http://www.barinedita.it/ Notizie inedite da Bari. it Tue, 10 Jun 2003 09:41:01 GMT http://blogs.law.harvard.edu/tech/rss Weblog Editor 2.0 info@barinedita.it (Marco Montrone) info@netboom.it (Netboom) BarInedita storie e interviste Bari quando la fabbrica e connessa alla "rete": alla scoperta dell'industria 4.0 http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3411-bari-quando-la-fabbrica-e-connessa-alla-equot;reteequot;--alla-scoperta-dell-industria-4.0 Bari quando la fabbrica e connessa alla "rete": alla scoperta dell'industria 4.0

BARI - Immaginate una fabbrica in cui grazie a internet tutti i reparti sono costantemente monitorati, si accumulano e analizzano all'istante enormi volumi di dati ed è possibile intervenire in tempo reale sull'andamento dei lavori. É la cosiddetta "Industria 4.0", un nuovo modo di produrre basato sulle più avanzate innovazioni informatiche, sbarcato anche a Bari da un paio d'anni grazie al consorzio di aziende "Net4industry". Il termine fu coniato nel 2011 durante l’importante fiera di Hannover e indica un insieme di novità talmente straordinarie da essere conosciuto anche come "quarta rivoluzione industriale". Il progresso sta infatti mandando in soffitta la terza rivoluzione, sviluppatasi ]]> Tue, 15 Jan 2019 11:52:00 +0100 Duo barese trionfa ad Arezzo Wave come "miglior gruppo": e il Walter Celi Project http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3410-duo-barese-trionfa-ad-arezzo-wave-come-equot;miglior-gruppoequot;--e-il-walter-celi-project Duo barese trionfa ad Arezzo Wave come "miglior gruppo": e il Walter Celi Project

BARI –  Un duo barese trionfa all’Arezzo Wave, il più importante concorso italiano dedicato a musicisti emergenti. Si tratta del Walter Celi Project (nella foto), composto dal 30enne batterista e polistrumentista Walter Celi e dal 26enne trombettista Donni Balice, che il 10 gennaio sono riusciti ad aggiudicarsi il premio come “miglior gruppo”. Abbiamo intervistato l’ideatore e fondatore della band. Walter qual è stato il percorso che vi ha portati a vincere l’Arezzo Wave? Avevamo inviato i singoli “Kill the name” e “Surprise” alla giuria: siamo così stati chiamati nel giugno del 2018 per la selezione regionale a Torre dell'Orso, sul

]]>
Mon, 14 Jan 2019 13:09:00 +0100
"Pregnancy" e "newborn": quando dal fotografo ci finiscono pancioni e neonati http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3408-equot;pregnancyequot;-e-equot;newbornequot;--quando-dal-fotografo-ci-finiscono-pancioni-e-neonati "Pregnancy" e "newborn": quando dal fotografo ci finiscono pancioni e neonati

BARI - "Pregnancy" e "newborn". Sono termini inglesi che si traducono rispettivamente con "gravidanza" e "neonato", ma anche parole che indicano due tipi di servizi fotografici molto particolari: quelli in cui una donna sceglie di farsi ritrarre col pancione o assieme al figlio appena partorito. (Vedi foto galleria) Una moda approdata da qualche anno in Italia e che riguarda una delle poche fasi dell'esistenza che erano riuscite a resistere all’ossessione dello

]]>
Fri, 11 Jan 2019 12:26:00 +0100
La strada piu stretta d'Italia: la rivendicano molti paesi ma Candela puo battere tutti http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3406-la-strada-piu-stretta-d-italia--la-rivendicano-molti-paesi-ma-candela-puo-battere-tutti La strada piu stretta d'Italia: la rivendicano molti paesi ma Candela puo battere tutti

CANDELA - Andria, Civitella del Tronto, Lucera, Ripatransone, Vico del Gargano. Sono i paesi che da anni aspirano a un record particolare: quello di accogliere nel proprio tessuto urbano la strada più stretta d'Italia. Una "guerra" alla quale si sta aggiungendo Candela, borgo in provincia di Foggia che ha intenzione di rivendicare il primato con la sua "Trasonna", viuzza con una larghezza media di 40 centimetri. (Vedi foto galleria) Il piccolo centro dauno sarebbe in vantaggio rispetto ai 50 centimetri del vicolo del Bacio di Vico del Gargano, i 45 di vico Ciacianella a Lucera e i 42 del 1° vicolo San Bartolomeo di Andria. E batterebbe pure la concorrenza presente oltre i confini pugliesi: non solo la "Ruetta" di Civitella del T

]]>
Wed, 9 Jan 2019 12:15:00 +0100
Bari 7 aprile 1973: la Chiesa Russa va a fuoco. Ecco le foto inedite dell'incendio http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3404-bari-7-aprile-1973--la-chiesa-russa-va-a-fuoco.-ecco-le-foto-inedite-dell-incendio- Bari 7 aprile 1973: la Chiesa Russa va a fuoco. Ecco le foto inedite dell'incendio

BARI – Quarantasei anni fa il quartiere Carrassi di Bari rischiò di perdere il suo simbolo indiscusso, quella Chiesa Russa che si staglia dal 1915 su corso Benedetto Croce. Correva il 7 aprile del 1973 quando il monumento venne colpito da un terribile incendio, che per fortuna riuscì a essere contenuto e domato nel giro di poche ore. Oggi, a distanza di tanto tempo, siamo riusciti a entrare in possesso

BARI – La Basilica di Siponto, il palazzo ducale di Andria, la pizzica e la taranta. Sono alcuni dei tesori artistici e culturali pugliesi promossi dal 2015 ad oggi dalla delegazione regionale giovanile dell'Unesco: venti volontari con un'età compresa tra i 18 e i 35 anni, che cercano di far conoscere al mondo e valorizzare il patrimonio della propria terra. Il gruppo (nella foto) è nato sotto l'egida della Commissione nazionale italiana per l'Unesco e applica a livello locale gli stessi principi della nota agenzia dell'Onu, creata nel 1946 per salvaguardare la pace, l'istruzione, i diritti umani e i siti di eccezionale bellezza sparsi per il pianeta. Si tratta di un'associazione

]]> Mon, 7 Jan 2019 12:34:00 +0100 Bari nel Campus universitario apre il "MuMa": l'originale museo della Matematica http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3401-bari-nel-campus-universitario-apre-il-equot;mumaequot;--l-originale-museo-della-matematica Bari nel Campus universitario apre il "MuMa": l'originale museo della Matematica

BARI – Modelli di gesso risalenti al Dopoguerra, libri antichi, primordiali apparecchi calcolatori, ma anche una moderna stampante 3D per dar vita a qualsiasi tipo di superficie. Sono alcune delle curiosità ammirabili all’interno del "MuMa", l'originale museo della Matematica di Bari: aperto nel Campus da appena due mesi, è il "nuovo arrivato" tra i tanti spazi espositivi già attivi nell’area universitaria dedicati a botanica, zoologia, fisica e scienze della Terra La mostra permanente si trova nella palazzina del Dipartimento di Matematica, la prima

]]>
Thu, 3 Jan 2019 13:43:00 +0100
Spensierato genuino e vincente: il campionato di serie D visto dai tifosi baresi http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3400-spensierato-genuino-e-vincente--il-campionato-di-serie-d-visto-dai-tifosi-baresi Spensierato genuino e vincente: il campionato di serie D visto dai tifosi baresi

BARI – Giro di boa per il campionato di calcio di serie D, il cui raggruppamento I è stato finora dominato dal Bari di Cornacchini. Ai biancorossi sono bastati poco più di tre mesi per sigillare il primo posto in classifica e a meno di clamorosi ribaltoni festeggeranno il salto di categoria con largo anticipo. Ma come stanno vivendo i tifosi questo insolito anno di "purgatorio" nei dilettanti? Ne abbiamo parlato con i diretti interessati sugli spalti del San Nicola durante l'ultima gara del girone d'andata, quella contro il Roccella. (Vedi foto galleria) È ora di pranzo quando arriviamo

BARI – Una stazione satellitare unica in Italia in grado di ricevere richieste di aiuto in tempo reale, permettendo così di rendere più rapido l'arrivo dei soccorsi anche a migliaia di chilometri di distanza. Parliamo della “Cospas Sarsat”, sistema gestito da Canada, Francia, Russia e Usa e che nel Bel Paese è presente dal 1988 proprio nel capoluogo pugliese, precisamente sul lungomare Starita, nei pressi del molo San Cataldo. Un luogo che siamo andati a visitare (vedi foto galleria). La stazione è ospitata all’interno dei capannoni della Guardia Costiera, a cui accediamo guidati da

]]> Fri, 21 Dec 2018 13:35:00 +0100 Dal biologo all'archeologo dal prete al geologo: le mille anime del mondo subacqueo http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3395-dal-biologo-all-archeologo-dal-prete-al-geologo--le-mille-anime-del-mondo-subacqueo Dal biologo all'archeologo dal prete al geologo: le mille anime del mondo subacqueo

BARI - Quando si parla di subacquea il pensiero corre immediatamente a chi si immerge in mare per catturare pesci . Ma abbiamo già visto in passato come ci siano persone che scendono a decine di metri di profondità per le occupazioni più svariate: dai cacciatori di relitti agli accompagnatori di non vedenti, fino ad arrivare a

BARI – “La Caffettiera ci lasciava davanti a una casetta ombreggiata da un enorme gelso, dopo aver attraversato un ponte di ferro con grande fracasso. Nella nostra fantasia di bambini era il nostro far west. Il trenino attraversava il deserto, tra carovane, indiani e cowboy”. Sono le parole dello scrittore Vito Maurogiovanni, che nel suo “Come eravamo” ricorda quando da piccolo, assieme ad altri coetanei, viaggiava su un lento veicolo ferroviario che lo portava in una colonia situata sulle coste del rione Fesca di Bari. Quel treno era la “Ciclatera”. Si trattava del ]]> Thu, 13 Dec 2018 13:39:00 +0100 Bari non e cenone di Natale senza capitone: ma perche si mangia proprio questo pesce http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3392-bari-non-e-cenone-di-natale-senza-capitone--ma-perche-si-mangia-proprio-questo-pesce Bari non e cenone di Natale senza capitone: ma perche si mangia proprio questo pesce

BARI – Si mangia una sola volta all’anno, ma quel giorno non può mai mancare sulle tavole dei baresi: è il capitone, il piatto principale del cenone di Natale. Si tratta della femmina dell’anguilla: viene allevata nei pressi di alcune lagune italiane (anche Lesina e Varano) o pescata nei mari della Grecia e dell’Albania. Si gusta arrosto (aromatizzata con delle foglie d’alloro) e gli avanzi vengono marinati in aceto per produrre il cosiddetto

]]> Wed, 12 Dec 2018 13:29:00 +0100 Cartellate castagnelle e "cazzeuicchie": guida ai dolcetti del Natale barese http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3391-cartellate-castagnelle-e-equot;cazzeuicchieequot;--guida-ai-dolcetti-del-natale-barese Cartellate castagnelle e "cazzeuicchie": guida ai dolcetti del Natale barese

BARI – «Fino a qualche decennio fa li facevano tutti, tanto che le vie della città vecchia si inondavano del loro profumo, ma ora sono sempre meno le donne che hanno voglia di prepararli». A parlare è la 68enne Teresa, una di quelle signore che produce i prodotti tradizionali di Bari tra le vie del centro storico. Normalmente lei è impegnata nella creazione delle orecchiette, ma arrivato il periodo delle feste la sua cucina si trasforma in una fabbrica di cartellate, castagnelle, "cazzeuìcchie" e “occhi di Santa Lucia”: ovvero i

BARI – Addobbano i corridoi con colorate decorazioni e allestiscono vere e proprie sale giochi: il tutto per far sopportare ai più piccoli la triste degenza nel nosocomio pediatrico Giovanni XXIII, in via Amendola. Sono i 30 volontari baresi della Fondazione Abio (Associazione per il bambino in ospedale), nata a Milano nel 1979 e attiva nel capoluogo pugliese da vent'anni. Il loro impegno è visibile per due ore al giorno nel reparto di gastroenterologia "Trambusti", dove sono presenti 12 stanze che ospitano altrettanti giovanissimi pazienti.]]> Mon, 10 Dec 2018 13:34:00 +0100 Quei sogni premonitori che ci annunciano la morte di qualcuno: ecco cosa c'e dietro http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3387-quei-sogni-premonitori-che-ci-annunciano-la-morte-di-qualcuno--ecco-cosa-c-e-dietro Quei sogni premonitori che ci annunciano la morte di qualcuno: ecco cosa c'e dietro

BARI - «Venti anni fa sognai il papà di una mia amica disteso per terra e in agonia. Lo avevo incontrato la sera prima e stava bene, ma il mattino dopo scoprii che era venuto a mancare». Sono le parole della 43enne Antonella, una delle tante persone che hanno vissuto l’esperienza dei “sogni premonitori”: visioni oniriche che annunciano la morte o la malattia di un conoscente. Quello che però può sembrare un tema “paranormale” ha in realtà una spiegazione razionale. «La capacità di “prevedere il

]]> Thu, 6 Dec 2018 11:06:00 +0100 Giovan Battista Nenna: la storia del primo scrittore barese che fu pubblicato all'estero http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3385-giovan-battista-nenna--la-storia-del-primo-scrittore-barese-che-fu-pubblicato-all-estero Giovan Battista Nenna: la storia del primo scrittore barese che fu pubblicato all'estero

BARI – Fu il primo scrittore barese a essere tradotto all’estero, ma con il tempo è stato completamente dimenticato dalla sua città. Parliamo di Giovan Battista Nenna, un autore che a Bari non conosce praticamente nessuno, neanche i navigatori. Perché la strada che gli è stata dedicata (una sub-traversa di via Giulio Petroni nel rione Carbonara), è così insignificante da non riuscire a essere localizzata nemmeno da Google Maps. Eppure Nenna è

BARI – Lo abbiamo raccontato più di una volta: la zona della Stazione Centrale è quella che accoglie la maggior parte dei vagabondi di Bari: persone che non hanno una casa, un lavoro e che vivono con problemi legati all’alcolismo e alla droga. Tra di loro c’è chi riesce

BARI – C'erano una volta le sale giochi di Bari, luoghi dove i ragazzini degli anni 80 si riunivano per intrattenersi con macchine a gettoni che permettevano l’ingresso in mondi fantascientifici popolati da personaggi quali Pac Man o Mario Bros. Un'epoca che fu mandata in pensione dal boom delle “consolle”, che pian piano relegarono bambini e adolescenti tra le “comode” mura di casa, davanti a nuove invenzioni come la PlayStation e l’Xbox. Oggi però qualcosa sta cambiando: in tutto il mondo stanno nascendo le cosiddette "sale lan", ovvero locali pubblici dove &egra

]]> Thu, 22 Nov 2018 12:38:00 +0100 Bari i mercatini dell'usato: in cerca dell'affare tra vintage "cafonate" e cimeli http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3374-bari-i-mercatini-dell-usato--in-cerca-dell-affare-tra-vintage-equot;cafonateequot;-e-cimeli Bari i mercatini dell'usato: in cerca dell'affare tra vintage "cafonate" e cimeli

BARI – Insegne di pub, vecchi telefoni col disco combinatore, gatti di ceramica, statue religiose, ma anche oggetti più comuni come quadri, vasi e capi d'abbigliamento. Sono solo alcuni esempi di quanto è possibile trovare nei mercatini dell'usato, negozi in cui è esposta una stupefacente varietà di merci. Oggetti spesso portati lì da privati ai quali viene riconosciuta una percentuale in caso di cessione del bene (il cosiddetto "conto vendita") A Bari ci sono sei esercizi commerciali di questo genere: il “Mercatino degli affari” (in via Melo), “Mercatopoli” (]]> Fri, 16 Nov 2018 13:02:00 +0100 Lunghi coltelli e unghie smaltate: a Triggiano dietro al bancone ci sono 6 macellaie http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3371-lunghi-coltelli-e-unghie-smaltate--a-triggiano-dietro-al-bancone-ci-sono-6-macellaie Lunghi coltelli e unghie smaltate: a Triggiano dietro al bancone ci sono 6 macellaie

BARI – Maneggiano enormi coltelli, indossano grembiuli sporchi di sangue e scuoiano animali morti, ma hanno capelli lunghi, unghie smaltate e una voce melodiosa. Sono le sei donne che lavorano in una macelleria di Triggiano, alle porte di Bari: un'inedita eccezione "rosa" per un mestiere da sempre considerato, anche nell’immaginario collettivo, prettamente maschile.   Il negozio, attivo da più di 50 anni, si trova in via Gelsi, non lontano