di Salvatore Schirone

Bari, in via Oberdan il passaggio a livello dell'anarchia: video
BARI - La prima campanella è alle 6. E poi ogni 10 minuti circa, fino alle 22. Nemmeno le ore canoniche di un monastero benedettino riescono a scandire il tempo così intensamente come lo scampanellio del passaggio a livello della già degradata via Oberdan a Bari. Abbiamo parlato in un altro articolo di questo vecchio, scomodo e pericoloso passaggio a livello composto solo da semibarriere e oggi vi mostriamo un video che documenta quello che avviene quasi cento volte al giorno per circa due minuti durante la “chiusura” del passaggio.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Ad immortalare la scena con il telefonino è Paolo Bevilacqua, che da 35 anni alloggia all'ottavo piano del caseggiato che si affaccia sul famigerato incrocio dei binari.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Campanella assordante. Un'auto accelera e quasi sfiora la barriera che si sta abbassando. Sul lato sinistro un pedone attraversa incautamente i binari. Poi è la volta di un motorino in senso contrario. Un altro pedone attraversa a destra. E quando ormai la coda del traffico si estende per decine di metri, ecco un'auto bianca che sorpassa tutti passando sulla corsia opposta al senso di marcia e attraversa i binari infischiandosene completamente del codice della strada e della propria e altrui incolumità. Lo stesso fanno altri due motorini sorpassando entrambe le file opposte. E, botto finale, due pedoni attraversano mentre il treno sta arrivando.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


Anche questa volta è andata bene. Nessun incidente nonostante l'anarchia che regna nei pressi di questo passaggio a livello. Ma ogni volta, da 50 anni a questa parte, c’è sempre il rischio che qualcuno si faccia male. Anche se come detto nel precedente articolo le collisioni contro i cordoli dello spartitraffico e le distruzioni delle colonnine segnaletiche continuano senza sosta, visto l’improvviso restringimento di carreggiata nei pressi del passaggio a livello e di uno spartitraffico insufficientemente segnalato e scarsamente illuminato.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

«Questo passaggio a livello è una vergogna – afferma Paolo –. Stiamo promuovendo una petizione popolare perché finalmente il Comune si muova». I residenti sono stanchi di aspettare la realizzazione dei grandi progetti di sottopassi o interramento dei binari: sono del parere che la stazione andrebbe semplicemente chiusa. Basterebbe una navetta urbana per far transitare le poche decine di passeggeri giornalieri verso la fermata di Bari Centrale. Una soluzione che sembra l'uovo di colombo, ma che stranamente Ferrovie SudEst e Comune sembrano ignorare, continuando a finanziare inutili studi di fattibilità.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Nel video l'anarchia che regna nei pressi del passaggio a livello di via Oberdan:


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Salvatore Schirone
Scritto da

Lascia un commento
  • nicola Perchiazzi - Caro concittadino, il Comune, le ferrovie Sud-Est non possono assecondare al tua richiesta. Tu non sai che presto quei due binari diventeranno quattro e che da lì passeranno tutti i treni FS per e da Brindisi-Lecce. Quindi preparatevi a nuovi grandi sconvolgimenti in quella zona: l'opera è quasi tutta già finanziata e dovrebbero iniziare i lavori entro l'anno. Pertanto, c'è qualcosa che si è mosso ma non so se la situazione migliorerà o peggiorerà; certamente demolizioni e scompiglio vi saranno: pazienza è il nuovo che avanza!!!
  • Gabriele Lanza - Ciarpame della peggior specie...meritereste l'eliminazione di qualunque forma di trasporto pubblico...
  • anonimo barese - Vorrei capire come si fa a sostenere che sono "poche decine di passeggeri giornalieri" in transito verso la stazione di Bari Centrale...Disinformazione allo stato puro!

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s.
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved