Bari, la storia di Nanìne du mmìire

Ogni giorno monta sul suo fidato “Ciao” e gira tra le vie del centro storico per consegnare carichi di acqua, birra e altre bevande. Lui si chiama Gaetano Allegrezza, ha 75 anni, ma per tutti è “Nanìne du mmìire” (Nanino del vino), nomignolo che gli è stato affibbiato per il suo trascorso in una delle “cantine” più famose della città, quella “du Calandrìidde” (foto di Marianna Colasanto)
Dove: Bari
Notizia collegata: Bari, la storia di "Nanìne du mmìire": l'ultimo garzone della cantina Calandrìidde
Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s.
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved