di Eva Signorile

''Gangnam style'': il ballo che spopola è il trionfo dell'uomo comune
Un motivetto tecno-pop piuttosto banale, un testo incomprensibile e un ballo all’apparenza semplice e di poche pretese, con contorno di splendide ragazze dagli occhi a mandorla. Questo è "Gangnam style", la canzone del rapper sud-coreano Psy, che sta spopolando su youtube e ha raggiunto un successo planetario. Una nuova “febbre del sabato sera” che fa ballare tutti ed è riuscita persino a smuovere il composto segretario delle Nazioni Unite, Ban Ki Moon.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

In un’Italia ancora tramortita dalla triste fine del “Pulcino Pio” (per i pochi fortunati che ancora ne fossero all’oscuro: le ruote di un trattore hanno posto fine ai giorni felici del volatile e del tormentone dell’estate), il fenomeno è entrato quasi in sordina, ma ora che il cliccatissimo video coreano ha superato 530milioni di visualizzazioni, anche il nostro Paese si trova a fare i conti con il successo del motivetto trash.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

«Appena arriva l'ora della ricreazione – racconta stupita una professoressa di una scuola media barese - all’improvviso  i ragazzi si alzano e iniziano a saltellare sulle gambe, con le mani incrociate. Tutti insieme, a ritmo. Adesso mi sono accorta che mostrano le mani incrociate anche durante la lezione». Questo è il passo “equino”del ballo gangnam-style.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Così, ora ballano tutti: da Seul a Pechino, da New York a Londra e adesso anche qui in Italia. Ci si agita in questa danza che nella sua ingenuità ha una carica irriverente e quasi eversiva che non è sfuggita all’artista cinese Ai Wei Wei, che ad aprile scorso si è visto sequestrare il passaporto all’aeroporto di Pechino ed è rimasto agli arresti per 80 giorni. Ora che è “libero”, il dissidente cinese si è fatto immortalare in un video-parodia, nel quale canta e balla il suo personalissimo “gangnam style” roteando in aria un paio di manette.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


Appena il 24 ottobre scorso, 200 ballerini si sono dati appuntamento in Piazza Duomo a Milano, dove hanno inscenato il primo flash mob italiano sulle note della canzone asiatica. L’improvvisato corpo di ballo si è visto rivolgere gli insulti di molti spettatori che hanno rimproverato ai ballerini il fatto di dedicarsi a una cosa tanto frivola in un momento di crisi.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Ma forse è proprio qui la chiave del successo di questo motivetto surreale: in un mondo ingrigito dalla crisi, i colori sgargianti del video, il fisico grassoccio del cantante 34enne e il non-sense delle sue mosse, appaiono a molti il trionfo dell’uomo comune, contro un immaginario che ci vuole tutti sempre “fighi”, efficienti e “produttivi”.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Il video di "Gangnam style":



© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Eva Signorile
Scritto da

Lascia un commento
  • Sergio Spezzacatena - Complimenti per l'articolo :)
  • BARINEDITA - grazie!

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s.
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved