Bari, la storia delle ex acciaierie Scianatico

Una fabbrica abbandonata dagli anni 90 che per oltre mezzo secolo è stata un fulcro produttivo di Bari e di tutto il Sud Italia. Si tratta delle gloriose ex Acciaierie Scianatico, “monumento dell’archeologia industriale” il cui scheletro giace in via Ammiraglio Caracciolo, nel quartiere Marconi di Bari. A regnare qui, intorno all’unica ciminiera, è il silenzio assordante: fa da contraltare al rumore che ha scandito il passare delle faticose ore lavorative degli operai un tempo qui impiegati. E noi siamo riusciti a parlare proprio con uno di quei dipendenti: il 61enne Giuseppe Vischio, che ha vissuto in prima persona gli ultimi 15 anni delle Scianatico. Il signore ha saputo raccontarci la difficile quotidianità del lavorare, con risicate misure di sicurezza, a stretto contatto con acciaio, detriti e forni fusori. E ci ha fornito anche preziose foto scattate tra il fuoco
Dove: Bari
Notizia collegata: Bari, la storia delle Acciaierie Scianatico: «Lavoravamo con forni da 1600 gradi»
/galleria.asp0
Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s., Partita IVA 07355350724
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved
/galleria.asp