di Nicola Oscar Ottati

Non solo rugby, i Patriots realtà del football americano-barese
BARI - Essere in attività da soli due anni e consolidarsi in così poco tempo tra le prime quattro squadre del campionato italiano di football americano. È questa la bella realtà dei Patriots, compagine nata nel 2010 a Bari dalla fusione tra i Trucks e i Wild Boars.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Due anni ricchi di soddisfazioni, caratterizzati da una semifinale playoff persa a Cagliari nel 2011 e da una sconfitta in finale a Palermo nella scorsa stagione. La squadra, in cui militano 50 giocatori, deve però fronteggiare i problemi dettati dall'esiguo budget stagionale a disposizione dei dirigenti: 30mila euro impiegati per l’organizzazione delle trasferte e per l’affitto del terreno di gioco.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Carlo Cacucci, è vicepresidente e giocatore del team.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Il football americano è seguito a Bari?

«Nonostante l'ingresso ai nostri incontri sia gratuito, la mancanza di spalti nel campo di Japigia non favorisce l'afflusso di un folto pubblico. Abbiamo, però, uno zoccolo duro di un centinaio di supporters e in alcuni casi, come durante i playoff, abbiamo raggiunto anche il numero di 500 spettatori».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Come organizzate i vostri allenamenti?

«Ci vediamo due volte alla settimana, per un totale di 4 ore. La prima parte è totalmente dedicata all'aspetto atletico con riscaldamento, stretching dinamico e movimenti sul campo. Nella seconda curiamo l'aspetto personale di ogni giocatore e la tattica, prima della consueta partitella finale».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

C'è rivalità con il rugby, sport dalle caratteristiche simili al football americano, anch'esso in grande espansione a Bari?

«Tra noi e i responsabili del rugby barese non esiste rivalità, ma una sana e leale competizione. Se ci trovassimo in un pub a bere una birra o per strada, ognuno tirerebbe l'acqua al proprio mulino, affermando che la propria disciplina sia migliore rispetto all'altra».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


Una curiosità: avete mai giocato contro una squadra americana?

«(ride di gusto, ndr) No, non saremmo alla loro portata»

Cacucci, che ha raccontato come per questa stagione la squadra non abbia ancora un campo fisso su cui allenarsi (si sta cercando un accordo per rinnovare l'intesa con i proprietari del sintetico "la Montagnola" di Japigia), ha ribadito la necessità d'avvicinare sponsor e istituzioni alla realtà dei Patriots.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Ma la vita del team prosegue. Da ricordare l'iniziativa organizzata dalla società con lo scopo di reclutare atleti per la prossima stagione agonistica, che prenderà il via a febbraio. Alle 19.30 di giovedì 27 settembre le porte del campo “la Montagnola” saranno aperte per la selezione di ulteriori giocatori da inserire in organico.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Chiunque sia interessato all’iniziativa, può compilare la scheda di reclutamento presente sul sito dei Patriots, oppure lasciare il proprio nominativo su Facebook, ricercando la pagina ufficiale del team.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Il sito internet dei Patriots: www.patriotsbari.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Scritto da

Lascia un commento


Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s., Partita IVA 07355350724
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved - Tutte le fotografie recanti il logo di Barinedita sono state commissionate da BARIREPORT s.a.s. che ne detiene i Diritti d'Autore e sono state prodotte nell'anno 2012 e seguenti (tranne che non vi sia uno specifico anno di scatto riportato)