https://www.barinedita.it/ Notizie inedite da Bari. it Tue, 16 Jun 2020 09:41:01 GMT http://blogs.law.harvard.edu/tech/rss Weblog Editor 2.0 info@barinedita.it (Marco Montrone) info@netboom.it (Netboom) BarInedita Il Trullo: tra ricordi e degrado viaggio nell'abbandonato lido barese del 1946 https://www.barinedita.it/reportage/n5167-equot;il-trulloequot;--tra-ricordi-e-degrado-viaggio-nell-abbandonato-lido-barese-del-1946-- Il Trullo: tra ricordi e degrado viaggio nell'abbandonato lido barese del 1946

BARI – «Nonostante qui non ci sia più nulla, in tanti continuiamo a frequentare questo posto che è stato il simbolo delle nostre estati». Sono le parole di alcuni nostalgici affezionati dell’ex lido “Il Trullo”, stabilimento balneare fondato sul lungomare sud di Bari nel 1946, il cui nome rimanda alla tipica struttura pugliese che fa capolino al suo ingresso. Un luogo che per decenni è stato un punto di riferimento dei baresi, perlopiù provenienti dal vicino centro città, che lo animavano tra mattinate al mare, serate a ritmo di musica e cene nel suo ristorante vista Adriatico. Una bellissima st

]]>
Fri, 12 Jul 2024 00:00:00 +0100
Bari la storia dell'antica scuola per geometri Pitagora e del suo secolare museo degli animali https://www.barinedita.it/reportage/n5165-bari-la-storia-dell-antica-scuola-per-geometri-equot;pitagoraequot;-e-del-suo-secolare-museo-degli-animali Bari la storia dell'antica scuola per geometri Pitagora e del suo secolare museo degli animali

BARI – È una delle più antiche scuole del Sud Italia e dal 1930 ha sede in un grande edificio classicheggiante “nascosto” sotto il ponte di corso Cavour. È l’identikit del Pitagora, istituto superiore per geometri nato nel lontano 1866 come “Regio Istituto Tecnico”. Parliamo di una vera e propria istituzione barese che ha accolto migliaia di studenti nel corso della sua storia e che ospita anche il particolare ]]> Thu, 11 Jul 2024 00:00:00 +0100 Masserie caprette acqua sorgiva e tanto verde: c'e un angolo di Bari rimasto fermo nel tempo https://www.barinedita.it/reportage/n5171-masserie-caprette-acqua-sorgiva-e-tanto-verde--c-e-un-angolo-di-bari-rimasto-fermo-nel-tempo Masserie caprette acqua sorgiva e tanto verde: c'e un angolo di Bari rimasto fermo nel tempo

BARI – Esiste un angolo del quartiere Japigia di Bari dove è ancora possibile imbattersi in caprette che corrono nei campi, scorgere acqua sgorgare dai pozzi e parlare con contadini in vecchie fattorie all’ombra di alberi da frutto. Un pezzo rurale del capoluogo pugliese circondato da alti palazzi e complessi residenziali che per decenni è sopravvissuto alla cementificazione e allo sviluppo urbanistico. Almeno fino ad oggi, visto che i lavori della variante collo d’oca del nodo ferroviario hanno cominciato a “rubare terreno” a quest’amena area ve

]]>
Tue, 9 Jul 2024 00:00:00 +0100
Villa Bonomo svelata: viaggio nell'antica dimora nascosta da sempre agli occhi dei baresi https://www.barinedita.it/reportage/n5163-villa-bonomo-svelata--viaggio-nell-antica-dimora-nascosta-da-sempre-agli-occhi-dei-baresi Villa Bonomo svelata: viaggio nell'antica dimora nascosta da sempre agli occhi dei baresi

BARI – Una sontuosa dimora storica di Bari che, dopo essere stata da sempre nascosta agli occhi dei baresi, è oggi finalmente visibile in tutta la sua magnificenza. Parliamo di Villa Bonomo, la più grande delle antiche residenze di via Amendola, che dallo scorso giugno ha aperto al pubblico il suo giardino di 20.000 metri quadri ricco di alberi secolari, piante e vasi ornamentali. (Vedi foto galleria) Una passeggiata nel parco permet

]]>
Tue, 2 Jul 2024 00:00:00 +0100
Bari la periferica zona di Pane e Pomodoro: una parte di citta che si sta risvegliando https://www.barinedita.it/reportage/n5146-bari-la-equot;perifericaequot;-zona-di-pane-e-pomodoro--una-parte-di-citta-che-si-sta-risvegliando Bari la periferica zona di Pane e Pomodoro: una parte di citta che si sta risvegliando

BARI – È una delle aree urbane più periferiche della città, pur non essendo lontana dal centro e non è facilmente raggiungibile dagli altri rioni essendo separata da essi dai binari della ferrovia. Nonostante ciò rappresenta una delle zone più particolari di Bari, per via della vicinanza all’Adriatico e per la particolare architettura dei palazzi che la compongono. Il “quartiere” in questione è quello che si staglia di fronte a Pane e Pomodoro: un quadrilatero delimitato da via Di Vagno, viale Imperatore Traiano, via Caduti del 28 luglio 1943 e dal lungomare Armando Perotti/corso Trieste. Un agglomerato di edifici confinante con

BARI – Un unico luogo in cui sono riuniti Arlecchino e Teresina, Ninetto Davoli e Berlusconi, Pinocchio e Cenerentola, il Dottor Balanzone e San Nicola. No, il posto di cui parliamo non è stato partorito dalla nostra immaginazione ma esiste veramente: è la “Casa di Pulcinella”. Il teatro barese attivo dal lontano 1983 ospita infatti al suo interno una straordinaria collezione di burattini provenienti da tutto il mondo. A raccoglierli nel corso degli anni è stato il fondatore della compagnia, Paolo Comentale, che ha arricchito gli sp

]]> Thu, 30 May 2024 13:11:00 +0100 Torre Canne il borgo fedele a se stesso: Siamo come una famiglia che si ritrova ad ogni estate https://www.barinedita.it/reportage/n5137-torre-canne-il-borgo-fedele-a-se-stesso--siamo-come-una-famiglia-che-si-ritrova-ad-ogni-estate Torre Canne il borgo fedele a se stesso: Siamo come una famiglia che si ritrova ad ogni estate

FASANO – È da sempre una delle località balneari più amate dai baresi, che da decenni riescono a trovare qua quelle lunghe spiagge sabbiose di cui la provincia di Bari è quasi del tutto sprovvista. Parliamo di Torre Canne, frazione del comune brindisino di Fasano: un borgo marinaro che, nonostante il recente boom del turismo in Puglia, continua a rimanere fedele a se stesso, mantenendo il suo tratto “popolare”. Qui infatti non &egr

]]>
Mon, 20 May 2024 00:00:00 +0100
I Chiassi di Casamassima: quelle pittoresche corti racchiuse tra i vicoli del paese azzurro https://www.barinedita.it/reportage/n5130-i-chiassi-di-casamassima--quelle-pittoresche-corti-racchiuse-tra-i-vicoli-del-equot;paese-azzurroequot; I Chiassi di Casamassima: quelle pittoresche corti racchiuse tra i vicoli del paese azzurro

CASAMASSIMA – Buongustai, Pollaioli, Carità: sono questi alcuni dei nomi dei pittoreschi “chiassi” di Casamassima. Parliamo di piccole piazze risalenti al Medioevo racchiuse tra i palazzi e i vicoli del centro storico del paese a sud-est del capoluogo pugliese. Simili alle corti di Bari Vecchia, si distinguono per le particolari denominazioni e per il fatto di essere tinti di azzurro, colore che, come abbiamo scritto in un precedente articolo, caratterizza tu

]]>
Mon, 13 May 2024 00:00:00 +0100
Bari convento e poi tribunale militare: la storia del Bebbone e della cappella di Santa Colomba https://www.barinedita.it/reportage/n5129-bari-convento-e-poi-tribunale-militare--la-storia-del-equot;bebboneequot;-e-della-cappella-di-santa-colomba Bari convento e poi tribunale militare: la storia del Bebbone e della cappella di Santa Colomba

BARI – In quasi tre secoli di vita è stato convento, convitto, caserma, ospedale e tribunale e oggi, seppur trasformatosi in semplice “condominio” per militari, continua a ospitare al suo interno la piccola ma graziosa cappella di Santa Colomba, divenuta “casa” di diversi gruppi religiosi e del primo coro ecumenico d’Italia. L’edificio di cui stiamo parlando è quello che i baresi generalmente indicano come “ex tribunale militare”: una massiccia costruzione settecentesca di oltre 10.000 metri quadrati che sorge tra piazza Massari, via Villari e via San Francesc

]]>
Fri, 3 May 2024 00:00:00 +0100
Quelle capannine sorte accanto al molo San Cataldo: Valorizzano un luogo poco frequentato https://www.barinedita.it/reportage/n5108-quelle-capannine-sorte-accanto-al-molo-san-cataldo--valorizzano-un-luogo-poco-frequentato Quelle capannine sorte accanto al molo San Cataldo: Valorizzano un luogo poco frequentato

BARI – Sul litorale del rione San Cataldo di Bari, tra scogli e frangiflutti, sono adagiate da qualche tempo tre curiose capannine in legno, con tanto di panchine, che vengono utilizzate dai passanti per fermarsi un attimo a godere della silenziosa vista dell’Adriatico. A realizzarle è stato il 44enne barese Maurizio, il quale, trasformando i tronchi portati a riva dalle maree, ha creato un angolo suggestivo in una zona cittadina da sempre un po’ isolata. Il piccolo villaggio è stato infatti “edificato” sul lungomare Starita, accanto al Molo San Cataldo, in un’area

]]>
Fri, 5 Apr 2024 13:25:00 +0100
Tra bar dismessi e vecchi labirinti la storia della Pineta San Francesco: il primo parco di Bari https://www.barinedita.it/reportage/n5105-tra-bar-dismessi-e-vecchi-labirinti-la-storia-della-pineta-san-francesco--il-primo-parco-di-bari- Tra bar dismessi e vecchi labirinti la storia della Pineta San Francesco: il primo parco di Bari

BARI – Si trova in una zona periferica, non ha un bar, pecca di scarsa manutenzione e non è più frequentata come in passato, ma continua a essere una grande ricchezza per Bari, visto che rappresenta uno dei due grandi polmoni verdi della città. È la Pineta San Francesco, area di 70mila metri quadri inaugurata alla fine degli anni 60 nel quartiere San Girolamo, nella parte del rione che confina con San Cataldo. (Vedi foto galleria) La storia del parco è in realtà anche più antica. Affonda le sue origini alla fine degli anni 20, quando dopo le devastanti ]]> Thu, 28 Mar 2024 14:19:00 +0100 Bari all'interno di Palazzo Casamassimi: l'antico edificio che giace disabitato in largo Albicocca https://www.barinedita.it/reportage/n5101-bari-all-interno-di-palazzo-casamassimi--l-antico-edificio-che-giace-disabitato-in-largo-albicocca Bari all'interno di Palazzo Casamassimi: l'antico edificio che giace disabitato in largo Albicocca

BARI – Dei suoi scaloni monumentali, del suo raro giardino pensile e dei suoi leggendari cunicoli ne avevamo parlato in passato, senza però riuscire a mostrarveli a causa dell’inaccessibilità dei suoi interni. Ma oggi finalmente siamo riusciti ad entrare a Palazzo Casamassimi, cinquecentesco edificio situato in largo Albicocca, nel cuore di Bari Vecchia. Abbiamo così potuto ammirare dal vivo la scala con loggiato a più ordini, definita dall’architetto Apollonj Ghetti come la più spettacolare della città antica e il ricco giardino che, con

]]> Fri, 22 Mar 2024 13:13:00 +0100 Bari troppo periferica ma ricca di volumi rari e preziosi: e la secolare Biblioteca nazionale https://www.barinedita.it/reportage/n5092-bari-troppo-periferica-ma-ricca-di-volumi-rari-e-preziosi--e-la-secolare-biblioteca-nazionale Bari troppo periferica ma ricca di volumi rari e preziosi: e la secolare Biblioteca nazionale

BARI – Ha una storia lunga più di 150 anni, raccoglie 500mila volumi alcuni dei quali rari e preziosi, ma si trova un po’ dimenticata nella periferia di Bari. Protagonista è la Biblioteca nazionale Sagarriga Visconti-Volpi, raccolta libraria che dopo aver occupato gli scaffali del Palazzo dell’Ateneo è stata trasferita nel 2006 all’interno della Cittadella della Cultura, complesso che in passato aveva ospitato la “città annonaria”. (Vedi foto galleria) La biblioteca è la più grande di Bari e può fregiarsi del titolo di “nazionale&rdquo

]]>
Thu, 14 Mar 2024 12:57:00 +0100
Saloni dipinti ad olio chiesette e raffinati gazebo: a Bari e nascosto il mondo di Masseria Arbinetto https://www.barinedita.it/reportage/n5091-saloni-dipinti-ad-olio-chiesette-e-raffinati-gazebo--a-bari-e-nascosto-il-mondo-di-masseria-arbinetto Saloni dipinti ad olio chiesette e raffinati gazebo: a Bari e nascosto il mondo di Masseria Arbinetto

BARI – Un raffinato e antico complesso nascosto nelle campagne cittadine che sfugge agli occhi dei baresi, ma che cela al suo interno una chiesetta decorata, sale con eleganti pitture ad olio e terrazze con raffinati gazebo. È questo il ritratto di Masseria Arbinetto, edificio del XVI secolo posto tra via Bitritto e strada Santa Caterina che, a differenza di tante altre strutture rurali presenti sul territorio, risulta ben conservato mantenendo quasi inalterato il suo aspetto originario. (Vedi foto galleria) Come detto, seppur situata a due passi dal centro, la masseria è praticamente invisibile. Percorrendo per&o

]]>
Fri, 8 Mar 2024 13:07:00 +0100
Bari quell'edificio neogotico che svetta su piazza del Ferrarese: e Palazzo Miramare https://www.barinedita.it/reportage/n5085-bari-quell-edificio-neogotico-che-svetta-su-piazza-del-ferrarese--e-equot;palazzo-miramareequot; Bari quell'edificio neogotico che svetta su piazza del Ferrarese: e Palazzo Miramare

BARI – All’entrata di Bari Vecchia, a fare da spartiacque tra il murattiano e il centro storico, è presente un particolare isolato su cui svetta imperioso un elegante palazzo neogotico raggiungibile unicamente percorrendo una scalinata dal nome romantico: Salita Miramare. L’edificio in questione si trova al centro del quadrilatero compreso tra

BARLETTA – Una scultura "aliena" che pare provenire da un altro pianeta. È questa la sensazione che si prova osservando lo “Spomenik” di Barletta: un particolarissima opera architettonica realizzata nel cimitero cittadino per commemorare i partigiani jugoslavi caduti in Italia durante la Seconda guerra mondiale, le cui spoglie sono conservate all’interno della struttura. Il monumento fu voluto dal presidente jugoslavo

BARI – Unisce con grazia e raffinatezza torrette medievaleggianti a decori liberty, prospetti neoclassici a verdi ninfei, ma rimane praticamente sconosciuta ai più, poiché “nascosta” nell’ampio agro tra Carbonara e Modugno. È questo l’identikit di Villa Focus, dimora barese del 1909 che con il suo armonioso mix di diversi stili architettonici rappresenta un esempio unico di edilizia eclettica del territorio.
]]> Wed, 31 Jan 2024 13:03:00 +0100 Non c'e un supermercato ne un bus che va in citta: viaggio a Catino il rione piu isolato di Bari https://www.barinedita.it/reportage/n5043-non-c-e-un-supermercato-ne-un-bus-che-va-in-citta--viaggio-a-catino-il-rione-piu-isolato-di-bari- Non c'e un supermercato ne un bus che va in citta: viaggio a Catino il rione piu isolato di Bari

BARI – Negozi che si contano sulle punta delle dita, autobus e treni che non passano, assenza di locali serali: è questo il contesto in cui vivono le 6mila persone che popolano il quartiere di Catino. Parliamo di una delle zone meno conosciute di Bari, posta tra la statale 16 e la ferrovia, a sud di Santo Spirito e a nord del rione San Pio. Un luogo dal quale un non residente non passerebbe mai, distante com’è dal resto della città e raggiungibile solo dalla tangenziale e da un paio di strade rurali. Eppure nonostante il suo isolamento e la carenza di

]]> Mon, 8 Jan 2024 13:25:00 +0100 Il Leon d'Oro cambia volto: la storia dell'hotel di piazza Moro il piu antico di Bari https://www.barinedita.it/reportage/n5039-il-equot;leon-d-oroequot;-cambia-volto--la-storia-dell-hotel-di-piazza-moro-il-piu-antico-di-bari Il Leon d'Oro cambia volto: la storia dell'hotel di piazza Moro il piu antico di Bari

BARI – Nel 2019 aveva chiuso i battenti interrompendo una storia di ospitalità e accoglienza lunga 140 anni, ma oggi il Leon d’Oro, il più antico hotel di Bari, sta ritornando in vita. Da qualche settimana infatti squadre di operai sono all’opera per ristrutturare completamente l’albergo di piazza Moro. Gli arredi verranno totalmente rimossi, la facciata verrà restaurata, i pannelli fotovoltaici delle finestre sostituiti e all’interno troveranno spazio 74 camere, sala ristorante, palestra e roof garden sul terrazzo. Lavo

]]>
Fri, 22 Dec 2023 13:02:00 +0100
Bari i palazzi dei Bottalico: il complesso mai ultimato che giace da piu di 40 anni a Carrassi https://www.barinedita.it/reportage/n5032-bari-i-equot;palazzi-dei-bottalicoequot;--il-complesso-mai-ultimato-che-giace-da-piu-di-40-anni-a-carrassi Bari i palazzi dei Bottalico: il complesso mai ultimato che giace da piu di 40 anni a Carrassi

BARI – Un imponente complesso residenziale, mai ultimato, che giace da oltre 40 anni nel quartiere Carrassi di Bari. Sono i cosiddetti “palazzi dei Bottalico”: due alti edifici posti tra via della Costituente e corso Alcide De Gasperi. Immobili di pregio, rivestiti interamente con grigi pannelli di granito, che continuano a essere “curati” nonostante siano evidentemente non abitabili, sforniti come sono di finestre, ringhiere e di tutti i servizi necessari.