di Eva Signorile

Santo Spirito, corteo storico per rivivere la conquista di Giovinazzo
BARI – Un corteo storico medievale si è snodato sabato sera sul lungomare Cristoforo Colombo del quartiere barese di Santo Spirito. Per celebrare i venti anni della pro loco del borgo marinaro, sbandieratori, timpanisti e figuranti di tutte le età hanno fatto rivivere per la prima volta uno storico episodio legato al "Castello Argiro" che si affacciava sul porto e i cui resti sono ancora visibili.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

È il luglio 1042, quando Argiro da Bari, figlio di Melo e di Maralda, eletto duca dai baresi e dai normanni nel mese di febbraio dello stesso anno, decide di conquistare Giovinazzo. Il vicino borgo di Santo Spirito diventa quindi fondamentale per prestare l’assalto. Qui Argiro fa ristrutturare il “castello dei Saraceni” per utilizzarlo come avamposto militare, riuscendo così a strappare Natiolum (come all'epoca era chiamata Giovinazzo), ai bizantini dell’imperatore Michele V.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


L’associazione “I figuranti di San Nicola”, la compagnia d’arme “Stratos”, il gruppo di timpanisti “Militia Sancti Nicolai” e l’associazione “I marinai della Traslazione” hanno preso parte all’evento, riportando per una sera l’orologio di Santo Spirito indietro di mille anni.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

(Vedi galleria fotografica)

© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Eva Signorile
Scritto da

Lascia un commento

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s.
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved