di Gaia Caprini

Bari, è nata una stella: la 17enne Alice, protagonista della fiction Rai "Imma Tataranni"
BARI - Frequenta il liceo linguistico “Giulio Cesare” di Bari, compirà 18 anni ad ottobre, ma è già una piccola “stella”. Parliamo di  Alice Azzariti (nella foto), attrice barese che è riuscita a ritagliarsi un importante ruolo all’interno di "Imma Tataranni - Sostituto procuratore", fiction di sei puntate che va in onda la domenica in prima serata su RaiUno. L’abbiamo incontrata.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Il 22 settembre è stato trasmesso il primo episodio della serie: cosa hai provato a vederti in televisione?

È stato emozionante. Anche se conoscevo perfettamente le scene è stato come viverle per la prima volta, sotto un aspetto differente. Un momento che ho condiviso con le persone che mi hanno sostenuta durante questa meravigliosa esperienza. Scorgere l’orgoglio e la soddisfazione negli occhi della mia famiglia e dei miei amici mi ha fatto sentire ancora più soddisfatta di ciò che ho realizzato in sei mesi di lavoro.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Di che tratta il film?

La fiction diretta da Francesco Amato (interamente girata in Basilicata) vede protagonista Vanessa Scalera nei panni di Imma Tataranni, sostituto procuratore della Procura di Matera. Si tratta di una donna tenace che dedica al lavoro anima e corpo, anche se nel telefilm viene messa in risalto anche la sua sfera privata e quindi il rapporto contrastante con la figlia Valentina.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Valentina è interpretata da te: parlaci di lei...

È un’adolescente inizialmente molto fragile e insicura e in perenne contrasto con la madre, ma destinata nel corso della serie a subire un’importante evoluzione che la porterà a scoprire se stessa. Interpretarla non è stato facile. È vero che si tratta di una mia coetanea che vive aspetti comuni a qualsiasi ragazzina, io però ho dovuto immedesimarmi in situazioni che non avevo mai vissuto. Ci sono riuscita grazie a un percorso introspettivo: con l’aiuto del regista sono stata in grado di tirar fuori le emozioni “giuste”.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Come hai fatto a ottenere la parte?

Nel 2018 sono venuta a conoscenza di un casting per la fiction e ho deciso di inviare alla produzione dei video provini. Mi hanno richiamata per un incontro a Roma con Amato e lui ha avuto un “colpo di fulmine”: ha subito pensato che fossi la persona adatta per questo ruolo e si è detto pronto a scommettere su di me. Sono comunque tornata a Roma svariate volte e alla fine mi hanno assegnato la parte.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


“Imma” non è stato il tuo primo lavoro: raccontaci dei tuoi esordi. 

Fin da quando ero molto piccola desideravo poter recitare e grazie al supporto di mia madre mi sono proposta per vari provini. E nel 2015, quando avevo appena 13 anni, il sogno si è avverato: sono stata scelta come coprotagonista nel lungometraggio “La guerra dei cafoni”, uscito nelle sale nel 2017 e diretto da Davide Barletta e Lorenzo Conte. Questa esperienza sul set mi ha fatto capire cosa realmente volevo fare nella vita e così ho cominciato a studiare, prima di tutto teatro. Mi sono iscritta all’accademia “Unica” di Bari per poi formarmi presso l'Accademia del cinema di Enziteto. E nel frattempo è arrivata la chiamata per “Imma”.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Che tipo di attrice sei e a chi ti ispiri?

Non posso ancora considerarmi una professionista perché so di dover ancora imparare tanto. Posso dire che oltre a seguire le indicazioni che mi vengono date cerco sempre di metterci del mio, improvvisando e facendo proposte. Quindi mi definirei un’attrice intraprendente e con spirito di iniziativa. Non mi ispiro in particolare a qualcuno, ma ammiro molto Nicole Kidman e Natalie Portman.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Al tuo futuro hai già pensato?

Quando terminerò il liceo vorrei continuare a studiare sia cinema che teatro, magari a Roma. E mi sono già affidata a un’agenzia: ho la seria intenzione di fare altri casting per aprirmi nuove strade in questo splendido mondo.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Nel video la prima puntata di "Imma Tataranni - sostituto procuratore":



© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Gaia Caprini
Scritto da

Lascia un commento

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s.
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved