di Federica Addabbo

Bari vecchia addio: la ''movida'' ora è di casa a Poggiofranco
BARI - Il centro di Bari non è più il fulcro incontrastato della "movida" cittadina. Bari vecchia, corso Vittorio Emanuele e il lungomare, che fino a poco tempo fa avevano quasi l'esclusiva degli incontri serali, stanno cedendo pian piano il passo ad altre realtà periferiche sorte in varie zone del capoluogo pugliese.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Un esempio è la piazza nata a "Poggiofranco alta" (nei pressi dell'Hotel Sheraton) piena zeppa di lounge bar, pizzerie e birrerie. Anche via Amendola è ora molto frequentata grazie ai locali che si concentrano intorno all'Executive Center. Sempre a Poggiofranco, nei pressi della "piazzetta dei Papi" è gettonatissima una birreria che sorge in via Saverio Lioce.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

«Mi sono stufato di andare sempre in piazza del Ferrarese, che ormai pullula di ragazzini», dice il 24enne Paolo. Per Francesca, 22 anni, «ormai ci sono altri punti di ritrovo per le comitive, specie a Poggiofranco, dove è più facile trovare parcheggio che in centro» . Il 26enne Luca afferma con fermezza: «Non se ne può più dalla solita routine del giro in piazza. Se rimango a Bari preferisco trascorrere una serata diversa, magari in qualche nuovo locale di via Amendola» .Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Chiaro che le "vittime" di questo cambio di tendenza sono i gestori dei locali i Bari vecchia, che ormai si sono arresi all'idea che "l'età dell'oro" di piazza Mercantile e dintorni è ormai andata. «Sì - ammette uno dei proprietari di un bar serale - ormai in piazza e per i vicoli le persone diminuiscono sempre di più. Le ha portate via Poggiofranco».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


E c'è chi dà la colpa a Comune e polizia municipale. «I cittadini non sanno più dove parcheggiare - si lamenta un ristoratore - e i vigili fanno contravvenzioni continuamente. A Poggiofranco gli agenti dopo una certa ora non si vedono più e trovare posto è molto più semplice. Chi viene in piazza con la paura di dover pagare una serata 80 euro, multa compresa?».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

«Molti - rincara il titolare di un pub - fanno un paio di giri con la macchina nei dintorni di corso Vittorio Emanuele e se non trovano posto scelgono altre zone di Bari dove passare la serata».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

A "salvare" Bari vecchia ci sono pero' gli adolescenti, gli studenti delle scuole superiori, che continuano a incontrarsi di sera in piazza del Ferrarese. «E' un luogo di incontro centrale e facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici - sottolinea la 15enne Paola -. Per noi che non guidiamo è una salvezza».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

La "nostalgia" del centro torna a farsi sentire per i più grandi solo il giovedì. Questo è il giorno della settimana, oltre al sabato, in cui le vie del centro storico di Bari brulicano di persone, tanto da dover chiedere il “permesso” per passare. Ma c'è un motivo. «I drink costano meno- svela Francesco - i locali in occasione del "giovedì universitario" vendono gli alcolici a prezzi scontati».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Scritto da

Lascia un commento

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s.
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved