di Eugenio Orsi

Scoperto per caso un inedito ipogeo: stava per essere distrutto
BARI – «Stamattina mi sono trovato per caso a percorrere la strada di San Giorgio Martire e ho notato un cantiere. Poiché quella è una zona ricca di storia, mi sono avvicinato per dare un’occhiata e sorprendentemente ho trovato un ingresso che non conoscevo: era quello di un ipogeo mai visto».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

E’ il racconto di Nicola De Toma, membro dell’Archeoclub, che ieri mattina nei pressi dell’impresa Nuovo Pignone, tra Bari e Modugno, ha scoperto un ipogeo, proprio dove si era stabilito un cantiere delle Ferrovie dello Stato che era pronto al dare il via ad alcuni lavori per il tracciato di una nuova ferrovia.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

«L’ipogeo poteva rischiare di essere danneggiato o addirittura distrutto dai lavori, per questo motivo ho chiamato subito le forze dell’ordine per procedere con la segnalazione del sito», ha sottolineato De Toma.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Sul luogo si sono infatti presentati i carabinieri del dipartimento Tutela dei beni culturali di Carbonara ed è sopraggiunto anche il direttore dei lavori della società appaltatrice, Donato Lippolis, che si è dimostrato subito disponibile a collaborare con le forze dell’ordine. «Vista la situazione – ha detto l’ingegnere – credo che sia necessario intavolare il prima possibile, non oltre la prossima settimana, un tavolo tecnico con gli esperti del settore per cercare di coordinare al meglio gli studi approfonditi del sito e valutare se con l’avanzamento dei valori la struttura sia a rischio danneggiamento. Per il momento – ha rassicurato Lippolis - i lavori non proseguiranno finché non avremo tutte le autorizzazioni necessarie». 

 
Il cantiere è stato messo su nel febbraio scorso, visto che le indagini preliminari sul territorio, effettuate con la collaborazione della Sovrintendenza ai beni culturali, non avevano segnalato la presenza di siti a rischio. Con la scoperta di ieri però le cose cambiano radicalmente.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

L’ipogeo, antica costruzione scavata nella roccia, sembra risalire al medioevo. Ha un ingresso situato nei pressi del bordo della strada e si sviluppa in più stanze, di cui una grande centrale. Da una fessura si riesce a intravedere un altro locale, che terminerebbe proprio in prossimità del posto scelto dall’impresa edile per realizzare gli scavi (vedi foto galleria e video).Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Il video dell'ipogeo scoperto e salvato:



© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Scritto da

Lascia un commento
  • Fabio - Ce ne erano tanti nella zona dello stadio San Nicola ma sono di nessun valore. Fermiamo un cantiere perch c' un ipogeo? Mi sembra cosa insensata.