di Salvatore Schirone

Filobus, tanti proclami ma i mezzi non partono: non c'è nessuno in grado di guidarli
BARI - «Nei prossimi giorni sarà attivata la linea filobus che collegherà Bari a Ceglie e Carbonara. Funzionerà con quattro vecchi filobus e tre nuovi appena acquistati dal Comune». Questo è solo l'ultimo dei tanti annunci fatti da Antonio Decaro, delegato alla Mobilità per l'amministrazione comunale di Bari. Un rito che si ripete alle fine di ogni anno, dal 2008. Questa volta la linea filotranviaria c'è e i nuovi filobus pure, ma l'avvio del "nuovo" mezzo di trasporto pubblico è destinato ad essere rimandato. Il motivo? Non c'è nessuno in grado di guidare i filobus.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Lo svela Giuseppe Sforza, l'ingegnere che due anni fa condusse il collaudo dei nuovi mezzi. «In realtà - sottolinea - i filobus tanto nuovi non sono. Furono acquistati ben due anni fa. Fui chiamato ad eseguire il collaudo insieme all'ingegnere dell'Amtab, Rogazione, tra il dicembre 2010 e il gennaio 2011. Verificammo la corrispondenza del materiale acquistato in Belgio e facemmo una semplice prova di funzionamento. Potemmo fare la prova solo su gomma (i mezzi sono misti, gasolio ed elettricità) e un solo giro nel deposito della zona industriale, perché la linea all'epoca non era ancora completata ma soprattutto perchè non esistevano autisti in grado di guidare i mezzi: non c'era nessuno che avesse la patente prevista per condurre i filobus».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Mario è autista Amtab da otto anni. «Il patentino per i filobus non ce l'ha nessuno di noi - afferma - e non c'è stato mai proposto. Stiamo partecipando a un corso Cqc (Carta di qualificazione del conducente), ma non è stato nominato il direttore di esercizio: è questa figura che eventualmente dovrebbe organizzare corsi di qualificazione per la guida dei mezzi filotranviari. Anche se Decaro a inizio ottobre ha annunciato la prossima nomina».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


Oltre al problema patenti, Mario punta il dito sullo stato di "salute" dei filobus. «I mezzi acquistati -dice - sono completamente arrugginiti. Figuriamoci i vecchi. Non cammineranno mai. Me lo ha confidato un addetto alla manutenzione. Manutenzione che comunque viene "formalmente" fatta un paio di volte l'anno».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Raggiunto su Facebook, Decaro si giustifica per il mancato avvio della linea: «Dopo la realizzazione dell'infrastruttura è stato necessario effettuare le verifiche ministeriali di sicurezza come è previsto per le linee ferroviaria». E infatti tra le verifiche ministeriali dell'Ustif (Ufficio speciale trasporti e impianti fissi), c'è anche quella relativa ai requisiti di idoneità alla guida. Abbiamo chiesto a Decaro conferma sul "problema patenti", ma l'assessore non ci ha mai risposto.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Pare proprio che anche per quest'anno i passeggeri ecologisti in partenza per Carbonara dovranno attendere. Assieme ai nostalgici quarantenni curiosi di rivivere l'esperienza della vecchia linea 4, che nei pressi del teatro Petruzzelli, attraversava corso Cavour e percorreva tutto corso Sicilia (ora corso Benedetto Croce) per fare capolinea nella piazza di Carbonara. Caratteristico era l'incontro, nell'incrocio di via Pasubio, dell'altro filobus che girava in senso opposto. Gli autisti (all'epoca perfettamente abilitati alla guida), si fermavano per stabilire la precedenza e spesso erano costretti a scendere per riagganciare le aste di trasmissione che regolarmente nella curva a gomito si sganciavano.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Il sogno di un mezzo di trasporto rapido e pulito, che fino ad ora è costato alle casse dell'amministrazione comunale 4 milioni di euro, è rimandato al prossimo annuncio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Salvatore Schirone
Scritto da

Lascia un commento
  • Giorgio DP - Sulla questione Filobus anche Striscia la Notizia ieri, 12 dicembre, ha mandato in onda un servizio. Decaro interrogato ha risposto che a fine gennaio li vedremo in funzione.
  • BARINEDITA - speriamo...........................
  • valerio - io sono un appassionato dei mezzi pubblici.abito a bari,ma nonsono soddisfatto dell'amtab,perchè: -compra sempre autobus vecchi -le macchinette sono guaste -i pullman saltano le corse -gli autisti si fanno i c**** loro e non rispettano le tabelle -gli autisti guidano da cani -alla linea 3 c'era e ci vuole tutt'ora il bus autosnodato volevo approfondire il punto 3 con lei: esempio-L'altra volta aspettavo la linea 3 in via lazio (fronte ex carabinieri) erano le 14.55 e ho perso il pullman delle 15.01(è passato 6 minuti in anticipo)e la corsa dopo delle 15.19 non è passata;non è passata quella delle 15.33 e quella delle 15.47.il bus è arrivato alle 16.02.mi dispiace molto di dire questa cosa,ma mi sono rotto le p**** di subire. 0ggi,19 12 12 ho preso la linea 33 delle 13.05 dalla scuola don milani(fronte portici)per andare a palese ed è passata 7 minuti in anticipo.la macchinetta posteriore no funzionava,quella anteriore era spenta...quando salgono i controllori gli autisti accendono le macchinette per far avere la multa alle persone

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s.
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved