di Salvatore Schirone

A 17 anni causa un incidente d'auto e si compiace su facebook
BARI - «Ringrazio i miei amici d'avventura. La mia libertà la dedico a loro. Ho provato una droga introvabile: l'adrenalina».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

E' quanto scrive sul suo profilo facebook il 17enne che lo scorso 23 ottobre in via Bruno Buozzi, alla guida di una Fiat Stilo, ha causato un incidente dopo aver forzato un posto di blocco della polizia. In quell'occasione rimase ferito un 60enne, la cui auto fu investita dalla folle corsa del giovane. La Stilo risultò non essere assicurata e appartenente al padre di uno degli altri tre maggiorenni (due di loro con precedenti penali) che erano con lui in auto.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Su facebook il 17enne si rivolge proprio ai sui tre amici di "avventura": a loro dedica spavaldo la sua libertà, ringraziandoli per l'emozione che gli hanno fatto provare mettendolo al volante. Per nulla pentito di cio' che ha fatto e che avrebbe potuto causare.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


A quell'ora (le 17.30) via Bruno Buozzi risultava molto trafficata e la corsa messa in atto per seminare l'auto della polizia avrebbe potuto causare un incidente molto più grave.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

A segnalarci i commenti sulla bacheca di facebook è stato uno dei suoi 1.125 amici, che amareggiato commenta: «E pensare che "C." era il mio migliore compagno alle scuole medie». Tutti gli altri non commentano l'accaduto, anche se per fortuna si registrano solo otto "mi piace". Ma è triste leggere cio' che scrive R. che, (in dialetto barese), si complimenta così: «Sei passato di grado...»


© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Scritto da

Lascia un commento


Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s., Partita IVA 07355350724
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved