di Vincenzo Drago

Bari - Sion, cancellato l'articolo contestato del giornale svizzero
BARI - L'articolo di Blick.ch sull'amichevole tra il Bari e il Sion di Gattuso non è più online. Da ieri sera, al posto del reportage che ha sollevato un piccolo incidente diplomatico, sul tabloid svizzero compare la scritta "Pagina non trovata". Colpa della denuncia annunciata dal sindaco Emiliano? Può essere, ma nel frattempo "L'Fc Sion nella terra della mafia" ha fatto il giro del web, facendo arrabbiare parecchi tifosi biancorossi.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Tutto è partito dal resoconto del giornale elevetico sul match di sabato scorso tra i galletti e il Sion, squadra che milita nella massima serie svizzera. «I giornalisti locali consigliano di non lasciare nulla nelle auto, qui rompono i vetri anche per prendere il taccuino», racconta l'inviato giunto sul campo sintetico del quartiere San Pio «quartiere famoso per le rapine».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


Mezze verità, certo, che presto si trasformano in luoghi comuni. Bari è addirittura «porto naturale della 'ndrangheta» secondo il cronista, che forse confonde la Puglia con la Calabria, dove stasera il Sion proseguirà la sua preparazione affrontando il Cosenza. E se la prende con l'arbitro, «vecchio e ubriaco», come lascia intendere il contestato articolista di Blick.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Mentre a Bari si mobilita persino il sindaco, a Sion, poco più di 30mila anime tra i monti del Canton Vallese, ci si preoccupa più della forma dei calciatori locali. In pochi sembrano aver abboccato alla provocazione: «Perchè giocare lì, se tutti sono contro di noi?», si chiede un fan sulla pagina Facebook della società. Ma è un caso isolato. «Un pubblico entusiasta, più di mille persone», scrivono dall'Fc Sion, lasciando in fuorigioco altre eventuali polemiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Vincenzo Drago
Scritto da

Lascia un commento
  • maspiàs - capisco e condivido la vostra indignazione, ma invece di parlare di "svizzeri" e "madri svizzere" come fa il sindaco barese, fareste meglio a informare che il geniale autore dell'articolo ha un nome 100% pugliese: Inguscio

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s.
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved