di Barinedita

Bari, a Japigia un "irriverente" cartello informativo storpia il nome del santo del giorno
BARI – S.Pulcorata al posto di Addolorata, S.Pulcelio invece di Cornelio e S.Pulcido in sostituzione di Guido. A Bari c’è un "irriverente" cartello elettronico informativo che storpia i nomi dei santi. È situato alla fine di via Caldarola e lo si può notare facilmente se si entra nel quartiere Japigia dallo svincolo 14a2 della tangenziale.

Una volta arrivati nel rione, il pannello si trova infatti sullo spartitraffico che divide in due la grande strada barese, nei pressi del Polivalente e della chiesa di San Marco. Il cartello, “firmato” Comune di Bari, riporta la data del giorno e il santo festeggiato. Solo che quest’ultimo è quotidianamente trasformato in una parola senza senso.


Dopo essere stati contattati da un lettore, ci siamo recati in via Caldarola il 15 e il 16 settembre scorsi. Abbiamo così potuto constatare come la scritta sull’insegna riportasse “Pulcorata” al posto di Addolorata e il giorno successivo “Pulcelio” invece di Cornelio.

Appare chiaro che il pannello ha però un suo particolare “modo di fare”, che è sempre lo stesso. Sostituisce cioè “Pulc” alla prime lettere del santo. Ci è stato segnalato un “Pulcido” al posto di Guido, ma a questo punto è facile immaginare come Antonio possa diventare “Pulconio”, Michele “Pulchele” e Lucia “Pulcia”.

Un po’ come Eta Beta, il personaggio dei fumetti Disney che anteponeva alle parole la lettera “P”. Eta Beta però proveniva dallo spazio, mentre questi apparecchi sono progettati e installati sul pianeta Terra, magari da qualcuno che non ha ben compreso il detto “scherza con i fanti, ma lascia stare i santi”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Lascia un commento
  • Stefano - Buon giorno, mi sono permesso di inviare un messaggio all'Urp del comune di Bari ma sono certo e spero che lo abbia fatto qualcun altro. Cordialità


Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s., Partita IVA 07355350724
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved