Bari, viaggio all'interno del Faro San Cataldo

«Tutte le imbarcazioni sono dotate di gps, ma nessun navigante rinuncerebbe mai alla rassicurante luce rotante che segnala da decenni il porto ormai vicino». Sono le parole del 66enne Gaetano Serafino, guardiano del Faro di Bari, bianca costruzione che indica la via a coloro che giungono nel capoluogo pugliese attraverso l’Adriatico. Un’importante attività che svolge dal 1869, anno da cui svetta sulla penisola di San Cataldo grazie ai suoi 62,4 metri di altezza (66,4 di altitudine). Noi siamo andati a visitare questo simbolo della città “sul mare” e il nostro viaggio si è trasformato in una vera e propria esperienza. Con entusiasmo siamo saliti sulla sua cima, scalando i 380 gradini che ci hanno condotto  prima al cospetto della fiera lanterna e poi davanti a un panorama che è lecito definire unico (foto di Antonio Caradonna)
Dove: Bari
Notizia collegata: Antiche lanterne e meravigliosi panorami: visita al Faro di Bari, il "guardiano del mare"

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s., Partita IVA 07355350724
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved - Tutte le fotografie recanti il logo di Barinedita sono state commissionate da BARIREPORT s.a.s. che ne detiene i Diritti d'Autore e sono state prodotte nell'anno 2012 e seguenti (tranne che non vi sia uno specifico anno di scatto riportato)