di Marco Montrone

Cos'è il ''priscio''? Semplice: un asteroide
BARI - Noi baresi ci troviamo sempre in difficoltà quando dobbiamo spiegare al resto degli italiani il significato della parola “priscio”. Non è entusiasmo, nè desiderio di divertirsi e neanche “voglia di fare qualcosa”. Forse ha più a che fare con la frase “non stare più nella pelle”, però senza tutta questa energia da spendere...Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Il “priscio” è l’attesa che precede qualcosa che pensiamo possa renderci contenti. Fino al 2002 l’avremmo spiegato così a un palermitano, un romano o un torinese.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


Fino al 2002 perché quell’anno qualcuno (forse un astronomo barese?) ha deciso di chiamare Priscio un asteroide appena scoperto. Precisamente, si legge su Wikipedia, è stato chiamato 78252 Priscio “un asteroide della fase principale che presenta un'orbita caratterizzata da un semiasse maggiore pari a 3,1580373 UA e da un'eccentricità di 0,0574993, inclinata di 10,46608° rispetto all'eclittica”.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Quindi da ora in poi per far capire cosa intendiamo per priscio, ci basterà alzare la testa e indicare un punto del cielo. Forse è più facile così. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Marco Montrone
Scritto da

Lascia un commento
  • Sabrina Capella - Cioè, tipoooo..... Capriccio?
  • Anna - Divertente, ma "priscio" si usa parimenti in tutta la capitanata e nel Gargano. È davvero incredibile che espressioni tipiche di tutta la Puglia di volta in volta si vedano attribuire paternità barese o leccese. Rohlfs si sta rivoltando nella tomba. Io rido e basta.
  • Fabio Vitale - Simpatico articolo, però credo che il termine pugliese non abbia a che vedere con l'asteroide. Come da sito della IAU: Priscilla ("Priscio") Cerroni (b. 1955) works on experiments involving hypervelocity impacts and implications for the study of catastrophic collisions involving minor planets. She is currently a researcher at the Italian INAF-IASF and a team member of VIMS, the imaging spectrometer on board the Cassini mission. [Ref: Minor Planet Circ. 59924] Fonte: http://www.minorplanetcenter.net/db_search/show_object?object_id=78252
  • ezio bussoletti - nonostante il piacere di avere l'asteroide barese, da professore di fisica spaziale preferisco la prima spiegazione. Me prisice di più


Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s., Partita IVA 07355350724
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved