bari https://www.barinedita.it/reportage/n4676-la-storia-del-barion-il-circolo-nautico-ospitato-in-una-equot;naveequot;-adagiata-sul-mare-di-bari La storia del Barion il circolo nautico ospitato in una nave adagiata sul mare di Bari

BARI – Il suo essere adagiato sull’Adriatico, la caratteristica forma che ricorda la prua di una grande nave e la sua importante storia sportiva lo rendono, da 90 anni a questa parte, uno dei simboli di Bari. È il Barion, bianco edificio progettato dall’architetto Saverio Dioguardi che dal 1932 si erge sulla punta estrema del Molo San Nicola (il cosiddetto "N-dèrr’a la lanze"). La struttura, che ospita il più antico dei sei circ

]]>
Wed, 20 Jul 2022 08:52:00 +0100
Porto cantieri navali mercato ittico e pescherecci: Mola e il suo stretto rapporto con il mare https://www.barinedita.it/reportage/n4669-porto-cantieri-navali-mercato-ittico-e-pescherecci--mola-e-il-suo-stretto-rapporto-con-il-mare Porto cantieri navali mercato ittico e pescherecci: Mola e il suo stretto rapporto con il mare

MOLA DI BARI – Mola di Bari è una cittadina costiera che, seppur mai sviluppatasi appieno, è rimasta tra le poche nel barese a mantenere uno stretto contatto con l’Adriatico. Il suo cuore pulsante continua infatti ad essere proprio il porto, dal quale ogni notte decine di pescherecci partono per avventurarsi in mare con la speranza di riempire le loro reti. Pesce che poi sbarcano e vendono all’interno dello storico mercato ittico, attivo sin dal 1948 sul lungomare. E non solo. A Mola è ancora presente un ottocentesco cantiere navale e, a mar

]]>
Tue, 19 Jul 2022 09:44:00 +0100
Da 100 anni si staglia imperioso sul lungomare di Bari: e l'elegante Palazzo Colonna https://www.barinedita.it/reportage/n4665-da-100-anni-si-staglia-imperioso-sul-lungomare-di-bari--e-l-elegante-palazzo-colonna Da 100 anni si staglia imperioso sul lungomare di Bari: e l'elegante Palazzo Colonna

BARI – Il suo imponente ed elegante prospetto e l’imperioso affaccio sul lungomare Di Crollalanza lo rendono uno degli edifici più riconoscibili del quartiere Umbertino e di tutta la città di Bari. È Palazzo Colonna, grande residenza realizzata tra il 1925 e il 1927 su Largo Adua che, grazie anche ai suoi tanti decori artistici, può definirsi uno dei più significativi esempi dell’architettura di primo Novecento del capoluogo pugliese.

BARI – All’ombra del ponte XX Settembre, nell'ultimo tratto di Corso Cavour che precede la ferrovia, vi è un palazzo dal prospetto rosso che cattura l'attenzione grazie al suo inconfondibile portale ligneo, in cui si inseriscono due protomi simmetricamente disposti su battenti di bronzo che ricordano le antiche maschere funerarie dei faraoni egizi. Stiamo parlando di Palazzo Borracci, ribattezzato da molti “Palazzo delle Sfingi”, uno degli esempi più particolari di Liberty barese e custode al

]]> Tue, 21 Jun 2022 13:38:00 +0100 Torre a Mare sotto la statale 16 c'e un sito scavato nel Neolitico: e la Grotta della Tartaruga https://www.barinedita.it/reportage/n4647-torre-a-mare-sotto-la-statale-16-c-e-un-sito-scavato-nel-neolitico--e-la-grotta-della-tartaruga Torre a Mare sotto la statale 16 c'e un sito scavato nel Neolitico: e la Grotta della Tartaruga

BARI – Si trova praticamente sotto la statale 16 ed è stata scoperta quarant’anni fa proprio durante i lavori per l’allargamento della strada, rivelando così il suo circuito architettonico sotterraneo scavato dall’uomo in età Neolitica e del Bronzo medio. Parliamo della “Grotta della Tartaruga”, un sito presente all’interno di Lama Giotta, lungo “fiume verde” che attraversa il territorio del quartiere Torre a Mar

]]>
Thu, 16 Jun 2022 12:58:00 +0100
Bari: tra macchinari d'epoca e strumenti all'avanguardia viaggio nello storico istituto Marconi https://www.barinedita.it/reportage/n4646-bari--tra-macchinari-d-epoca-e-strumenti-all-avanguardia-viaggio-nello-storico-istituto-marconi- Bari: tra macchinari d'epoca e strumenti all'avanguardia viaggio nello storico istituto Marconi

BARI – Da ottant'anni rappresenta per i suoi giovani studenti un trampolino di lancio verso il mondo della meccanica e dell’elettronica. È il Marconi di Bari, istituto tecnico tecnologico che si staglia alla fine di corso Sonnino, nel quartiere Madonnella di Bari. Un grande complesso che comprende aule e laboratori che ospitano macchinari sia di nuova che di vecchia generazione (c’è persino un motore di un aereo della Seconda guerra mondiale), sui quali più di 1.500 alunni si esercitano per divenire tecnici o periti. La sua storia ha origine nel 1939, quando venne creato l

]]>
Wed, 15 Jun 2022 08:48:00 +0100
Quel gioiello rinascimentale nascosto tra le stradine di Mola: e la Chiesa Matrice https://www.barinedita.it/reportage/n4644-quel-gioiello-rinascimentale-nascosto-tra-le-stradine-di-mola--e-la-chiesa-matrice Quel gioiello rinascimentale nascosto tra le stradine di Mola: e la Chiesa Matrice

MOLA DI BARI – Un elegante rosone, imponenti portali e un alto campanile che guarda il mare: è il profilo della Chiesa Matrice di Mola di Bari, uno dei simboli del paese costiero a sud del capoluogo pugliese. Un vero gioiello dell’architettura rinascimentale che però, essendo nascosto tra le strette stradine del centro storico e addossato alle abitazioni, risulta quasi “invisibile” ai visitatori. (Vedi foto galleria) Ad annunciare il tempio non ci sono infatti grandi piazze e preziose fontane, come per la ben più valorizzata chiesa Maddalena, eppure la Matrice (che è anche intitola

]]>
Tue, 14 Jun 2022 12:47:00 +0100
Bari grandi statue ed elaborati fregi: e Palazzo Atti simbolo liberty di corso Cavour https://www.barinedita.it/reportage/n4636-bari-grandi-statue-ed-elaborati-fregi--e-palazzo-atti-simbolo-liberty-di-corso-cavour- Bari grandi statue ed elaborati fregi: e Palazzo Atti simbolo liberty di corso Cavour

BARI – È tra i simboli liberty del capoluogo pugliese e con le sue statue a grandezza umana e gli elaborati mascheroni e fregi vegetali si staglia dal 1916 in Corso Cavour, accanto all’Hotel Oriente e a pochi passi dal Teatro Petruzzelli. È questa la descrizione di Palazzo Atti, elegante edificio situato sulla strada più “monumentale” del Quartiere Umbertino. Commissionato dall&rsquo

]]>
Fri, 3 Jun 2022 09:57:00 +0100
Chiese palazzi e castelli adagiati sul mare: e Mola il borgo che attende di essere rivelato https://www.barinedita.it/reportage/n4633-chiese-palazzi-e-castelli-adagiati-sul-mare--e-mola-il-borgo-che-attende-di-essere-rivelato Chiese palazzi e castelli adagiati sul mare: e Mola il borgo che attende di essere rivelato

MOLA DI BARI – Un paese da sempre connesso all’Adriatico, con il suo porto, il suo mercato del pesce, il suo lungomare, ma che nasconde tra i vicoli del centro storico anche maestosi palazzi, preziosi teatri, chiese secolari e persino un castello. È il ritratto di Mola di Bari, cittadina costiera a sud del capoluogo pugliese che, a differenza delle vicine Polignano e Monopoli, non è riuscita ancora a svilupparsi appieno. Qui è difficile vedere in giro turisti, anche per via della scarsa valorizzazione dei monumenti, spesso chiusi al pubblico e in alcuni casi abbandonati a s&eacut

]]>
Wed, 1 Jun 2022 13:50:00 +0100
Torre a Mare nei meandri di Grotta della Regina: li dove Bona Sforza faceva il bagno senza veli https://www.barinedita.it/reportage/n4625-torre-a-mare-nei-meandri-di-grotta-della-regina--li-dove-bona-sforza-faceva-il-bagno-senza-veli Torre a Mare nei meandri di Grotta della Regina: li dove Bona Sforza faceva il bagno senza veli

BARI – Il suo nome pare sia legato alla leggendaria Bona Sforza, duchessa di Bari che nel 1500 si nascondeva qui (in compagnia del suo amante) per fare il bagno senza veli lontano da occhi indiscreti. Il luogo di cui parliamo è Grotta della Regina, cavità marina situata a Torre a Mare, quartiere di Bari caratterizzato da caverne abitate sin dal Neolitico. Tra cui proprio questa grotta carsica calcarenitica intitolata a quella che fu la regina di Polonia, figlia della

]]>
Wed, 25 May 2022 12:34:00 +0100
Tra ipogei torri affreschi e chiesette la storia della rossa Masseria Spina di Monopoli https://www.barinedita.it/reportage/n4623--tra-ipogei-torri-affreschi-e-chiesette-la-storia-della-equot;rossaequot;-masseria-spina-di-monopoli  Tra ipogei torri affreschi e chiesette la storia della rossa Masseria Spina di Monopoli

MONOPOLI – Il color rosso acceso, la doppia scalinata, l’insolita posizione a due passi dal mare di Monopoli e la sua antica storia la rendono una delle dimore più particolari e affascinanti di tutta la Puglia. Parliamo di Masseria Spina, edificio immerso in uno stupendo scenario campestre abitato sin dal Neolitico e contraddistinto da lame, torri di avvistamento, vasti ipogei e persino due chiese. Un luogo che siamo andati a visitare. (Vedi foto galleria)]]> Thu, 19 May 2022 13:04:00 +0100