di Isabel Ruggieri

''Piazza del baratto'': festa e scambi di oggetti a Parco 2 giugno
BARI - Sai quel che lasci e sai quel che trovi: potrebbe essere questo lo slogan della "Piazza del baratto", evento organizzato dall'Associazione Difesa Insediamenti Rupestri e Territorio (Adirt), che si tiene ogni ultima domenica del mese presso il Parco 2 giugno di Bari. Lo scopo, semplice: scambiare oggetti, purché non si utilizzi denaro. E questo, in tempi di crisi, non dovrebbe essere un problema. Chiunque può portare qui la roba che non usa più per scambiarla con qualsiasi cosa sia di proprio interesse.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Noi abbiamo fatto un salto domenica 27 gennaio. Passeggiando all’esterno del parco, ci si imbatte in libri, cd, vinili e cassette ormai introvabili. Saltano all’occhio una simpatica moka e un giubbino per nulla sobrio ma molto fashion, giochi da tavolo per bambini oltre a sciarpe e cappellini.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

In un angolo se ne sta la "bicicletta magica" (vedi galleria fotografica): un signore distinto l’ha trasformata in un banchetto fornitissimo di collane, orecchini, spille e borsette. Qualsiasi cosa una donna possa desiderare è su quelle due ruote. Il pezzo cult? Una vecchia valigia, oggetto decisamente vintage, ma che ben si accosta a uno stile ricercato.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.
 
Parliamo con Annalisa, barattante da poco più di un anno. «Il bello di questa iniziativa - racconta - è che ti puoi liberare di un oggetto che non ti serve più per affidarlo a qualcuno che lo trova invece utile e irresistibile. Il mio miglior affare? Una sveglia di fabbricazione sovietica scambiata con una cinta».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


E qui può capitare di imbattersi anche in un concerto improvvisato, come è accaduto domenica scorsa. In concomitanza con l’anniversario della nascita di Mozart, gli organizzatori dell'evento hanno voluto sorprendere il pubblico con un po' di "musica riciclata". Strumenti ricavati da vecchi pezzi di plastica, pentole, tappi di bottiglie e legnetti (vedi galleria fotografica), hanno dato vita a suoni inusuali grazie soprattutto alla collaborazione di passanti e barattanti in veste di musicisti.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.
Questo a testimonianza di quanto la "Piazza del baratto", oltre a essere un luogo per scambiarsi gli oggetti, sia anche un'occasione d'incontro e di festa.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

In questo video alcuni momenti di "musica riciclata":



© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Scritto da

Lascia un commento

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s.
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved