di Stefania Buono

Bocce, a Bari 2 società a Lecce 22: «Senza ''dopolavoro'' sport in crisi»
BARI – Sulle spiagge o nei circoli sociali era un must. Dai nonni ai bambini ci si divertiva a lanciare quelle sfere cercando di farle avvicinare il più vicino possibile al pallino. Parliamo delle bocce naturalmente, una disciplina che ha una tradizione antichissima: addirittura in Turchia sono state ritrovate alcune sfere in pietra antenate delle attuali bocce che risalgono al 7000 a.C. Eppure oggi la diffusione di questo sport è in forte calo e in Italia è compito della Fib (Federazione italiana bocce) affiliata al Coni, cercare di promuovere la pratica delle bocce coordinandone le attività agonistiche e dilettantistiche. In Puglia esiste un comitato regionale della Fib, con sede a Lecce, che dal 2012 è presieduto dal 46enne Fernando Calzolaro, con cui abbiamo parlato.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

A Bari si gioca a bocce?

Poco: in tutto il barese abbiamo solo due società affiliate alla Fib. Una è a Bari città ed è la squadra del Dopolavoro Ferroviario e l’altra è a Sammichele (vedi foto galleria). Si parla in tutto di un centinaio di tesserati con un età media di 50 anni, anche se a Sammichele ci sono anche iscritti più giovani. Purtroppo nel territorio di Bari questa disciplina non registra grandi numeri ed evidenzia un movimento in seria difficoltà. Nel contesto regionale il Comitato del capoluogo si posiziona come fanalino di coda nella partecipazione a gare, campionati, tesseramento, attività giovanile, femminile e per disabili.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Ma è sempre stato così?

Nient’affatto. Bari negli anni 80/90 vantava ben sei società bocciofile, inserite per la maggior parte nei contesti dei dopolavoro aziendali degli enti statali, come il già citato Dopolavoro Ferroviario, o quello delle Poste e dell’Enel. Enti che oggi a seguito di una politica di risparmio, di "spending review", hanno ridimensionato e nella maggior parte dei casi dismesso i locali dove si svolgevano tali attività sportive e di aggregazione sociale, mettendo in seria difficoltà il movimento sportivo boccistico barese.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


Perché nelle altre province pugliesi è tutto diverso?

Certo. Nel leccese ad esempio si contano ben 22 società affiliate, con circa 1300 tesserati. E le altre province si trovano comunque messe meglio rispetto al capoluogo pugliese. A Brindisi abbiamo 6 società e a Taranto 4 ad esempio. Complessivamente in Puglia ci sono 42 società boccistiche affiliate, un buon numero anche se negli anni 80/90 ce n’erano 55. Purtroppo a livello provinciale si è sbagliato qualcosa, non si è combattuto per mantenere vivo questo gioco. Lecce ad esempio, a differenza di Bari, ha mantenuto le sale dei dopolavoro negli enti statali e non ha quindi sofferto la crisi.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

A parte i numeri, qual è il livello qualitativo delle squadre baresi?

Quest'anno solo Sammichele ha partecipato alla fase regionale del Campionato Italiano di società, con due squadre, una nella 2^ e una nella 3^ Categoria. Purtroppo se le cose non funzionano chi è bravo cerca altre soluzioni. Sono parecchi i giocatori che per amore delle bocce sono stati costretti a trasferirsi. Una ragazza, Maria Losorbo, è attualmente prima in classifica in categoria A1, a Modena: fino a qualche anno fa era una nostra tesserata.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Il capoluogo pugliese ha mai ospitato campionati di bocce?

Bari è stata palcoscenico nazionale ed europeo di questo sport con manifestazioni ad alto livello come ad esempio i Giochi del Mediterraneo del 1997 o nel contesto di fiere come l’Expo-Levante, ma anche in quelle occasioni non ha saputo dare risalto e far attecchire sul territorio la disciplina delle bocce.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Una partita tra la Bocciofila Sammichele e la San Lorenzo:



© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Stefania Buono
Scritto da

Lascia un commento

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s.
Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved