di Dominga D'Alano

Disabili, l'UniversitÓ di Bari cerca tutor specializzati
BARI - L'Università degli Studi di Bari ha bandito un concorso per la selezione di tutor specializzati: l'Ateneo cerca persone idonee ad assistere e supportare i ragazzi diversamente abili iscritti ai corsi di laurea.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

La figura del tutor specializzato, insieme con quella dello studente senior e dell'interprete, è importantissima per garantire il diritto allo studio a ragazzi con handicap. Il tutor assiste il disabile durante le lezioni, lo studio e gli esami.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Per partecipare alla selezione è necessario essere in possesso di alcuni titoli di studio come il diploma di laurea triennale, quello di specializzazione per l’insegnamento agli alunni in situazione di handicap della scuola secondaria di secondo grado e bisogna aver maturato una significativa e certificata esperienza nell’assistenza a studenti con gravi disabilità.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Il numero dei tutor richiesti non è specificato, ma la rosa finale degli idonei servirà all'Ateneo per chiamare questi ragazzi a lavorare via via che gli studenti disabili ne faranno richiesta. I tutor firmeranno un contratto di collaborazione coordinata e continuativa direttamente con l'Università e per questa attività riceveranno un compenso pari a 3750 euro lordi per 150 ore lavorative complessive.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


La collaborazione tra studente e tutor dovrà svolgersi nella sede universitaria di frequenza del corso (Bari, Brindisi, Taranto) e solo il 20 per cento  delle ore potrà essere dedicato alle attività di apprendimento individuale o alla partecipazione e attività che dovessero svolgersi fuori dalla sede universitaria.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Qualche settimana fa avevamo raccontato la storia di un ragazzo diversamente abile, Emanuele, che attendeva da tempo il bando per poter iniziare a studiare. Emanuele è felice della pubblicazione, anche se dice, «l'assistenza allo studio non può limitarsi a sole 150 ore».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Per consultare il bando, che scade il 30 novembre:

http://reclutamento.ict.uniba.it/settore2/contratti-di-collaborazione/selezioni-in-scadenza


© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Scritto da

Lascia un commento


Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s., Partita IVA 07355350724
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved