Lama San Giorgio e le sue storie

Costruzioni millenarie, torri di avvistamento e antiche masserie abbandonate. Sono alcuni dei tesori nascosti lungo Lama San Giorgio, uno dei nove ex fiumi di Bari. Basti pensare che custodisce persino una chiesa dove furono conservate per una notte le ossa di San Nicola, patrono della città. Il lungo solco parte da Monte Sannace e giunge fino a Cala Pantano, la baia in cui nel 1087 furono sbarcate proprio le reliquie del santo di Myra. Noi ci siamo addentrati nel tratto al confine tra Triggiano e il capoluogo pugliese (foto di Antonio Caradonna)
Dove: Triggiano
Notizia collegata: Masserie, torri, chiese millenarie: viaggio tra i dimenticati tesori di Lama San Giorgio
Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s., Via Fiume 18/20
70127 Bari (BA) - Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved