di Eugenio Orsi

Don Mario, l'esorcista più famoso di Bari: messe da 5 ore ''contro i demoni''
ACQUAVIVA DELLE FONTI -«Arrivano interi pullman dalla Basilicata per assistere alle messe degli ammalati celebrate da don Mario. Sono messe molto lunghe, dove succedono cose strane». Sono le parole degli anziani che passano i propri pomeriggi nei pressi della chiesa San Francesco d'Assisi di Acquaviva delle Fonti. Tutti conoscono il parroco di questa chiesa: Don Mario Cavalera, l’esorcista più famoso della provincia di Bari. L’abbiamo intervistato.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Don Mario, perché tanta gente viene a trovarla?

In questa parrocchia celebriamo, una volta al mese, la messa per gli ammalati: comincia alle 16 e finisce alle 21. Innalziamo preghiere di guarigione e liberazione da ogni male. Alcuni mi vengono a trovare da lontano: da Matera, ma anche da Napoli. Se ci sono ammalati me li portano e io secondo il mandato di Gesù impongo le mani, innalzo preghiere e chiedo al padre di guarirli da ogni male.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Quindi lei riesce a guarire i malati?

E’ scritto nel Vangelo, dove Gesù dice ai discepoli: “Andate in tutto il mondo, predicate il Vangelo, guarite gli ammalati, scacciate i demoni, imponete le mani e benedite tutti quanti”. La Chiesa Cattolica in tutto questo tempo ha insegnato a pregare e anche a scacciare i demoni con delle formule. Tutti sappiamo che esiste il diavolo, nessuno può dire il contrario e si manifesta in tanti modi. Io visito tanti ammalati. Con la “cristoterapia” si guarisce facilmente: il Signore interviene per guarire le persone. Spesso i medici hanno dato per spacciate alcune persone, ma molte volte il male si riesce a estirpare con la preghiera.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

In cosa consiste la “preghiera di liberazione dal male”?

La Chiesa ha preparato una formula che viene chiamata esorcismo. Esiste un esorcismo minore e uno maggiore. Il primo lo troviamo anche nel Padre Nostro, quando alla fine la preghiera si conclude con “liberaci da ogni male”. Anche la confessione e l'assoluzione dei peccati sono esorcismi minori. Ma quando ci troviamo davanti a indemoniati, posseduti da spiriti immondi, allora bisogna ricorrere alla preghiera costante e nel nome di Gesù, nel nome della Santissima Trinità. Bisogna ordinare fortemente allo spirito maligno di abbandonare il corpo, non una volta ma più volte. Spesso mi è capitato di avere persone che si liberano solo momentaneamente, per poi essere posseduti ancora. In quel caso è necessario fare più volte gli esorcismi, fino a quando non avviene la liberazione totale.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Ma il suo è un “dono” diffuso tra i preti?


Non siamo in centinaia, siamo in pochi ad esercitare questo ministero. Ma attenzione: non è il prete che libera, è il prete che nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo ordina al male di uscire da una persona. Il sacerdote è strumento nelle mani di Dio, non è il sacerdote che guarisce, ma è il Signore che guarisce. La gente, molte volte, queste cose non le capisce e quindi si lega al sacerdote e dice: “Don Mario mi ha guarito da questo male”. In realtà io ho solo pregato: è il Signore che ha guarito dalle malattie. Ma tutto questo avviene solo se c’è fede.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Però siete sacerdoti “speciali”… Gli altri preti come la vedono?

Abbiamo l'appellativo di sacerdoti carismatici. Abbiamo dei carismi che sono dei doni che il Signore ci ha dato. Non tutti i preti sono d'accordo: non tutti conoscono il brano del Vangelo in cui il Signore dà a loro il potere di imporre le mani.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Perché ci sono persone che vengono “prese dal demonio”?

Molte anime pregano il demonio perchè conceda loro la ricchezza, la vendetta. Le persone possedute da spirito immondo si consacrano al demonio, che prende possesso della loro anima.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Quindi le persone indemoniate sarebbero causa del proprio male…Ma lei riesce a percepire il diavolo nelle persone?

Durante la messa, quando invochiamo lo Spirito Santo, riesco a percepire se sono presenti delle negatività nell'assemblea, lo sento se non scorre bene l'invocazione allo Spirito Santo. Allora io chiedo all'assemblea di unirsi alla mia preghiera, oppure in quella preghiera faccio un piccolo esorcismo. Ordino allo spirito della male di uscire dalla comunità e di lasciare libere queste creature a rivolgersi a Dio che le ha create, a rivolgersi a Cristo che li ha redenti, allo Spirito Santo che li ha santificati.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Ci racconti qualche episodio…

Mi è capitato diverse volte mentre confesso, mentre faccio il segno della croce, che la persona davanti a me si trasformi: da uomo normale assume il volto di un leone o di una pecora. Devi stare anche attento, perchè se ti spaventi e scappi quello ti insegue e ti può anche picchiare, se tu invece sai che è un indemoniato, lo domini col crocifisso nel nome del Signore e gli ordini di abbandonare il corpo. Ma non è facile. Ti alzi, continui a insistere con le preghiere e non si sa dopo quanto tempo l’uomo, sfinito, si accascerà al suolo. Una volta a terra caccia la schiuma dalla bocca e anche del materiale che era dentro di lui, il male che aveva fatto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Scritto da

Lascia un commento
  • persona - Scusate ma questo giornale parla male dei testimoni di geova e poi mi esalta preti esorcisti e (in un altro articolo) suore che dicono di avere il demonio nel giardino del convento?? NO COMMENT...almeno avete messo qualcosa sull'uaar.
  • BARINEDITA - Noi non esaltiamo nessuno. Piuttosto, come ha notato bene lei, raccontiamo delle storie....se a parlare sono ex testimoni di geova, suore di clausura o gente che si batte per l'ateismo non ci importa, basta che le persone o i personaggi che sentiamo abbiano qualcosa da raccontare. Poi il lettore si farà un'idea. Noi non siamo IDEOLOGICAMENTE schierati...è questa la rivoluzione.
  • Cicciuzzone - E poi si svegliarono tutti sudati.. Sono curioso di vederlo di persona, ma come faccio a sapere che non sono tutti d'accordo?
  • franco - Redazione di Barinedita ma quando avete intervistato questo pagliaccio vi siete informati sull'attendibilità di quello che vi diceva ??? Lo sapete che l'esorcista in una diocesi viene nominato da un vescovo, e quindi esercita tale ruolo solo su mandato del vescovo!!! anche se tutti i preti sono esorcisti solo uno in una diocesi ha mandato ufficiale di poter esercitare (ma non in modo ridicolo cosi come dice questo don Mario). E poi chi è questo prete per dire che non tutti i sacerdoti conoscono il vangelo ? spero solo per lui che il vescovo della diocesi cui appartiene prenda seri provvedimenti, perché ha fortemente ridicolizzato il lavoro che tutti i preti seri svolgono ogni santo giorno. E poi...non vi sembra che da questa intervista questo prete di vanti un po troppo di quello che fa?? Inoltre penso che questo ignorantone inventi anche modo di celebrare questa messa, visto che non esiste alcun rituale e non è riconosciuto dalla chiesa quello che lui fa. Non sono un prete, e non sono di Acquaviva delle Fonti, mi sono informato su questo don Mario e da quanto ho appreso è davvero ridicolo quello che combina in questa messa. Spero che il vescovo della diocesi cui appartiene lo allontani.
  • BARINEDITA - caro signor FRANCO...no, non ci siamo informati sull'attendibilità di ciò che il prete dice: in questo caso (si parla di diavoli e demoni) sarebbe stato praticamente impossibile. L'articolo però lo dovevamo scrivere, perchè è vero (e qusto lo abbiamo verificato) che alle sue messe accorrono tante persone. Abbiamo quindi deciso di farlo parlare senza freni, senza intervenire con un giudizio esplicito (abbiamo tolto solo alcune frasi sulla guarigione delle malattie), sperando a quel punto che il lettore si facesse un'idea del personaggio...come ha fatto lei, che ha capito benissimo il taglio del pezzo.
  • Maria - Io riconosco la verità nelle sue parole, nominato o no da un vescovo, se libera dal demonio è stato nominato da Gesù Cristo, dal Padre e dallo Spirito Santo, una trinità al di sopra di tutto e tutti, e dai giudizi umani! Gesù Cristo stesso disse "chi fa la volontà del Padre mio, sarà mio discepolo", "chiunque fa la volontà del Padre mio che è nei cieli, egli è per me fratello, sorella e madre", " 'Maestro, abbiamo visto uno che scacciava i demòni nel tuo nome e glielo abbiamo vietato, perché non era dei nostri'. Ma Gesù disse: 'Non glielo proibite, perché non c'è nessuno che faccia un miracolo nel mio nome e subito dopo possa parlare male di me. Chi non è contro di noi, è per noi.' ", “E questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno i demoni, parleranno lingue nuove, prenderanno in mano i serpenti, e se berranno qualche veleno, non recherà loro danno; imporranno le mani ai malati e questi guariranno”. Dio benedica Don Mario Cavalera, e benedica tutti coloro che credono e non credono nella sua veridicità!
  • franco - Per la signora Maria, Lei ha detto le giuste parole del vangelo; però cosi come nella società esistono delle regole di giusta etica e moralità che servono per poter vivere bene , la stessa cosa è nella Chiesa Cattolica, esistono delle norme della CEI e delle Diocesi che vanno assolutamente rispettate. Questo sacerdote può pure essere vero che allontani i demoni ma non ha alcun incarico per farlo, e soprattutto quello che fa e le modalità con cui svolge queste celebrazioni toccano il ridicolo. La liturgia a mio parere non è un qualcosa di ridicolo, anzi è un qualcosa di molto serio che se ben fatto aiuta la gente a pregare degnamente. Non utilizziamo parole del vangelo per creare difese per un prete che si permette di parlare male anche dei suoi confratelli visto che afferma "non tutti i sacerdoti conoscono il vangelo". Altro punto che ritengo fondamentale: nessun prete si sarebbe mai fatto intervistare per una cosa cosi importante e delicata, mentre questo "elemento" l'ha fatto toccando uno scenario degradante. Nono dobbiamo difendere chi rovina la chiesa, gli elementi marci vanno allontanati perché sono la rovina delle comunità e dei fedeli.
  • critico - leggo con ribrezzo l'intervista a d.Cavalera ,un istrionico guitto circense,esaltato e celebrato dal vostro giornale che manifesta tutto il proprio becero provincialismo! Le Messe di lode sono altra cosa e il diavolo non va combattuto in soggetti psicopatici ,qali sono coloro che urlano durante lo shoh di tale indegno buffone :cosa aspetta ilsuo vescovo per ammonirlo e impedirgli simili sceneggite a danno di carismatici veri e reali esorcisti che operano in silenzio e non concedono interviste ridicole a giornalisti da strapazzo?
  • Lucio - Uno schifo!
  • BARINEDITA - http://www.barinedita.it/inchieste/n854-don-mario-l-esorcista-ecco-come-si-svolgono-le-sue---preghiere-di-guarigione--
  • Luca - Beata ignoranza!!! ^_^
  • lorena - Don mario aiutatemi tutta la famiglia di origime di mio marito e una setta mi hasposata co imganno ora carabinieri polizia e magistrato a cui mi sono rivolta ma da sola non ce la faccio a pregare sostenetemi vi prego
  • jack - allora sono del posto e un giorno sono stato a queste messe,mi sono terrorizzato xke cadevano persone con svenimenti e i bambini chiedevano xke non li aiutano,le persone rimanevano ferme xke vedevano altri che dicevano e tutto ok. io dico ke a queste messe non possono fare entrare i bambini,poi mi ricordo che una volta andai x parlare con don mario ,e lui che era uscito dal bar mi disse,non puoi venire da me senza aver preso un appuntamento,io rimasi scioccato xke non cera nessuno ed erano le 11 . Credo che quel che fa(abusivamente xke non e autorizzato)aiuta la gente,ma si e montato un po la testa.
  • maria antonietta macaluso - don mario preghi per maria antonietta di palermo che non trova lavoro ne marito depressione problemi economici
  • Paolo - Allora, sia chiaro: a BARI c'è così tanta gente che necessita di assistenza in questo settore che è meglio che se ne occupi anche chi non è nominato dal vescovo. In un recente passato c'era carenza di assistenza, pertanto in molti viaggiavano fuori Bari, andando lontano e sobbarcandosi stress. Chi è carismatico è comunque in grado di guarire. Può essersi pure montato la testa, ma di certo fa il suo compito. Coloro i quali perdono apparentemente i sensi in realtà ricevono lo Spirito Santo, cosa concessa purtroppo a pochi, a seconda della propria profondità di Fede. Non c' è alcun matto o psicopatico. Gli indemoniati che urlano esistono, qualche persona ignorante c' è sempre, ma non si tratta di barzellette. Guardare per credere. Non ho visitato Acquaviva ma conosco le realtà di Bari e sono veritiere.
  • raffella - don Mario. Ti prego per amore di gesu. Di fare una grande preghiera di liberazione per mio figlio Giovanni Cosimo che da anni li fa male lo stomaco non riesce a studiare e o a trovare lavoro grazie di cuore ..
  • Emanuela - Grazie Don Mario, che Dio la benedica.
  • Francesca. - Ben vengano le messe di guarigione e liberazione...ben vengano. L'imposizione delle mani suo fedeli...ben venga la lode al Nostro Signore Gesu' e l#invocazione per la discesa dello Spirito Santo sulla comunità...ben vengano sacerdoti. Che credono di potere guarire e liberare nel nome di Gesu',poche' è Dio che guarisce e libera attraverso i sacerdoti . Non c'e' nulla di ridicolo quando si prega con la consapevolezza che Dio è un Dio vivente che scende davvero attraverso il suo Spirito sui bisogni spirituali e fisico di ogni persona. Non giudichiamo ma preghiamo di coloro (i nostri sacerdoti) che rappresentano un ponte tra noi e il Cristo. Il problema è che c'e' poca fede.. A chi non crede che davvero accadono "grazie" in queste messe Meravigliose dove di fa esperienza dell'amore misericordioso di Gesu' dico solo :Andate e vedrete Comunque , le messe di liberazione e guarigione possono farle anche i sacerdoti che non hanno il mandato ,anzi,ci sono gruppi di preghiera che fanno preghiere di guarigione e liberazione senza avere il mandato...Il Papà chiama questi gruppi ( R n s) corrente di Grazia. Che Dio benedica Don Mario e tutti i sacerdoti in particolare quelli che combattono contro il male. Lode e Gloria a Dio! Al Sig. Franco consiglio di informarsi meglio e di leggere tutte le testimonianze di Padre Amort. Un detto dice: Prima di parlare accertati che ciò. Che stai per dire sia più bello del silenzio. Prega di più e giudica meno Sono covina che Padre Mauro volesse dire in riferimento al Vangeli...che si parla poco e questo lo confermo che Esiste il bene Che è Gesù e il. male che si chiama Satana .Se non crediamo in questo significa che non crediamo nel Vangeli. I discepoli spacciavano i demoni nel nome di Gesù...imponevano le mani e...
  • luca damato - cmq si dice demonii,non demoni
  • Leonardo - Credo fermamente in Dio Padre e creatore. Credo in Gesù figlio di Dio. Credo nella vergine Immacolata concezione. Credo nell'esistenza del demonio. Credo nella lotta giornaliera con la preghiera e aver fede in Dio. Credo nella mia debolezza, di essere un piccolo granello creato e posto in un progetto di amore che Dio solo sa. Credo che solo Dio può liberarci dal male e che alla fine il bene cioè Gesù il cristo trionferà. Aiutami Signore e che i miei passi siano guidati dal mio Angelo e benedetti da Gesù. Amen
  • Chiara - Vorrei parlare direttamente con lei con Mario x una.situazione delicata asp una.tua risp
  • PATRIZIA - Don Mario ...ho bisogno del suo aiuto ..vorrei togliermi un malocchio che mi hanno fatto da ragazza di nn incontrare mai l'amore...ogni volta che capita finisce tutto Voglio togliermi qst malocchio la prego mi aiuti mi dica dv posso venire .


Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s., Partita IVA 07355350724
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved - Tutte le fotografie recanti il logo di Barinedita sono state commissionate da BARIREPORT s.a.s. che ne detiene i Diritti d'Autore e sono state prodotte nell'anno 2012 e seguenti (tranne che non vi sia uno specifico anno di scatto riportato)