Le cartolerie storiche di Bari

Penne, matite, quaderni e un inconfondibile odore di carta che aleggia nell’aria: è il mondo delle cartolerie, botteghe frequentate soprattutto dagli studenti di ogni ordine e grado. Il capoluogo pugliese può ancora contare su quattro “roccaforti” della cancelleria che vantano un’esperienza superiore ai sessant’anni: Zema, fondata nel 1900, la Nuova Tecnocarta, nata nel 1930, Passiatore, aperta nel 1947, e Cucinella, classe 1960 (foto di Gaia Agnelli)
Dove: Bari
Notizia collegata: Le antiche cartolerie di Bari: tra penne, matite e quaderni gli ultimi baluardi dell'inchiostro
Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s.
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved