di Gianmarco Di Carlo

"4 Ristoranti", ecco i migliori e i peggiori locali della storia: secondo Borghese
Va in onda dal 2015 e nelle sue otto edizioni (6 classiche più due estive) ha fatto conoscere ai telespettatori ben 296 locali sparsi in tutta Italia. Parliamo di “4 Ristoranti”, il programma di Sky condotto dallo chef Alessandro Borghese.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Il format è il seguente. Quattro ristoratori di una stessa zona geografica si sfidano “a colpi di pranzi e cene”,  giudicando a vicenda le loro attività e assegnando un voto da 0 a 10 per le seguenti categorie: location, menù, servizio e conto. Oltre a loro vota però anche Borghese, il cui punteggio si va a sommare con quello dei proprietari, così da confermare o ribaltare quanto deciso in precedenza dai concorrenti.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Bene. A 5 anni dalla prima edizione ci siamo chiesti quali sono stati i ristoranti che hanno ottenuto il maggiore e il minore punteggio da parte di Borghese, insomma quelli che il conduttore ha più apprezzato e, al contrario, più criticato. Tutto questo non considerando però la prima stagione, in cui i voti non seguivano il sistema decimale ma andavano invece da 0 e a 5. Così come non abbiamo inserito nel criterio di valutazione il Bonus di 5 punti: un qualcosa apparso solo nelle ultime edizioni.  

Fatti tutti i conti, su 290 locali in lizza il vincitore di questa speciale classifica è risultato l’Agriturismo La Biada di Santa Margherita di Pula, in provincia di Cagliari, che ha ottenuto ben 37 punti su 40 (9 alla location, 9 al menù, 9 al servizio, 10 al conto). La puntata riguardava il miglior ristorante da vacanza del sud della Sardegna.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Si tratta di una votazione altissima, considerando che Borghese in tutte le stagioni ha assegnato pochissimi 10: a nessun menù, a nessun servizio, a tre location (Al Trabucco di Mimì, Lo Riondet, La Tresenda) e a 3 conti (La Biada, Radici, Sabor’e Mari).Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

L’agriturismo ha conquistato il giudice sotto vari aspetti: dalla location curata al maialino arrosto definito dallo stesso chef «biblico». Questo posto è poi riuscito a trasmettere le vere tradizioni della terra sarda, sia nella cucina che nell’intrattenimento, grazie alla presenza tra un pasto e l’altro di tipiche danzatrici del luogo.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Ottimo punteggio anche per il pugliese Al Trabucco di Mimì, di Peschici, classificatosi al secondo posto con un punteggio di 35/40 (10 alla location, 8 al menù, 8 al servizio, 9 al conto). Alla ricerca del miglior ristorante di pesce del Gargano, Borghese è stato convinto dall’ottimo connubio tra la tradizione (la location e la pesca sul trabucco) e l’innovazione dei piatti con ispirazioni asiatiche.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Medaglia di bronzo infine per Radici e Josto che hanno ottenuto entrambi 34 punti su 40.

Il primo, nella sfida per il “miglior ristorante con bar di Padova”, ha ottenuto 8 punti per la location, 9 per il menù, 7 per il servizio e 10 per il conto. A convincere lo chef è stato il rapporto qualità/prezzo, la ricercatezza delle materie prime e la location, definita «intima ed elegante».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Il secondo è riuscito a ottenere la vittoria per il “miglior ristorante di nuova generazione di Cagliari”, incassando 9 per la location, 9 per il menù, 8 per il servizio e 8 per il conto. In quell’occasione sono stati premiati da Borghese sia la location dal sapore retrò (con la presenza di un giradischi e di vari vinili), che la cucina al passo coi tempi e con uno sguardo al futuro.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Arriviamo ore alle note dolenti.

C’è da dire che Alessandro non ha mai assegnato né “0” né “1”, limitandosi a un “2” (al servizio del Duca di Orvieto) e a cinque “3” (al menù e al conto di Regina di Cuori, al menù dell’Osteria Tirabusù, al servizio di Lemòkò e al servizio di Masseria Capasa).Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

L’unico “2” è stato quindi consegnato al Duca d’Orvieto, il ristorante meno apprezzato nella storia del programma, con i suoi 18 punti su 40 (6 alla location, 5 al menù, 2 al servizio, 5 al conto).Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

A decretare l’insuccesso nella sfida per la migliore trattoria dell’Etruria è stato soprattutto il servizio: troppo disorganizzato e impreciso, con la concorrente donna mai servita prima degli uomini. Per quanto riguarda il menù, il presentatore si è soffermato sulla «troppa sperimentazione nei piatti non sempre ben riusciti».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Hanno ottenuto solo un punto in più (19 su 40) la Corte dei Biscari e l’Officina del Gusto, due locali apparsi nella stessa puntata della seconda stagione, quella sul “miglior ristorante under 30 di Catania”.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Il primo (6 alla location, 4 al menù, 4 al servizio, 5 al conto), non ha convinto lo chef per la cucina (ritenuta poco sperimentale) e per il servizio maldestro, che non è riuscito a rimediare al pesce crudo e non pulito dalle interiora servito proprio a Borghese.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Il secondo invece (5 alla location, 4 al menù, 5 al servizio, 5 al conto) è risultato confusionario sia nella proposta del menù che nei sapori, con le portate sempre troppo abbondanti.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Male anche (con 20 punti su 40) la Regina di Cuori e l’Osteria Tirabusù.

La prima (5 punti alla location, 3 al menù, 9 al servizio, 3 al conto), nella sfida per il “miglior ristorante di cucina sperimentale di Ferrara” non ha convinto per l’arredamento kitsch e il menù troppo fantasioso, definito dallo chef «ai confini della realtà».

La seconda invece (7 alla location, 3 al menù, 5 al servizio, 5 al conto), in sfida per il migliore di cucina di lago del Lago di Garda, ha ottenuto critiche per il menù non inerente al tema della puntata, per le spine di pesce ritrovate nel piatto e per primi risultati troppo salati.

Per concludere, qui sotto trovate una tabella con i ristoranti che hanno ricevuto da parte di Borghese i maggiori e minori punteggi nella storia di “4 Ristoranti”. Con l’asterisco (*) abbiamo segnalato quelli che, nonostante l’ottima valutazione, non sono riusciti a vincere la puntata.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

I RISTORANTI PIU’ APPREZZATI
 
  Punteggio Location Menù Servizio Conto Nome Luogo Stagione
1 37/40 9 9 9 10 La Biada Santa Margherita (Ca) Estate 2
2 35/40 10 8 8 9 Al Trabucco di Mimì Peschici (Fg) 5
3 34/40 9 9 8 8 Josto Cagliari (Ca) 5
  34/40 8 9 7 10 Radici Padova (Pd) Estate 2
4 33/40 10 8 7 8 Lo Riondet* La Thuile (Ao) 2
  33/40 8 9 7 9 Masseria Scagnito Corigliano d’Otranto (Le) 3
  33/40 10 8 6 9 La Tresenda Livigno (So) 3
  33/40 8 8 8 9 Osteria della Ribolla* Corno di Rosazzo (Ud) 4
  33/40 9 8 8 8 Hosteria la Fraschetta Castel Grandolfo (Rm) 5
  33/40 8 8 8 9 La Cocina di Popolla* Gaeta (Rm) 5
  33/40 7 9 8 9 Ristorante Dario Porto Recanati (Mc) 6
  33/40 9 9 6 9 Podere Rega Paestum (Sa) 6
* non vincitori


I RISTORANTI MENO APPREZZATI
 
  Punteggio Location Menù Servizio Conto Nome Luogo Stagione
290 18/40 6 5 2 5 Duca di Orvieto Orvieto (Tr) 2
289 19/40 6 4 4 5 Corte dei Biscari Catania 2
  19/40 5 4 5 5 Officina del Gusto Catania 2
287 20/40 5 3 9 3 Regina di cuori Ferrara (Fe) 2
  20/40 7 3 5 5 Osteria Tirabusù Salò (Bs) 3
285 21/40 6 4 6 5 Dal Greco Monte Argentario (Gr) 2
  21/40 6 5 5 5 Osteria vecchio borgo Cuneo (Cn) 2
  21/40 5 6 4 6 Da Gianfranco Trevinano (Vt) 2
  21/40 5 5 5 6 Il Bianco e l’Augusto Vigevano (Pv) 3


© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Gianmarco Di Carlo
Scritto da

Lascia un commento

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s.
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved