Letto: 2006 volte | Inserita: lunedì 28 dicembre 2015 | Visitatore: Luca Masoero

Suo figlio potrà riprendere ad allenarsi e a giocare. La correzione della pervietà del forame ovale non pregiudica nel tempo la concessione dell’idoneità sportiva agonistica. E’ cosa buona e giusta però riprendere allenamenti e gare dopo un periodo di astensione, variabile da 3 a 6 mesi, durante i quali sono prescritti farmaci antiaggreganti per evitare la formazione di trombi e di conseguenza emboli.

Tutti coloro che assumono farmaci antiaggreganti o anticoagulanti sono esposti a rischi emorragici in caso di traumi. Un trauma toracico intenso e prematuro può anche compromettere la cicatrizzazione del dispositivo a “ombrello” impiantato. Il giudizio clinico della perfetta chiusura del forame ovale non è sufficiente a fini medico legali e sportivi: il medico e il presidente della società sono responsabili della salute dell’atleta prima di ogni altra logica.

La ripresa di allenamenti e gare sarà permessa solo dopo la certificazione d’idoneità sportiva rilasciata dallo specialista in Medicina dello Sport.  L’idoneità sarà concessa solo al termine della terapia e dopo il buon esito delle indagini diagnostiche cardiologiche di secondo livello (ecocardiografia, Holter, test ergometrico).

Meglio non aver fretta perché un corretto intervento e una giusta convalescenza sono le condizioni che permetteranno all’atleta di praticare nel futuro sport sino a quando le condizioni fisiche generali lo consentiranno. Un simile protocollo è stato seguito da Antonio Cassano che qualche anno ha subito la chiusura del forame ovale

Risponde

RICCARDO GUGLIELMI – Medico cardiologo sportivo Specialista in malattie dell’apparato cardiovascolare e cardioangiochirurgia, è stato Direttore della Cardiologia Ospedaliera “Luigi Colonna” del Policlinico di Bari e docente di cardiologia presso la Scuola di specializzazione in medicina dello Sport dell’Università di Bari.

FAI UNA DOMANDA

Nome
Codice di controllo
Commento
Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s.
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved