di Nicola De Mola

Il principe abusivo, leggerezza e tante risate: non delude la prima regia di Siani
IL PRINCIPE ABUSIVO Genere: Commedia. Regia: Alessandro Siani. Attori: Alessandro Siani, Sarah Felberbaum, Christian De Sica, Serena Autieri, Marco Messeri, Nello Iorio, Lello Musella, Salvatore Misticone, Eugenio Allegri, Alan Cappelli Goetz, Corrado Invernizzi. Durata: 97 minuti.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.
 
Letizia (Sarah Felberbaum) è una principessa alla ricerca di fondi da destinare in beneficenza. Per aiutarla a raggiungere il suo obbiettivo il ciambellano di corte Anastasio (Christian De Sica) le consiglia di simulare il fidanzamento con un “uomo del popolo”.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Nonostante lo scetticismo iniziale del re (Marco Messeri) e della stessa ragazza, i tre decidono comunque di dare il via al piano e individuano l’aspirante falso principe in Antonio (Alessandro Siani), uno squattrinato napoletano, cavia per i test delle case farmaceutiche e ormai abituato a vivere a scrocco. La farsa sembra inizialmente funzionare, se non fosse che Antonio si invaghisce davvero della principessa.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Per conquistarla decide così di cambiare radicalmente e di seguire i consigli di Anastasio, il quale a sua volta avrà bisogno dell'aiuto del giovane per fare innamorare di sé la fruttivendola Jessica (Serena Autieri), che nel frattempo ha invaso la corte con Ivan (Nello Iorio) e Pino (Lello Musella), inseparabili amici di Antonio. Parte così un doppio apprendistato, che darà vita a una serie di divertentissime gag.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


Dopo i successi da attore ottenuti con “Benvenuti al Sud”, “La peggior settimana della mia vita” e “Benvenuti al Nord”, Alessandro Siani supera a pieni voti anche la sua prima prova dietro la macchina da presa. Pur non raccontando una storia particolarmente originale (e nonostante qualche sentimentalismo di troppo nel finale), “Il principe abusivo” risulta infatti un film leggero e molto divertente.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Merito dell’attore/regista, ma anche dell’ottima interpretazione di Christian De Sica, della bravura della Felberbaum e della Autieri e di quel tocco di comicità partenopea in più fornito dai due caratteristi Iorio e Musella. E gli incassi al botteghino sembrano voler premiare il lavoro del 38enne napoletano, in testa alla classifica degli incassi e destinato a superare a breve “Django unchained”, la pellicola più vista del 2013.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

D’altronde l’equazione proposta da Siani è semplice, ma molto efficace: ci si diverte con poco e senza eccessi di volgarità, cosa di questi tempi più unica che rara.


© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Scritto da

Lascia un commento


Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s., Partita IVA 07355350724
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved