di Mina Barcone

Tutti all'estero, ma c'č chi viene a laurearsi qui: il caso Montenegro
BARI –Se da una parte c’è chi, come Renzo “Trota” Bossi, va in Albania per prendersi una laurea e chi decide di lasciare l’Italia per andare a studiare all’estero (sarebbero 60.000 gli italiani che frequentano università straniere), dall’altra parte sono tanti coloro che vedono nel nostro Paese una grande opportunità per conseguire un titolo di studio più “vendibile” e che quindi fanno  a gara per poter venire a studiare qui. A Bari ad esempio ci sono delle nutrite comunità studentesche di ragazzi provenienti dall’est Europa: greci, albanesi, serbi, ma soprattutto montenegrini.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

«Ho deciso di studiare a Bari perchè è vicina, i traghetti da Bar a Bari ci sono ogni giorno e ora c'è anche una tratta aerea», ci confida Tom, 26enne montenegrino che si è appena laureato in Lingue nel capoluogo pugliese. «In più i costi d'iscrizione da sostenere qui – aggiunge -  sono di gran lunga inferiori rispetto al mio Paese. Un anno all'università in Montenegro può costare fino a tremila euro».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

L’Università italiana sembra anche offrire più servizi rispetto a quella montenegrina. «Se sei in regola con gli esami e hai una buona media – sottolinea Tom - puoi anche sperare in una borsa di studio o in un alloggio come la casa dello studente, tutte cose che in Montenegro sono solitamente risevate a gente che ha le “giuste conoscenze”. Se poi decidi di continuare con un master all'estero presentando come titolo di studio una laurea presa in Italia, hai molte piu possibilità. Io ad esempio – afferma -  sono stato selezionato per un master a Vienna, mentre una mia amica che si è laureata in lingue in Montenegro, non è stata accettata».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


E una volta conseguita la laurea qui, si ritorna in Montenegro sicuri di poter trovare lavoro. «La laurea ottenuta in un Paese occidentale vale molto di piu- ci confida Milka, laureata in Lingue e iscritta ora ad Economia-. Una mia cara amica subito dopo aver preso la laurea in lingue a Bari è riuscita a trovare un ottimo posto di lavoro in banca a Podgorica, dove ora è diventata direttrice. Per questo anch’io ho scelto Bari, che tra l’altro è molto facile da raggiungere dal Montenegro, oltre ad avere un clima simile».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

«Non ho mai pensato a un mio lavoro futuro a Bari o in Italia- ribadisce Tom -. Vorrei seguire invece le orme di mia cugina, che si è laureata a Bari e poi grazie al suo titolo di studio è riuscita a trovare lavoro in Montenegro in un ufficio ministeriale». «Ora grazie alla mia laurea in lingue presa a Bari – dice ancora Mirko – in Montenegro ho un posto fisso in un albergo e uno stipendio dignitoso, cose che a Bari o in Italia per un normale laureato sembrano rappresentantare un miraggio».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Ma c'è chi come Tijana, studentessa montenegrina di Lingue, ha scelto l’Italia per altri motivi. «Bari è la prima città straniera che ho visto da bambina – dice -. In Montenegro la facoltà di lingue non è poi cosi male, anzi, ma io da sempre ho sognato di vivere in Italia e l'italiano l’ho imparato fin da piccola, grazie alla televisione e alla musica. La mia scelta dunque è stata ovvia».

© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Mina Barcone
Scritto da

Lascia un commento

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s., Via Fiume 18/20
70127 Bari (BA) - Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved