di PUBLIREDAZIONALE

Il programma per spiare il cellulare dei vostri figli? mSpy è la soluzione
Spiare un cellulare è quello che vi cruccia in questo particolare momento della vostra vita? Avete una moglie, un bambino, un collega al lavoro che non vi convince affatto in quello che fa? A volte, immagino che ci sia gente che ha proprio bisogno di vivere la propria vita senza sapere ciò che accade nella vita di tutti coloro che gli vivono accanto ma ci sono anche quelli che vorrebbero, invece, un software per spiare il cellulare del figlio che sono mesi che non gli rivolge la parola.

I programmi per spiare i cellulari per moltissimi tra noi genitori sono ancora dei messaggi alieni per quanto sono sconosciuti. Va detto, infatti, che nessuno o quasi sa dell’esistenza di un’app per spiare il cellulare, per controllare un cellulare che viene usato da qualcuno nella nostra casa, soprattutto se siamo genitori di quel qualcuno e quel qualcuno non ci rivolge quasi più la parola.
Siamo davvero stanchi di guardare la faccia del nostro bambino sempre attaccata allo schermo dal cellulare, quello stesso cellulare da cui non si stacca, il nostro nemico, tutto il suo mondo.

E noi, da una certa età in poi, ci sentiamo inermi, non abbiamo più la forza di modificare quello che ci sembra un destino già scritto: nostro figlio continuerà a dirci bugie perché tanto noi non saremo in grado di sapere cosa sta accadendo nella sua vita. Niente di più sbagliato perché basterebbe informarci un poco per sapere che c’è un software spia cellulari come mSpy che è in grado di spiare, in maniera molto semplice, tutto ciò che accade nel telefono del nostro bambino reticente.

mSpy: la soluzione in un mondo pieno di pericoli

Non vogliamo essere chissà quanto allarmisti ma sappiamo perfettamente che quello strumento tecnologico tra le mani dei nostri bambini può diventare, nel giro di pochissimo e senza che noi ce ne accorgiamo, un vero e proprio strumento infernale. I bambini hanno tutto a portata di mano, non ricevono di certo solo le nostre telefonate, non hanno chat aperte su Whatsapp solo con noi. Basta un piccolo passaggio per trovarsi, completamente soli, in un mondo fatto di YouPorn e siti violenti che molti genitori non sanno neppure come fermare. Noi che siamo l’ultima generazione senza cellulare possiamo capire fino a 99 quello che accade nella testa di un bambino che ha tutto il mondo a portata di clic. Ma i bambini chattano con sconosciuti pericolosi, si possono trovare invischiati in una brutta storia di revenge porn, possono inviare immagini intime a qualcuno che le rivende, possono trovarsi in qualche challenge poco carina, anzi molto pericolosa. Cosa fa mSpy? mSpy permette una prova gratuita di 7 giorni in cui noi possiamo installare l’app sul cellulare di nostro figlio e collegare il nostro telefono o il nostro pc all’app. Quello che succede dopo è ancora più semplice. Sulla schermata del nostro telefonino o del nostro pc noi abbiamo una dashboard in cui spiare tutto quello che accade sul telefono di nostro figlio. Possiamo controllare:
  • la cronologia dei siti visitati
  • chiamate in entrata e in uscita
  • foto e video
  • chat di tutte le app social (Instagram, Whatsapp, Snapchat, Messenger)
  • la posizione GPS del cellulare in tempo reale
  • sms, mms
  • email in entrata e in uscita
  • etc.
Questo per farvi capire che avrete la possibilità, con saggezza, di avere la possibilità di scoprire se vostro figlio vi mente o si trova nei guai. E, soprattutto, riusciremo a controllare ciò che accade anche se non ci troviamo nella stessa casa o nella stessa stanza di nostro figlio che è una cosa che non sembra di vitale importanza ma in realtà lo è perché ognuno di noi ha la propria vita da fare e non può stare dietro a un adolescente iper-critico che ha deciso di non parlare con noi perché noi siamo il nemico numero 1. Voi avete mai sentito parlare di mSpy prima oggi? Avete mai percepito la possibilità di poter spiare il cellulare di un vostro congiunto per arrivare a scoprire la verità? Questa è certamente una bella soluzione se usata con parsimonia e senza l’idea di ossessionarsi per la vita di qualcuno.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


Foto
by Ed Yourdon

© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Lascia un commento

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s.
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved