https://www.barinedita.it/ Notizie inedite da Bari. it Tue, 16 Jun 2020 09:41:01 GMT http://blogs.law.harvard.edu/tech/rss Weblog Editor 2.0 info@barinedita.it (Marco Montrone) info@netboom.it (Netboom) BarInedita Bitonto il Trappeto del Feudo: li dove in epoca romana si producevano olio pane e vino https://www.barinedita.it/reportage/n4199-bitonto-il-trappeto-del-feudo--li-dove-in-epoca-romana-si-producevano-olio-pane-e-vino Bitonto il Trappeto del Feudo: li dove in epoca romana si producevano olio pane e vino

BITONTO – Un casale di epoca romana, una chiesetta dismessa, resti di macine, una peschiera e due menhir. Sono i tesori conservati all’interno del Trappeto del Feudo, un complesso risalente a circa duemila anni fa: ampliato nel XIII secolo è ancora ben visibile sulla strada che collega Santo Spirito a Bitonto.

CONVERSANO – Un’imponente masseria, una grotta suggestiva, una lama profonda: il tutto inserito in un contesto fatto di campi colorati e natura rigogliosa. Sono i tesori della “Gravina di Monsignore”, una vasta area verde che si espande su un’altura di 110 metri situata tra Cozze e Conversano. (Vedi foto galleria) Un luogo abitato sin dai tempi dell’Età del Bronzo che, grazie alla sua storia secolare e agli spettacolari scenari, è diventato

]]>
Wed, 13 Jan 2021 14:04:00 +0100
Trani. Antichissima preziosa ma degradata: la storia della chiesetta di San Giacomo https://www.barinedita.it/reportage/n4181-trani.-antichissima-preziosa-ma-degradata--la-storia-della-chiesetta-di-san-giacomo Trani. Antichissima preziosa ma degradata: la storia della chiesetta di San Giacomo

TRANI - Un piccolo gioiello molto antico ma malmesso, da tempo non del tutto visitabile e aperto solo per poche ore alla settimana. Parliamo della chiesetta di Santa Maria de Russis, meglio conosciuta come San Giacomo: millenario edificio dal passato turbolento che custodisce al suo interno importanti e preziose tracce della storia medievale di Trani. Un tempio che però rischia di chiudere definitivamente: dismesso da ogni tipo di celebrazione, presenta infatti colonne instabili, affreschi rovinati e una cripta ormai inaccessibile. (Vedi foto galleria)
]]> Mon, 11 Jan 2021 12:53:00 +0100 Gravina la storia dell'abbandonato Centrone: il piu grande cinema-teatro del barese https://www.barinedita.it/reportage/n4179-gravina-la-storia-dell-abbandonato-centrone--il-piu-grande-cinema-teatro-del-barese Gravina la storia dell'abbandonato Centrone: il piu grande cinema-teatro del barese

GRAVINA IN PUGLIA – È stato per decenni il più grande cinema-teatro della provincia di Bari, dotato com’era di una sala da 2000 posti a sedere posta all’interno di un monumentale edificio in stile tardo liberty. Parliamo del Centrone di Gravina in Puglia: un “gigante” dell’intrattenimento che giace però abbandonato da più di trent’anni, pur continuando a conservare al suo interno palchi, cineprese, locandine e manifesti, quasi fosse in attesa di una sua insperata riapertura.

MOLFETTA - Spietate e sanguinose esecuzioni, ma anche misteriosi avvistamenti di fantasmi. Sono le macabre storie che aleggiano attorno a un affascinante e solitario complesso situato nell'agro di Molfetta: Masseria Navarino, un edificio che malgrado il suo sinistro passato regala ai suoi visitatori gemme quali un pittoresco casale, un'antica chiesetta e una neviera con due iconiche torri gemelle. (Vedi foto galleria)

]]> Thu, 17 Dec 2020 09:21:00 +0100 Grumo l'ottocentesca Villa Mastroserio: rifugio segreto dei carbonari della Bruto Secondo https://www.barinedita.it/reportage/n4169-grumo-l-ottocentesca-villa-mastroserio--rifugio-segreto-dei-carbonari-della-bruto-secondo Grumo l'ottocentesca Villa Mastroserio: rifugio segreto dei carbonari della Bruto Secondo

GRUMO APPULA – Un antico e nascosto podere dall’ingresso “palladiano” che nell’Ottocento ospitò segrete riunioni dei movimenti liberali e carbonari. Parliamo di Villa Mastroserio, un edificio che giace abbandonato da oltre cinquant’anni su una collina a pochi chilometri da Grumo Appula. (Vedi foto galleria) La dimora fu costruita come residenza gli inizi del XIX secolo da Giuseppe Matroserio, sindaco di Grumo e adepto della “Bruto Secondo”, una società clandestina fondata da Giovanni Scippa nel primo ventennio del XIX

]]>
Tue, 15 Dec 2020 10:21:00 +0100
Bari limpidi torrenti e uccelli acquatici: alla scoperta della condannata Ansa di Marisabella https://www.barinedita.it/reportage/n4163-bari-limpidi-torrenti-e-uccelli-acquatici--alla-scoperta-della-condannata-ansa-di-marisabella Bari limpidi torrenti e uccelli acquatici: alla scoperta della condannata Ansa di Marisabella

BARI – Il suo nome deriva da una sovrana, nasconde soprendenti oasi naturalistiche e rappresenta l’unica parte del Porto non completamente cementificata. Parliamo dell’ansa di Marisabella, insenatura che si estende tra il Cus e il Molo Pizzoli: un’area in cui il mare la fa ancora da padrone, ma che è condannata a scomparire per sempre visto che sono in atto i lavori per colmarla totalmente. (Vedi foto galleria) I

]]>
Mon, 14 Dec 2020 13:46:00 +0100
Bari su strada Vassallo si affaccia un'antica chiesetta: e parte di una dimenticata masseria https://www.barinedita.it/reportage/n4158-bari-su-strada-vassallo-si-affaccia-un-antica-chiesetta--e-parte-di-una-dimenticata-masseria Bari su strada Vassallo si affaccia un'antica chiesetta: e parte di una dimenticata masseria

BARI – Una chiesetta del 700 completamente abbandonata che si affaccia sul ciglio di una viuzza del quartiere Carrassi di Bari. È questo il “gioiello” nascosto di strada Vassallo, stretta lingua di asfalto che collega corso Alcide de Gasperi a via Fanelli. Il tempio, dedicato alla Madonna dell’Odegitria e a Sant’Andrea Apostolo, fa parte di una grande masseria, anch’essa disabitat

]]>
Wed, 2 Dec 2020 13:43:00 +0100
Minareti esoterismo scritte arabe: e la grandiosa e mai terminata Universita Islamica https://www.barinedita.it/reportage/n4146-minareti-esoterismo-scritte-arabe--e-la-grandiosa-e-mai-terminata-universita-islamica Minareti esoterismo scritte arabe: e la grandiosa e mai terminata Universita Islamica

CASAMASSIMA – Un’enorme struttura in stile arabo moresca, con tanto di minareto, portali istoriati, silenziosi giardini di preghiera ed elaborati simboli che richiamano significati esoterici. Parliamo dell’Università Islamica di Bari: un complesso mai completato e abbandonato da più di trent’anni sul ciglio della statale 100, all’altezza di Casamassima. (Vedi foto galleria) L’idea del suo fondatore, Miche

]]>
Wed, 25 Nov 2020 14:40:00 +0100
Laghi pinete e torri del 500: tra Puglia e Basilicata c'e l'incantevole riserva Stornara https://www.barinedita.it/reportage/n4143-laghi-pinete-e-torri-del-500--tra-puglia-e-basilicata-c-e-l-incantevole-riserva-stornara Laghi pinete e torri del 500: tra Puglia e Basilicata c'e l'incantevole riserva Stornara

GINOSA - Il ricco ecosistema del lago Salinella, una pineta colma di pini d'Aleppo e una torre d'avvistamento del 500. Sono i piccoli tesori dell'incantevole riserva Stornara, area naturale protetta sin dal 1977: uno scrigno di 1500 ettari che si affaccia sulla costa ionica, attraversato dal confine tra Puglia e Basilicata. (Vedi foto galleria) La zona ricade infatti nei territori di Bernalda (unico comune lucano), Castellaneta, ]]> Mon, 23 Nov 2020 12:08:00 +0100 Bari la storia della Madonna del Rosario: la chiesa che vive in simbiosi con Il Trampolino https://www.barinedita.it/reportage/n4136-bari-la-storia-della-madonna-del-rosario--la-chiesa-che-vive-in-simbiosi-con-il-trampolino Bari la storia della Madonna del Rosario: la chiesa che vive in simbiosi con Il Trampolino

BARI – Anni fa vi parlammo della cosiddetta “chiesa del Trampolino”: un piccolo tempio religioso posto vicino al mare e nascosto nel parcheggio del famoso lido di San Girolamo. All’epoca però ci limitammo a descriverne l’esterno e a raccogliere qualche testimonianza, anche perché l’edificio risultava visibilmente abbandonato e malmesso. Ma oggi è arrivato il momento di raccontarvi la particolare storia della chiesa, che proprio in questi giorni sta tornando a vivere: è infatti in atto un’importante ristrutturazione c

]]> Thu, 19 Nov 2020 10:23:00 +0100 La fortezza de Bellis: nelle campagne pugliesi c'e una copia del castello di Conversano https://www.barinedita.it/reportage/n4138-la-equot;fortezza-de-bellisequot;--nelle-campagne-pugliesi-c-e-una-copia-del-castello-di-conversano La fortezza de Bellis: nelle campagne pugliesi c'e una copia del castello di Conversano

CONVERSANO - Una vera e propria copia del castello di Conversano, con tanto di torri merlate, arcate in pietra e alte mura. È ciò che è possibile ammirare nelle campagne del paese a sud-est di Bari, lì dove si erge un’enorme costruzione messa in piedi tra il 2000 e il 2008 dal marmista Francesco de Bellis. (Vedi foto galleria) Si tratta però di un lavoro purtroppo mai completato, che giace abbandonata tra ulivi e vigneti. Alla morte dell’uomo infatti, avvenuta dodici anni fa, nessuno degli eredi si è preso l’onere di finir

]]>
Wed, 18 Nov 2020 11:20:00 +0100
I lamioni di Toritto: costruzioni medievali che fornivano riparo durante la transumanza https://www.barinedita.it/reportage/n4129-i-equot;lamioniequot;-di-toritto--costruzioni-medievali-che-fornivano-riparo-durante-la-transumanza I lamioni di Toritto: costruzioni medievali che fornivano riparo durante la transumanza

TORITTO - Un gruppo di antiche e particolari costruzioni che, quasi inghiottite dalla vegetazione, sono la testimonianza di un'edilizia rurale pugliese sorta prima dei famosi trulli. È quanto nasconde l'agro di Toritto, 30 chilometri a sud-ovest di Bari: qui infatti si ergono una decina di “lamioni”, ripari per la transumanza caratterizzati da un’architettura “a pignon”, ovvero da una pianta rettangolare e tetti fortemente spioventi.

PUTIGNANO – La potremmo definire la “chiesa del carnevale”, perché la sua storia è strettamente legata all’antica festa popolare che contraddistingue Putignano. Parliamo di Santa Maria la Greca, una chiesa situata nella parte antica del paese murgiano a sud-est di Bari. Il tempio, al suo interno, custodisce una testa d’argento chiusa in una nicchia. In quel manufatto ci sono le ossa del cranio di Santo Stefano, ospitate un tempo presso l’omonima abbazia sul mare di Monopoli. Il 26 dicembre del 1394, durante l’invasione del Meridione da parte degli Ottomani, dal

BARI – Un edificio del 500 immerso in un’area verde incontaminata e arricchito da una preziosa chiesetta rurale. È questa la descrizione di Masseria De Tullio, un luogo che immagineremmo posto in qualche agro periferico, ma che al contrario sorge a due passi dalla trafficata via Amendola, completamente nascosto dagli alti palazzoni dell’Executive Center. (Vedi foto galleria) Per visitarlo bisogna percorrere la succitata arteria che conduce alla statale 100. Appena superata l’inutilizzata Caserma Magrone, si apre sulla sinistra via Cesare Diomede Fresa, che dopo a

]]> Fri, 30 Oct 2020 15:11:00 +0100 Bari: la storia del newyorkese Parco 2 Giugno aperto per sempre in un giorno di neve https://www.barinedita.it/reportage/n4107-bari--la-storia-del-equot;newyorkeseequot;-parco-2-giugno-aperto-per-sempre-in-un-giorno-di-neve Bari: la storia del newyorkese Parco 2 Giugno aperto per sempre in un giorno di neve

BARI – Fu concepito come un piccolo Central Park e venne aperto al pubblico in un giorno di neve, dopo un’attesa durata tre anni. Parliamo di Parco 2 Giugno, uno dei due polmoni verdi di Bari (assieme alla Pineta San Francesco), che l’agosto scorso ha dischiuso i suoi cancelli dopo un importante restyling. (Vedi foto galleria) Posto al centro del rione Carrassi, tra l'ex Contrada Padreterno e la

BARI – Fantasiosi dipinti, elaborate scritte art déco e minuziosi decori in pietra inseriti all’interno di una delle sale più prestigiose della città. È ciò che i baresi potranno ammirare all’inizio del 2021, quando lo storico teatro Kursaal Santalucia, attualmente in restauro, tornerà di nuovo a vivere. Il gioiello dell’architettura liberty presente dal 1927 nel Quartiere Umbertino, a un passo dal lungomare Araldo di Crollalanza, è infatti vicino a ritrovare “pace” dopo una chiusura durata dieci anni. In attesa di quel momento, grazie alle giornate “Fai d’autunno”, abbiamo avuto la possibilità di visitare l’edificio, ancora o

]]> Thu, 22 Oct 2020 13:06:00 +0100 Altamura tra cattedrali e polpi la discesa nella magnifica Grotta Torre di Lesco https://www.barinedita.it/reportage/n4088-altamura-tra-equot;cattedraliequot;-e-equot;polpiequot;-la-discesa-nella-magnifica-grotta-torre-di-lesco Altamura tra cattedrali e polpi la discesa nella magnifica Grotta Torre di Lesco

ALTAMURA – La sua parte più scenografica la chiamano “la cattedrale”, perché è l’ambiente in cui la natura ha dato sfogo a tutta la sua creatività, scolpendo nella pietra calcarea vere e proprie sculture. Stiamo parlando della Grotta Torre di Lesco, ad Altamura: un magnifico luogo sotterraneo che siamo riusciti finalmente a visitare, entrando così in un mondo fatto di millenarie formazioni geologiche. (Vedi foto galleria) La cavità è stata scoperta nel 1951 e da allora non è mai stata visibile al pubblico]]> Fri, 16 Oct 2020 14:05:00 +0100 Orientale eclettica e barocca: Don Pappagallo la scuola piu particolare del barese https://www.barinedita.it/reportage/n4081-orientale-eclettica-e-barocca--don-pappagallo-la-scuola-piu-particolare-del-barese Orientale eclettica e barocca: Don Pappagallo la scuola piu particolare del barese

TERLIZZI – Con la sua architettura eclettica, gli intensi colori e i ricchi ornamenti “orientali” può essere considerata la scuola più particolare di tutto il barese. Parliamo della “Don Pietro Pappagallo”, un edificio costruito a Terlizzi nel 1935 per ospitare gli studenti più giovani e che ancora oggi accoglie le classi dell’asilo e delle elementari. (Vedi foto galleria)

]]>
Mon, 12 Oct 2020 13:37:00 +0100
Templi greci chiese bizantine armi millenarie: e il tesoro nascosto del Castello di Taranto https://www.barinedita.it/reportage/n4079-templi-greci-chiese-bizantine-armi-millenarie--e-il-tesoro-nascosto-del-castello-di-taranto Templi greci chiese bizantine armi millenarie: e il tesoro nascosto del Castello di Taranto

TARANTO – Chiese bizantine, pozzi profondi, passaggi segreti, templi greci, lance del III secolo a.C. È il tesoro nascosto del Castello Aragonese di Taranto: un enorme fortezza interessata dal 2007 da ristrutturazioni e scavi archeologici che continuano a portare alla luce preziose scoperte. Solo una parte degli ambienti e dei manufatti rinvenuti sono però visibili al pubblico: tutto il resto è celato in stanze sotterranee che continuano a essere oggetto di studio. Luoghi che noi siamo riusciti a visitare, entrando in un mondo millenario che affonda le sue origini sin dalla Magna Grecia. (Vedi foto galleria) Il Castello si trova all'estremità meridion

]]>
Fri, 9 Oct 2020 14:03:00 +0100