di Maria Matteacci

Promessa della Provincia non mantenuta: studenti al freddo anche oggi
BARI - Doveva essere il giorno del "caldo" nella scuole medie superiori della provincia di Bari. Il giorno in cui i termosifoni dovevano essere riaccesi, come aveva promesso domenica scorsa il vicepresidente della Provincia, Nuccio Altieri. E invece, anche oggi, il freddo ha continuato ad attanagliare le lezioni di migliaia di studenti.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

«Ancora una volta i riscaldamenti del liceo Bianchi Dottula, sono spenti. La situazione è invivibile, gente con borse dell'acqua calda e coperte per i corridoi. Siamo in una scuola o in un dormitorio?», scrive lo studente Sasà sulla bacheca facebook del sindaco di Bari. Michele Emiliano. Sempre sul social network Gimmy dall'istituto Caracciolo annuncia «sono le 9:58 e nella nostra scuola il riscaldamento è off». E poi, Gianni dal Romanazzi («I termosifoni sono rotti....non è possibile»), Andrea («Termosifoni spenti al Cirillo») e AAron dal liceo Scacchi: «Polo Nord!».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Ma perchè in pieno inverno il riscaldamento nelle scuole non funziona? Semplice: la ditta erogatrice del servizio di riscaldamento, la Garofalo Combustibili è fallita più di un mese fa. A gestire il servizio è subentrata la Manutencoop di Bologna, ma (per colpa delle istituzioni) con un ritardo inammissibile: il nuovo contratto è stato stipulato solo il 5 dicembre, dopo che da settimane si era a conoscenza del fatto che la ditta Garofalo non avrebbe più potuto fornire gli istituti.  

«Chi doveva occuparsi di tutto l'iter evidentemente non l'ha fatto per tempo», sottolinea la dirigente scolastica dell'istituto Ilaria Alpi di Rutigliano.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


Una responsabilità evidenziata da Emiliano, che sabato scorso aveva lanciato un appello al presidente della Provincia di Bari, Francesco Schittulli, «affinché faccia quanto in suo potere per far riaccendere i termosifoni delle scuole che la Provincia deve manutenere, visto che questo è praticamente l'unico compito della Provincia, assieme alla manutenzione delle strade, che ricade nella vita quotidiana dei cittadini».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Il battibecco avvenuto in seguito tra sindaco e presidente della Provincia ha palesato una mancanza nella capacità di dialogo tra istituzioni. Ma tra diverbi istituzionali, reazioni disorganiche e battute, gli studenti continuano a stare al freddo, costretti a portarsi le coperte a scuola per affrontare le ore scolastiche.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Emiliano ieri aveva scritto su facebook che ove nella giornata di martedì tutti gli impianti delle scuole medie superiori di Bari non fossero tornati a ben funzionare, avrebbe valutato «i casi particolari nei quali si impone la chiusura dell'istituto scolastico a tutela della salute degli studenti e del personale insegnante e tecnico».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

A questo punto, domani ci si attende che molti studenti e professori restino a casa, con buona pace del diritto all'istruzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Scritto da

Lascia un commento

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s.
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved