di Katia Moro

Bari, altro asilo privato devastato dai vandali: allagato il ''Disneyland''
BARI – E’ accaduto ancora. Nella notte tra il 9 e il 10 ottobre un altro asilo privato di Bari, il “Disneyland” di via Alcide de Gasperi 320, è stato preso d’assalto e devastato proprio come accadde al vicino Villa dei Cedri il 7 settembre scorso. L’unica differenza: Villa dei Cedri fu incendiato, il Disneyland invece è stato allagato.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

E’ stato uno dei proprietari della scuola, Walter Laviosa, a scoprire quanto era accaduto. Alle ore 7 del 10 ottobre si è recato sul posto come ogni mattina, ma alla consueta apertura dei cancelli non è corrisposto il solito rassicurante scenario.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Muri imbrattati, materiale scolastico, colori e lavoretti rovesciati malamente per terra, danni strutturali, impianto elettrico saltato e soprattutto tubature rotte nei bagni per lasciar scorrere liberamente l’acqua permettendo che tutto l’asilo si allagasse. E’ questo l’inaspettato spettacolo che è apparso agli occhi dell’incredulo gestore (vedi galleria fotografica). Ma la cosa più inquietante è stata la visione della scritta a caratteri cubitali che campeggiava sul muro esterno dell’ingresso, recitando: “Siamo stati qui”.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Un triste ricordo per la famiglia Laviosa che ritrovò la stessa scritta nella scuola elementare Rosseau, di loro proprietà, devastata con modalità molto simili solo un anno fa. «Anche in quel caso come questa volta non hanno rubato nulla pur potendo – dichiara la sorella di Walter e comproprietaria dell’asilo, Patrizia Laviosa - . Si tratta di atti di puro vandalismo, insulti rivolti a mio parere contro la scuola privata e ciò che rappresenta. Noi scuole private siamo vittime di una campagna denigratoria nei nostri confronti il cui ultimo risultato è stato il taglio dei fondi comunali. Eppure forniamo un servizio insostituibile per le famiglie».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


Ma i tagli dei fondi e la mancanza di sicurezza sono in realtà un problema che attanaglia anche e soprattutto la scuola pubblica. La scure della violenza non ha infatti risparmiato neanche la scuola pubblica, se pensiamo che soltanto una quindicina di giorni fa l’istituto Santarella di Japigia, è stato preso di mira da teppisti che ne hanno sgretolato i muri, rotto le porte e fatto saltare gli impianti elettrici.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

«Da noi i vandali sono entrati in piena notte assolutamente indisturbati e senza alcuna difficoltà – spiega Patrizia -. Molto probabilmente hanno avuto facile accesso dal retro della struttura utilizzando per il passaggio la villa abbandonata adiacente».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Fortunatamente la scuola paritaria Disneyland possiede due sedi e non è stata costretta a chiudere i battenti e a lasciare tanti bambini e insegnanti “a terra”, come avvenuto invece per Villa dei Cedri. Nella giornata di sabato 11 si è però voluto comunque fare attività nella sede di via De Gasperi per dare un segno di “continuità”. Nel giardino della villa si è svolto l’open day, giornata aperta a genitori e bambini. Gli alunni e le maestre hanno allestito uno spettacolino e offerto un buffet.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Una normalità però solo apparente. Noi eravamo lì ed è stato impossibile non notare lo sguardo preoccupato dei genitori, quello indignato degli addetti ai lavori e soprattutto quello sbigottito e incredulo dei bambini, che per tutta la durata della manifestazione hanno continuato a indicare con insistenza la loro ex sede chiusa e imbrattata. E spiegare ai piccoli perché esista qualcuno che si accanisce contro le scuole, non è affatto semplice. 
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Scritto da

Lascia un commento
  • G - Se li becco fanno una brutta fine.
  • Roberto Vingiani - Ciò che è avvenuto a Disneyland è sicuramente terribile e da condannare con tutte le forze. Vorrei fare solo una precisazione: VILLA DEI CEDRI è stata distrutta, ma nonostante questo grazie al lavoro fantastico della Dirigenza delle maestre e del perosnale, I NOSTRI BAMBINI NON SONO RIMASTI A TERRA!!! Sono ancora insieme a continuare la loro meravigliosa avventura, senza alcun aiuto ma solo grazie alla grande forza che ci ha unito tutti quanti.


Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s., Partita IVA 07355350724
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved