di Vincenzo Drago

Pallavolo, dove giocherà il Molfetta? E' enigma palazzetto
MOLFETTA - «Saremmo lieti di ospitare le gare del massimo campionato, ma la decisione spetta al Molfetta». A parlare è la direzione del PalaFlorio di Bari (nella foto), che l'anno prossimo potrebbe essere teatro di alcune gare della serie A1 di volley maschile. La Pallavolo Molfetta, neopromossa nel più importante torneo italiano, potrebbe infatti disputare i primi match della prossima stagione nel capoluogo a causa della ridotta capienza del PalaPoli, storico palazzetto di casa, in attesa dell'ampliamento richiesto dalla federazione.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

«Abbiamo controfirmato la dichiarazione di disponibilità dell'impianto per consentire al club l'iscrizione al campionato che, diversamente, non sarebbe stata possibile», chiariscono i gestori della struttura di Japigia. Ad oggi il PalaPoli può ospitare solo 1200 spettatori, pochi rispetto al minimo di duemila posti, obbligatori in A1. Il PalaFlorio, che di tifosi può contenerne cinquemila e dista solo 25 chilometri, diventa così la sede più probabile per l'inizio del campionato, previsto per il 13 ottobre.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Per ora comunque non c'è nulla di certo. «Tutto ciò che dipende da noi l'abbiamo fatto e lo faremo, ma al momento non abbiamo notizie ufficiali», sottolineano dal palazzetto barese.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


Ad ogni modo si tratterebbe di un trasloco temporaneo, stando a quanto dichiarato dalla giunta di Paola Natalicchio, nuovo sindaco di Molfetta. «Per ora c'è solo un atto di indirizzo per la ristrutturazione del PalaPoli - fanno sapere dal Comune - e dobbiamo fare i conti con una situazione di bilancio complessa. Progetto e spesa sono ancora da definire. Si giocherà a Molfetta, ma con ogni probabilità le prime gare casalinghe verranno disputate fuori città».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Una situazione più complicata dunque, rispetto a quanto prospettato dal club biancorosso nelle scorse settimane. Si era parlato «di tribune telescopiche che permetteranno di ingrandire i due settori secondari, già presenti e di aggiungerne un altro sotto il tabellone elettronico». E soprattutto regnava l'ottimismo sulla scadenza: in tempo per la prima giornata e senza alcun spostamento.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Per ora l'A1, almeno per le prime settimane, sembra prendere la via di Bari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Vincenzo Drago
Scritto da

Lascia un commento


Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s., Partita IVA 07355350724
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved