di Mina Barcone

L'oroscopo: bisogna crederci? Gli astrologi: «Macchè, è solo un gioco»
Nelle ultime pagine dei giornali, all'interno di rubriche radiofoniche e in appositi spazi televisivi come quelli del celebre Paolo Fox: non c'è proprio mezzo di informazione che riesca a fare a meno del suo oroscopo. Eppure gli oroscopi non hanno alcun fondamento e attendibilità e a dirlo non siamo noi, ma gli stessi astrologi.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

«Gli oroscopi? Vengono fatti più che altro per gioco - spiega infatti la 60enne astrologa pugliese Franca Mazzei -. Chi li scrive si sofferma sull'influenza che il movimento dei pianeti può trasmettere quando transitano nei 12 segni zodiacali. Per esempio il passaggio di Venere nella porzione di zodiaco dei Pesci può indicare un'imminente situazione favorevole in amore per chi è nato sotto quel segno. Ma si tratta di un'informazione poco specifica che di sicuro non vale per tutti».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Del resto ci sarà un motivo se le prime teorie astrologiche furono elaborate 3500 anni fa dai Babilonesi, mentre gli oroscopi hanno preso piede soltanto all'inizio del 900 come riempitivi degli almanacchi americani.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

«Sì perché per realizzare un oroscopo – continua Franca – non bisogna essere necessariamente un astrologo: ci si può benissimo improvvisare, tanto chi ti viene a controllare?». «Per interpretare le stelle non servono certo dei titoli di studio, ma basta consultare un paio di libri sul tema – ribadisce la 30enne Jinny, un’astrologa di Milano che cura anche un blog sull'argomento -. L'oroscopo è essenzialmente intrattenimento e nessun astrologo serio si sognerebbe di affermare il contrario».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

«Certo, anche agli astrologi veri in realtà può capitare di fare oroscopi – avverte la Mazzei - ma proprio per questo, come nel mio caso, si tende ad essere meno seri, si cerca di utilizzare un tono ironico e giocoso trattandosi di mere indicazioni di massima. Anche se ovviamente per la legge dei grandi numeri di tanto in tanto ci si prende pure».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


A questo punto però sorge spontanea una domanda: se gli astrologi di solito non si impegnano nella stesura degli oroscopi, di cosa si occupano allora? «Il nostro compito è quello di decifrare il cosiddetto “tema natale”», ci risponde Simone, 30enne di Tivoli, in provincia di Roma.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Il carattere e gli interessi di una persona dipenderebbero, secondo gli astrologi, dalla posizione assunta al momento della sua nascita da una serie di elementi astronomici quali i pianeti, l'ascendente, il discendente, lo zenit e il nadir. «Perché le stelle – spiega l’astrologa leccese July - indicano il cammino da percorrere nella vita. Noi attraverso la loro osservazione possiamo quindi fornire dei consigli, anche se non siamo certo in grado di indovinare il futuro delle persone».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Questo “fornire consigli” ha un nome e viene chiamato “counseling  atrologico".  In Italia esistono diverse scuole private ideate per formare la figura del counselor. Tra le più rinomate c'è il Centro italiano di discipline astrologiche, fondato a Torino nel 1970 e che prevede nel programma di studi materie come astronomia, mitologia e storia.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Chi supera questi corsi ottiene l'accesso a un albo “professionale” che pur regalando una maggiore credibilità al neo astrologo, non gli permette di far valere il suo ruolo, visto che l’albo non è riconosciuto dallo Stato Italiano. Magari un giorno l’astrologia verrà studiata nelle Università? Chissà. Chiediamolo alle stelle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Mina Barcone
Scritto da

Lascia un commento

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s.
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved