di Eva Signorile

Idea da guinness: una tavolata di 2 km per unire Palese e Santo Spirito
BARI - Una tavolata lunga quasi due chilometri, che unisca metaforicamente Palese e Santo Spirito, rientrando nel guinness dei primati. È l’idea dell’architetto Eugenio Lombardi, curatore del progetto e del costituendo ecomuseo urbano del Nord barese.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Da dove arriva questa “idea da guinness”?

C’è l’idea di “cucire”, per così dire, due realtà tanto vicine dal punto di vista geografico, ma che con il tempo e la loro progressiva “periferizzazione” hanno finito con l’allentare un po’ i “rapporti di buon vicinato”. Inoltre, si è avvertita anche l’esigenza di far conoscere il progetto dell’ecomuseo a un pubblico che fosse il più vasto possibile, cercando di creare un momento di condivisione e conoscenza reciproca tra i cittadini dei due quartieri.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Per ambire al guinness dei primati, deve trattarsi di un progetto piuttosto ambizioso: che dimensioni avrà questa “tavolata ecomuseale”?

Dovrà ovviamente essere superiore al record precedente, che è di 1830 metri di lunghezza per la tavola. Abbiamo quindi calcolato circa 1900 metri di tavolata per un totale di 5-6mila persone.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Dove troverete lo spazio per realizzare questo grande pranzo?

Sul lungomare che unisce i due quartieri e che sottolinea il forte legame che i cittadini hanno da sempre con il mare, una delle risorse locali che l’ecomuseo urbano vorrebbe valorizzare.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Come riuscire a raccogliere così tante persone intorno a una tavola?


Attraverso una forte opera di sensibilizzazione delle associazioni locali: sono numerose e possono garantire anche un certo bacino di utenza. Del resto, il coinvolgimento e la mobilitazione del territorio sono alcuni dei punti fondamentali per la realizzazione di un ecomuseo.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

A che punto siete con la realizzazione?

Siamo ancora in una fase poco più che embrionale: abbiamo lanciato l’idea, ora stiamo cercando di capire quanta volontà di realizzarla ci sia da parte del territorio. Anche se a dire il vero stiamo registrando un grande entusiasmo da parte di coloro che ne vengono a conoscenza. Poi dovremo inoltrare domanda all’organizzazione del Guinness, ma questo comporta dei tempi organizzativi davvero ristretti, perché l’iter della procedura prevede al massimo 30/60 giorni per essere completato.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

E' stata già stabilita una data per la realizzazione di questo pranzo da guinness?

Pensiamo domenica 30 giugno. Al più tardi potrebbe slittare di un paio di settimane. La tavolata sarà il primo di una serie di eventi che abbiamo in calendario e inaugurerà la nuova estate di Palese e Santo Spirito.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Avete altri progetti quindi...

A luglio dovrebbe partire il “festival delle ville antiche”, una manifestazione culturale che mira a valorizzare il patrimonio artistico e architettonico rappresentato dalle residenze ottocentesche presenti nei due quartieri. Inoltre, ma questo avverrà più in là, stiamo organizzando un corso di alta formazione musicale per violoncello e pianoforte, da tenersi a Villa Messeni-Petruzzelli, spesso frequentata dal grande pianista e compositore tedesco Wihlelm Kempff. E poi incontri e convegni e tante idee che stanno progressivamente prendendo forma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Eva Signorile
Scritto da

Lascia un commento

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s.
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved