di Marco Montrone

Cos'è il ''priscio''? Semplice: un asteroide
BARI - Noi baresi ci troviamo sempre in difficoltà quando dobbiamo spiegare al resto degli italiani il significato della parola “priscio”. Non è entusiasmo, nè desiderio di divertirsi e neanche “voglia di fare qualcosa”. Forse ha più a che fare con la frase “non stare più nella pelle”, però senza tutta questa energia da spendere...Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Il “priscio” è l’attesa che precede qualcosa che pensiamo possa renderci contenti. Fino al 2002 l’avremmo spiegato così a un palermitano, un romano o un torinese.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


Fino al 2002 perché quell’anno qualcuno (forse un astronomo barese?) ha deciso di chiamare Priscio un asteroide appena scoperto. Precisamente, si legge su Wikipedia, è stato chiamato 78252 Priscio “un asteroide della fase principale che presenta un'orbita caratterizzata da un semiasse maggiore pari a 3,1580373 UA e da un'eccentricità di 0,0574993, inclinata di 10,46608° rispetto all'eclittica”.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Quindi da ora in poi per far capire cosa intendiamo per priscio, ci basterà alzare la testa e indicare un punto del cielo. Forse è più facile così. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Marco Montrone
Scritto da

Lascia un commento
  • Sabrina Capella - Cioè, tipoooo..... Capriccio?
  • Anna - Divertente, ma "priscio" si usa parimenti in tutta la capitanata e nel Gargano. È davvero incredibile che espressioni tipiche di tutta la Puglia di volta in volta si vedano attribuire paternità barese o leccese. Rohlfs si sta rivoltando nella tomba. Io rido e basta.
  • Fabio Vitale - Simpatico articolo, però credo che il termine pugliese non abbia a che vedere con l'asteroide. Come da sito della IAU: Priscilla ("Priscio") Cerroni (b. 1955) works on experiments involving hypervelocity impacts and implications for the study of catastrophic collisions involving minor planets. She is currently a researcher at the Italian INAF-IASF and a team member of VIMS, the imaging spectrometer on board the Cassini mission. [Ref: Minor Planet Circ. 59924] Fonte: http://www.minorplanetcenter.net/db_search/show_object?object_id=78252

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s., Via Fiume 18/20
70127 Bari (BA) - Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved