di Eugenio Orsi

Il Nordic Walking: camminare nella natura simulando lo sci
BARI – Nato in Scandinavia, come allenamento estivo per lo sci di fondo, quando la neve lascia il posto al verde dei boschi, il “Nordic Walking” sta prendendo piede anche in Puglia e a Bari. Come dice il nome, questo sport consiste nel camminare per parecchi chilometri, utilizzando bastoni simili a quelli dello sci per darsi una maggiore spinta (vedi foto galleria).Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Il Nordic Walking ha cominciato a diffondersi in Puglia circa quattro anni fa, grazie ad Antonella Arnese, oggi maestra della scuola italiana di Nordic Walking, che ha fondato a Bari l’associazione “Nordic walking passi che trasformano”, raccogliendo un centinaio di iscritti che partecipano agli eventi organizzati. E grazie all’insegnamento di Antonella in Puglia sono nati altri gruppi che organizzano escursioni e allenamenti: Lecce NW Salento, NW Brindisi, NW Cassano delle Murge e Sud NW Taranto. Anche se in Puglia la camminata nordica non è ancora praticata a livello agonistico.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

«Questo sport – spiega Antonella  – dà la possibilità a tutti, dal bambino all’anziano o all’uomo in sovrappeso, di allenarsi con un’attività che va oltre la semplice camminata. Una “passeggiata” che permette di utilizzare quasi il 90% dei nostri muscoli: rafforza le braccia e le spalle, fa bene al cuore, migliora la postura della schiena e tonifica addominali e glutei. Utilizzando i bastoncini ci si stanca meno, non andando a gravare sulle articolazioni e la colonna vertebrale».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


Per partecipare alle escursioni è necessario prima sostenere un corso di breve durata per apprendere le tecniche della camminata nordica, dell’uso sincronico dei bastoncini e  della respirazione. Dopodiché si diventa “walker” e si può cominciare a partecipare agli eventi organizzati dalle associazioni e agli allenamenti settimanali che di solito a Bari si svolgono a “Parco due giugno” e a Torre Quetta.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Solitamente le camminate vengono organizzate la domenica: si tratta di percorsi di oltre 15 km che fanno immergere i partecipanti nella natura pugliese: dalla foresta Mercadante, alla valle d’Itria, dalla foresta delle Pianelle a Martina Franca, alla costa di Torre Guaceto. A volte le gite durano più giorni come quelle organizzate recentemente sul Pollino e sul Gargano. «Perché il nordic walking è una palestra all’aperto –conclude Antonella – con cui si impara ad apprezzare e a rispettare l’ambiente che ci circonda».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

La pagina internet dell’associazione “Passi che trasformano”: www.passichetrasformano.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Scritto da

Lascia un commento