di Luca Laudadio e Simone Lastilla

Action figure, le statuette dei supereroi: «Io ne ho 500 e valgono migliaia di euro»
BARI - Bruce Lee, Captain America, Hulk, Superman. Sono solo alcune delle action figure del giovane Vito, statuette snodabili che valgono centinaia di euro e ritraggono personaggi di film, serie tv, manga, del mondo dello spettacolo e dello sport: il 33enne farmacista barese ne possiede addirittura 500, tutte stipate nella sua stanza da letto e riunite in una delle collezioni più numerose e assortite della Puglia. (Vedi foto galleria)

Il nome inglese che le identifica si traduce letteralmente in "modellino in azione" e fu coniato dalla Hasbro nel 1964, quando l'azienda produttrice di giocattoli ne lanciò i primi esemplari raffiguranti il militare immaginario G.I. Joe. Sono realizzate solitamente in polivinilclorulo o resina e vendute nelle fumetterie o tramite appositi siti internet.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Quelle di Vito sono raccolte in due vetrine che occupano quasi tutto lo spazio della sua camera. «Le adoro in quanto sono delle fedelissime rappresentazioni dei miei idoli - spiega il giovane mentre entriamo nel suo "regno" messo su in una ventina d’anni -. Molte poi fanno riferimento a protagonisti di storie che pur essendo fantascientifiche nascondono profonde lezioni di vita».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Giunti davanti alla prima vetrina il collezionista ci indica con orgoglio le sue due statue in scala 1 a 6 di Bruce Lee: nella prima il maestro di arti marziali indossa la sua iconica tenuta gialla e brandisce la tradizionale arma "nunchaku", nella seconda invece veste solo un pantalone blu ed è a petto nudo.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

«Per entrambe non ho badato a spese - sottolinea l'intenditore che vanta una collezione da migliaia di euro - mi sono costate 650 euro l'una e adesso valgono il doppio. Ma non le venderei mai: Bruce è il mio mito, un combattente e allo stesso tempo un filosofo, e poi siamo nati nello stesso giorno. Guardate quella con la divisa gialla: ai piedi di essa c'è una targhetta dorata con inciso il mio nome, realizzata dal vecchio proprietario come "omaggio" per averla acquistata in anticipo».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Ma perchè hanno questi prezzi così elevati? «Innazitutto per la qualità - precisa l'esperto -. Sono commercializzate da imprese importanti del settore come la statunitense Enterbay e cinese Hot Toys che si avvalgono della collaborazione di artigiani di grido. Viene curato ogni dettaglio della loro fabbricazione, compresi i vestiti che sono fatti di tessuto. E poi ci sono le rarità: diverse action figure hanno una tiratura limitata e in molti ne approfittano comprandone alcune per rivenderle al doppio o al triplo del prezzo iniziale. Per esempio la mia Michelle Pfeiffer vestita da Catwoman e alta 60 centimetri è diffusa nel mondo soltanto in 2500 copie e vale parecchio».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


Florido è anche il mercato delle cosiddette "doll", le statuette assemblabili. «È bello poter "costruire" pezzo per pezzo i propri eroi - assicura il 33enne -. Per reperire le diversi componenti ci sono gruppi dedicati su Facebook: grazie a essi sono riuscito a metter su doll come quelle di Thor, il protagonista dell'omonimo film interpretato da Chris Hemsworth e Iron Man, nella versione impersonata da Robert Downey Jr».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Vito con orgoglio ci mostra poi altri suoi "compagni di stanza". Parte da Pegasus, la sua prima action figure in assoluto: il personaggio dei "Cavalieri dello zodiaco", con un grande zaino cubico sulle spalle, è posizionato accanto ad altre figure del noto cartone animato. A poca distanza ci fa notare anche tre riproduzioni dell'attore Sylvester Stallone nei ruoli recitati nelle pellicole "Dredd", "Il poliziotto Cobra" e "I mercenari".Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

La cura dei particolari spicca anche in Brandon Lee nei panni di Eric Draven per la saga "Il corvo", Marlon Brando in versione don Vito Corleone seduto sulla celebre poltrona del "Padrino" e Mel Gibson nelle vesti di William Wallace, l'impavido guerriero di "Braveheart". Stessa cosa per Christian Bale, Michael Caine e Morgan Freeman immortalati come protagonisti del "Cavaliere oscuro". È infine evidente come il collezionista ami accostare i suoi miti ai loro alter ego: lo ha fatto per esempio con l'Uomo Ragno, Hulk e Captain America, affiancati rispettivamente a Peter Parker, Bruce Banner e Steve Rogers.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Le sue statuette preferite in assoluto però sono quelle di Superman, tra le quali balza all'occhio quella con l'espressivo volto di Christopher Reeve. «Spero di trasmettere questa passione a mio figlio - conclude Vito -, magari ispirandomi a una delle frasi del celebre supereroe dal mantello rosso: "Il padre diventa figlio e il figlio diventa padre"».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

(Vedi galleria fotografica di Gennaro Gargiulo)

© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Scritto da

Scritto da

Lascia un commento

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s.
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved