di PUBLIREDAZIONALE

Bari e la realtà virtuale: una storia di innovazione e successo
Quella che stiamo vivendo è un'epoca di profonda rivoluzione. L'avvento del digitale è ormai completo e ognuno di noi ha preso dimestichezza con la rete, con i servizi di streaming e con gli smartphone di ultima generazione. Il prossimo passo di questa rivoluzione sarà probabilmente l'arrivo nelle nostre case della realtà virtuale. Ma in Italia c'è una realtà che da anni si sta mostrando all'avanguardia in questo e in altri campi dell'innovazione tecnologica: quella di Bari.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Il rapporto tra il capoluogo pugliese e la VR è fatto di iniziative, startup innovative, app e veri e propri eventi dedicati. La prima esperienza in tal senso risale all'ormai “lontano” 2016. Quattro anni fa nacque Wideverse, spin-off dell'Università di Bari che ha realizzato Tourverse e Mr Assistant, due idee che hanno ottenuto il premio per la categoria Ict dell’edizione 2016 di Start Cup Puglia e che utilizzano i visori per offrire tour fotografici virtuali e condurre da remoto l’assistenza di un operatore in un determinato luogo.

Già realtà nel mondo del gaming, dove operatori leader di mercato come Valve, Twisted Pixar e PokerStars hanno recentemente lanciato i propri ambienti in VR, la nuova tecnologia ha trovato a Bari un bacino importante per l'applicazione in vari campi del sapere e dell'intrattenimento. Dal 2018, infatti, è possibile riparare una barca a Bari semplicemente dal divano di casa. Il merito è tutto del consorzio Bari – Matera 5G che, in collaborazione con il management della Isotta Fraschini Motori, ha lanciato una soluzione di realtà aumentata per la manutenzione in remoto dei motori delle navi. Un'applicazione che grazie all'uso di Smart Helmet e alle performance di alto livello della rete permette di fornire assistenza a distanza agli operai impegnati nelle attività di montaggio e smontaggio dei propulsori dei natanti.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Non sono mancate in questi anni neanche le iniziative di sensibilizzazione legate all'arrivo della VR. L'ultima in ordine di tempo è quella dello scorso gennaio. Dal 2 al 5 Bari ha ospitato il VR Live Show, una kermesse organizzata dal The Portal di Barletta presso il Teatro AncheCinema volta a dare una chiave di lettura comunitaria e innovativa al mondo del gaming. Nella meravigliosa location il pubblico in sala ha avuto la possibilità di assistere alla proiezione di sessioni di gioco di Zombie Survival (videogame di sopravvivenza VR) e di immergersi nell'arte attraverso l'esperienza educativa di Museum VR. Un vero e proprio successo che nei quattro giorni dell'evento ha attirato 250 giocatori e decine di spettatori, ribaltando il preconcetto che il mondo videoludico sia puramente solitario e non in grado di creare condivisione e comunità.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


Ultima novità in ordine di tempo quella creata da Hevolus, piccola impresa di Molfetta attiva nel campo delle nuove tecnologie. La realtà barese ha recentemente lanciato Augmented Store At Home, dedicata alle esperienze d'acquisto immersive. Una soluzione, quella proposta, che realizza negozi digitali in realtà aumentata che possono essere visitati da casa attraverso smartphone e tablet. Un'iniziativa a suo modo rivoluzionaria. Oggi il cliente, utilizzando i dispositivi mobili più comuni, può visitare lo store, esplorare e osservare i prodotti, e interagire con il personale e gli assistenti di vendita il cui consiglio per certi acquisti in particolare è fondamentale. Hevolus si basa su tecnologie Microsoft ed è applicabile in qualsiasi settore, dal design all'abbigliamento, fino ad arrivare all'elettronica di consumo e al cibo.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Ma soprattutto ha ottenuto importanti riconoscimenti internazionali. L'Augmented Store Natuzzi di Londra si è infatti aggiudicato il Retail Week Award 2020, assegnato alle migliori innovazioni nel campo del commercio al dettaglio.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

L'abbassamento dei prezzi e il miglioramento delle prestazioni dei visori stanno portando la realtà virtuale nelle case di milioni di italiani e il futuro compito delle aziende produttrici di contenuti e software sarà quello di far sì che i nuovi devices non restino soltanto oggetti fini a se stessi ma che vengano integrati nelle esperienze di vita quotidiana. E Bari si è già dimostrata prontissima ad accettare le nuove sfide che la tecnologia imporrà nei prossimi anni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Lascia un commento

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s.
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved