di Salvatore Schirone

Ceglie, deve passare la processione: il Comune dimezza la linea del filobus
BARI - A Ceglie del Campo la filovia si "dimezza" per lasciar passare la Madonna. Questa l'incredibile conclusione della controversia che nella primavera del 2009 vide contrapposti la comunità parrocchiale cegliese e l'amministrazione comunale per la realizzazione dell'ultimo tratto filotranviario che collegherà (anche se non si sa ancora quando) questo quartiere con il centro di Bari.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Fu don Giuseppe Fanelli, parroco di Santa Maria del Campo a chiedere al sindaco di Bari di spostare i fili appena ripristinati per consentire il passaggio del carro trionfante che ogni terza domenica di ottobre conduce in processione la Madonna di Buterrito dalla cappella del cimitero alla chiesa matrice. La risposta del sindaco Michele Emiliano arrivò immediatamente: «Caro don don Giuseppe, non ti preoccupare. Non abbiamo nessuna intenzione di fermare la processione della Madonna di Buterrito. A costo di non fare andare il filobus. Stavamo pensando a un sistema per montare e smontare il percorso della filovia in occasione della festa» (guarda il primo video).Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Spenti i riflettori di youtube, non si è saputo più niente. Fatto sta che la processione di ottobre 2011 e quella di quest'anno si sono svolte senza impedimenti (guarda il secondo video). E i binari filotranviari dove sono finiti? Abbiamo raggiunto don Giuseppe al telefono «Sì, come promesso dal sindaco, il problema è stato risolto - ci dice -. Il doppio binario è stato sostituito da un binario singolo. E il carro passa tranquillamente. Solo che i filobus però non gli abbiamo ancora visti».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

 
E infatti, percorrendo via Veneto, la strada che da Carbonara porta a Ceglie, notiamo che giunti al bivio tra via Umberto I e via Municipio, il binario di destra, sul quale presumibilmente si aggancerà il filobus di andata, muore improvvisamente (vedi galleria fotografica), mentre quello di sinistra prosegue per la lunga strada che conduce al cimitero. Per interrompersi infine bruscamente prima della piazza antistante la cappella della Madonna di Buterrito.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Possiamo immaginare (e solo immaginare, visto che ancora non è stato fatto nessun collaudo su strada), che il filubus, giunto all'incrocio, verrà sganciato dai binari per proseguire la sua corsa passando da propulsione elettrica a gasolio. Per poi essere riagganciato al binario di ritorno per ripartire ad elettricità.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Una soluzione salomonica che accontenta certamente la Madonna che continuerà a essere trainata a spalla dai suoi devoti, ma non i residenti, che malgrado il nuovo mezzo ecologico, continueranno a respirare monossido di carbonio.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


Don Giuseppe chiede spiegazioni e il sindaco risponde (6 giugno 2009):



La processione della Madonna di Buterrito (ottobre 2012):



© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Salvatore Schirone
Scritto da

Lascia un commento

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s.
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved