L'antica pratica di fasciare i bambini

Si chiamava “infasciatura”, fu diffusa sino agli anni 60 e non c’era mamma che non la utilizzasse, spesso con la colpevole indulgenza dei dottori. Si trattava della prassi di avvolgere le gambe, i fianchi e talvolta le braccia dei bambini di pochi mesi in strette fasciature di tela lunghe 2-3 metri, così da permettere agli arti di crescere dritti e robusti. Una pratica in realtà tutt’altro che salutare per i malcapitati infanti
Dove: Bari
Notizia collegata: L'antica pratica di "fasciare" i neonati: «Li faceva crescere dritti e robusti»

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s., Partita IVA 07355350724
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved - Tutte le fotografie recanti il logo di Barinedita sono state commissionate da BARIREPORT s.a.s. che ne detiene i Diritti d'Autore e sono state prodotte nell'anno 2012 e seguenti (tranne che non vi sia uno specifico anno di scatto riportato)