di Nicola De Mola

Carolina Da Siena e la sua chitarra: «Io un mix tra Iggy Pop e Leopardi»
BARI - Nata nel 1989 a Bisceglie, Carolina Da Siena è una cantautrice che, dopo aver militato in diverse band locali ha scelto di farsi strada da sola nel mondo della musica. Con la sua chitarra acustica e i suoi testi particolarmente ricercati affronta realtà spesso scomode. Il suo rock alternativo riesce ad alternare musica rabbiosa rabbiosa a melodie malinconiche. Da qualche mese il suo progetto si è ampliato con l'arrivo del bassista Alessio Ciocia e della batterista Valeria Agrimi.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.
 
Chi sono i tuoi punti di riferimento artistici?

Non mi piace prendere spunto da qualcuno in particolare, anche se spesso a questa domanda rispondo scherzosamente che mi piacerebbe essere l’incrocio tra Iggy Pop e Giacomo Leopardi. L’ "Iguana" è il papà del punk, Leopardi uno dei padri del Romanticismo italiano: due personaggi contrapposti, ma che si sposano bene.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Come nascono le tue canzoni, dove trai l’ispirazione per i tuoi testi?

Mi rifaccio molto a quello che vedo e, se c’è qualcosa che non va, la metto su carta e accordi. Mi piace cantare anche la quotidianità: molti pensano che sia banale e invece non lo è per niente, così come "squadrare" le persone, punzecchiarle, descriverne i difetti, ma anche i pregi. In "Pezzi di gente", ad esempio, parlo di incoerenza, mentre in "Forse no" descrivo gente normale in una società in cui la normalità è diventata l’eccezione.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.
 
Hai girato l'Italia e collaborato con diversi nomi noti della canzone italiana...

Ho aperto le date pugliesi di artisti che stimo molto come Marco Parente, Alessandro Fiori dei Mariposa e Zen Circus e diviso il palco con Bugo e Colapesce. Ho avuto l’onore di esibirmi al Premio Maggio con grandi artisti come Quintorigo e Tonino Carotone.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

 
Dopo tanti live hai finalmente pubblicato un lavoro in studio.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Ho autoprodotto insieme con Valeria Agrimi e Alessio Ciocia l’EP “Nugae”, che sarà pubblicato questo mese. Abbiamo registrato il tutto in analogico per ottenere un lavoro acustico dal taglio quasi low-fi. Per questo motivo la batteria utilizzata è composta principalmente da secchi. Sì, proprio quelli che si vendono nei negozi di articoli per casalinghi.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Molti artisti affermano che in Puglia è difficile emergere. Tu rappresenti un’eccezione...

Io non mi sento arrivata, anzi! Penso che serva sempre migliorarsi, giorno per giorno. In Puglia, come nel resto d’Italia, ci sono tante realtà valide, ma purtroppo ignorate. C’è tanto disinteresse e poca curiosità, è questo il vero problema.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.
 
Progetti per il futuro?

Di programmare il futuro non se ne parla proprio, sono una schiappa in questo. Scherzi a parte, il progetto imminente è la promozione di “Nugae” attraverso l’attività live. E poi, chissà…

"Forse no", un brano di Carolina Da Siena presente su "Nugae":


© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Scritto da

Lascia un commento