Fotografia, la tecnica del collodio umido

rRealizzare ritratti con l’antica tecnica del “collodio umido”: Francesco De Napoli usa grosse macchine fotografiche di fine 800 in legno e con soffietto, nelle quali al posto della pellicola vengono inseriti supporti quali il vetro e il metallo, sui quali dopo la fase dello sviluppo e del fissaggio, appaiono soggetti ammantati da un insolito fascino (Fotografie di Mariella Simone e Francesco De Napoli)
Dove: Bari
Notizia collegata: Fotografia, l’ottocentesca tecnica del collodio: «Così si rivela la natura di un corpo»
Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s.
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved