Letto: 5210 volte | Inserita: sabato 29 settembre 2012 | Visitatore: silvia

Camminare fa bene. Lasciare l'auto lontano dalla destinazione, prendere le scale al posto dell'ascensore, passeggiare dopo pranzo e cena invece che stendersi sul divano sono azioni che fanno sì che la vita sia attiva e non sedentaria.

Ma tutto ciò non può sostituire l'attivita' motoria. I risultati che possono ottenersi con un allenamento costante se pur blando sono maggiori: minore rischio di obesità, di malattie cardiache, salute di ossa e muscoli, eliminazione delle tossine e non ultimo una salute mentale, con conoscenza del proprio corpo.

Camminare molto è un complementare positivo da non sottovalutare. Necessario è però associare al "passeggio" un vero sport.

Risponde

MARIA SERENA POMPILIO - Docente di Fitness
Laureata in scienze motorie, docente di educazione fisica, istruttrice fitness, personal trainer, è dal 2006 DOCENTE DI FITNESS E WELLNESS presso la facoltà di Scienze Motorie dell'Università di Bari

FAI UNA DOMANDA

Nome
Codice di controllo
Commento
Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s., Via Fiume 18/20
70127 Bari (BA) - Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved