di Vincenzo Drago

Sindaco, assessori, consiglieri e dirigenti: ecco quanto ci costano
BARI - Tante responsabilità, ma anche tanti soldi. Non se la passano certo male gli amministratori del Comune di Bari, a giudicare dagli stipendi pubblicati, in maniera trasparente, sul sito web istituzionale.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Il denaro percepito dai rappresentati del Comune è proporzionato agli abitanti della città (come stabilito dal decreto ministeriale n.119/2000), secondo una precisa tabella. Bari rientra nella fascia dei comuni con una popolazione compresa tra le 250mila e le 500mila persone e in teoria al sindaco Michele Emiliano spetterebbe quindi un'indennità di "soli" 5780 euro al mese.  Ma Bari è capoluogo di regione nonchè una delle aree metropolitane italiane (entreranno in vigore nel 2014, ma sono già state previste nel 1990) e così, assieme ad altri meccanismi del decreto, la cifra per il primo cittadino lievita fino ad arrivare a 9.580 euro lordi. Gli assessori hanno invece diritto al 65% di quanto ricevuto dal sindaco e cioè 6.227 euro a testa.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Per fare un confronto si può prendere in considerazione Bologna, che ha parametri simili a quelli del maggior centro pugliese. Effettivamente i numeri coincidono, non solo per il primo cittadino Virginio Merola, ma anche i componenti della giunta.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


I consiglieri comunali non hanno uno stipendio, ma guadagnano un gettone di presenza di 72 euro ad ogni riunione. Proprio due settimane fa è stato chiesto ai 46 rappresentanti baresi (e ai consiglieri delle circoscrizioni) di restituire una serie di gettoni percepiti per errore tra agosto del 2008 e agosto del 2011. La somma è di 43mila euro e fu clamorosamente distribuita per sbaglio per le sedute andate deserte.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

E infine ci sono i dirigenti, non eletti ma messi meglio di tutti, quasi alla pari di Emiliano. Il portale del Comune rivela le retribuzioni lorde annue: spiccano i 133mila euro per il segretario generale D'Amelio, seguiti dai 117mila dei dirigenti Verna e Curcuruto, chiude la classifica l'addetta all'ufficio di gabinetto del sindaco, Antonella Rinella, con 78mila euro. Insomma, varcato Palazzo di città non si piange certo miseria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Vincenzo Drago
Scritto da

Lascia un commento


Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s., Partita IVA 07355350724
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved - Tutte le fotografie recanti il logo di Barinedita sono state commissionate da BARIREPORT s.a.s. che ne detiene i Diritti d'Autore e sono state prodotte nell'anno 2012 e seguenti (tranne che non vi sia uno specifico anno di scatto riportato)