http://www.barinedita.it/ Notizie inedite da Bari. it Tue, 10 Jun 2003 09:41:01 GMT http://blogs.law.harvard.edu/tech/rss Weblog Editor 2.0 info@barinedita.it (Marco Montrone) info@netboom.it (Netboom) BarInedita storie e interviste Bari i mercatini dell'usato: in cerca dell'affare tra vintage "cafonate" e cimeli http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3374-bari-i-mercatini-dell-usato--in-cerca-dell-affare-tra-vintage-equot;cafonateequot;-e-cimeli Bari i mercatini dell'usato: in cerca dell'affare tra vintage "cafonate" e cimeli

BARI – Insegne di pub, vecchi telefoni col disco combinatore, gatti di ceramica, statue religiose, ma anche oggetti più comuni come quadri, vasi e capi d'abbigliamento. Sono solo alcuni esempi di quanto è possibile trovare nei mercatini dell'usato, negozi in cui è esposta una stupefacente varietà di merci. Oggetti spesso portati lì da privati ai quali viene riconosciuta una percentuale in caso di cessione del bene (il cosiddetto "conto vendita") A Bari ci sono sei esercizi commerciali di questo genere: il “Mercatino degli affari” (in via Melo), “Mercatopoli” (]]> Fri, 16 Nov 2018 13:02:00 +0100 Lunghi coltelli e unghie smaltate: a Triggiano dietro al bancone ci sono 6 macellaie http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3371-lunghi-coltelli-e-unghie-smaltate--a-triggiano-dietro-al-bancone-ci-sono-6-macellaie Lunghi coltelli e unghie smaltate: a Triggiano dietro al bancone ci sono 6 macellaie

BARI – Maneggiano enormi coltelli, indossano grembiuli sporchi di sangue e scuoiano animali morti, ma hanno capelli lunghi, unghie smaltate e una voce melodiosa. Sono le sei donne che lavorano in una macelleria di Triggiano, alle porte di Bari: un'inedita eccezione "rosa" per un mestiere da sempre considerato, anche nell’immaginario collettivo, prettamente maschile.   Il negozio, attivo da più di 50 anni, si trova in via Gelsi, non lontano

ACQUAVIVA DELLE FONTI – “In questo luogo il 5 gennaio 1863 invasori preponderanti per numero non per valore posero fine alla loro nobile avventura”. Questa scritta è riportata su una targa posta alla base di una stele commemorativa situata a Parco della Corte, nell’agro di Acquaviva delle Fonti. Curiosamente però non è lì per rendere omaggio a militari o soldati, ma al contrario è un tributo a 22 “fuorilegge” che dopo l’Unità d’Italia imperversarono in questa zona. Ci troviamo infatti di fronte al “Monumento dei briganti” eretto nel 2006 dal movimento Neoborbonico. Per comprendere chi fossero questi briganti e perché se ne pa

]]>
Mon, 5 Nov 2018 10:30:00 +0100
Dalla cervellata di Toritto al "pallone" di Gravina: guida ai prodotti tipici del barese http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3359-dalla-cervellata-di-toritto-al-equot;palloneequot;-di-gravina--guida-ai-prodotti-tipici-del-barese Dalla cervellata di Toritto al "pallone" di Gravina: guida ai prodotti tipici del barese

BARI – Dalla cervellata di Toritto alla zampina di Sammichele, dalla cipolla di Acquaviva al pane di Altamura, passando per il pallone di Gravina e l’olio di Bitonto. Di cosa parliamo? Delle specialità tipiche della terra di Bari: materie prime ma anche veri e propri “piatti” che rendono il capoluogo pugliese e la sua provincia tra le zone più ricche d’Italia dal punto di vista alimentare. La Regione ha pubblicato una guida dal nome “Atlante dei prodotti tipici agroalimentari di Puglia” che raccoglie al suo interno tutte le peculiarità gastronomiche locali inserite nel ministeriale Elenco Nazionale dei Prodotti Tradizionali. Ecco quelle che riguardano il barese.

BARI - Confienza, Città di Catania, Penelope, Gulten Islamoglu. Sono i nomi di alcuni dei relitti che giacciono sul fondale marino al largo delle coste pugliesi: sommergibili, pescherecci e mercantili affondati a causa di attacchi militari, incendi a bordo e condizioni atmosferiche estreme: giganti dormienti popolati oggi da alghe e banchi di pesci. É il caso per esempio del "Lombardo", piroscafo utilizzato per lo sbarco della spedizione dei Mille in Sicilia nel 1860: quattro anni più tardi il natante naufragò a un centinaio di metri dall'isola di San Domino, nell'arcipelago delle Tremiti, dopo essere finito su una secca nel bel mezzo di una tempesta. Non andò meglio il 20 novembre 1940 al "Confienza", torpediniera della Regia Marina spezzatasi in due non lontano dal porto di

BARI - Rilanciare uno sport che in città fa tantissima fatica ad attecchire. É l'obiettivo della Join Bari Futsal, nuova e unica società del capoluogo pugliese di calcio a 5 femminile: sorta lo scorso ottobre, raccoglie "l'eredità" dello Sporting, vecchio club barese che dopo tre anni di attività si è sciolto per carenze di organico. La neonata realtà esordirà in un torneo del Centro sportivo educativo nazionale. Un impegno di scarso prestigio, soprattutto se confrontato ]]> Wed, 24 Oct 2018 13:03:00 +0100 Da Mattia ad Andrea: quando il nome "bisex" crea equivoci e imbarazzo http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3350-da-mattia-ad-andrea--quando-il-nome-equot;bisexequot;-crea-equivoci-e-imbarazzo Da Mattia ad Andrea: quando il nome "bisex" crea equivoci e imbarazzo

BARI – «Una volta da piccola all'aeroporto gli addetti del check-in mi fermarono: pensavano che la mia carta d'identità fosse falsa. Mi chiesero se fossi stata rapita e avvisarono la polizia per fare dei controlli». Questo è uno dei tanti spiacevoli episodi capitati alla 19enne barese Mattia Petrosino, che dalla nascita convive con un fastidioso problema: avere un nome di solito utilizzato per i maschi. Il suo però non è un caso isolato, visto che in Italia viene data molta libertà ai genitori nel momento in cui devono scegliere come chiamare il proprio figlio.  Ci sarebbe in realtà un regolamento, il Dpr 396/2000, che all’ar

]]> Tue, 23 Oct 2018 12:06:00 +0100 "Pit": apre a Napoli il primo museo italiano dedicato a Bruce Springsteen http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3347-equot;pitequot;--apre-a-napoli-il-primo-museo-italiano-dedicato-a-bruce-springsteen "Pit": apre a Napoli il primo museo italiano dedicato a Bruce Springsteen

NAPOLI – Centinaia di libri e riviste, vinili rari, locandine autografate e oggetti che si riferiscono a lui: il “Boss”. Il 27 ottobre prossimo sarà infatti inaugurato a Napoli il primo “museo” dedicato al grande rocker americano Bruce Springsteen. Lo spazio culturale, allestito dal fan club “Pink Cadillac”, prenderà il nome di “Pit”: un chiaro riferimento all’area situata a ridosso del palco, quella più ambita dai seguaci più sfegatati dei cantanti. «Ci è sembrato il nome più adatto da assegnare a un luogo che nasce dai fan per i fan», ci spiegano il 55enne Gianni Scognamiglio e la 54enne Paola Jappelli, entrambi napoletani e rispettivam

]]>
Thu, 18 Oct 2018 13:12:00 +0100
Le pescherie di Bari quei negozi dai nomi fantasiosi dove si respira l'aria del mercato http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3343-le-pescherie-di-bari-quei-negozi-dai-nomi-fantasiosi-dove-si-respira-l-aria-del-mercato Le pescherie di Bari quei negozi dai nomi fantasiosi dove si respira l'aria del mercato

BARI – Da “Gagang” a “Ciccill u’ gnore”, passando per “Spirito di Patate” e “Il Nonno”. Di che stiamo parlando? Dei “negozi” più particolari di Bari: le pescherie. Questi esercizi commerciali si differenziano infatti da tutti gli altri per una serie di caratteristiche ben definite. Si parte dai nomi fantasiosi, spesso derivanti da appellativi affibbiati agli storici fondatori dei locali, per finire a un “certo modo” di vendere, che rimanda a quando il pesce si comprava nei colorati e chiassosi mercati all’aperto. ]]> Mon, 15 Oct 2018 14:10:00 +0100 C'e chi sogna sempre di tornare e chi si integra e cambia accento: sono i baresi al Nord http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3338-c-e-chi-sogna-sempre-di-tornare-e-chi-si-integra-e-cambia-accento--sono-i-baresi-al-nord C'e chi sogna sempre di tornare e chi si integra e cambia accento: sono i baresi al Nord

BARI - Da una parte coloro che sognano un giorno di tornare a casa per ritrovare il sole, il mare e la cucina tipica del luogo natìo, dall'altra quelli che hanno voltato le spalle alla loro città d'origine e si sono perfettamente integrati nel nuovo "habitat", tanto da acquisirne persino l'accento. Sono i due "partiti" in cui si suddividono i "baresi al nord": migliaia di giovani che alla ricerca di un lavoro stabile si sono trasferiti da diversi anni nel Settentrione d’Italia. Abbiamo dunque ascoltato entrambe le fazioni, dando vita a una simpati

]]> Tue, 9 Oct 2018 11:37:00 +0100 Lo scorfano pesce "duro a morire": respira anche senza organi vitali. Il video http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3330-lo-scorfano-pesce-equot;duro-a-morireequot;--respira-anche-senza-organi-vitali.-il-video Lo scorfano pesce "duro a morire": respira anche senza organi vitali. Il video

BARI – «È uno degli animali più forti che ci siano e di conseguenza è “duro a morire”». Parole del biologo marino Michele De Gioia, a cui abbiamo chiesto la spiegazione di uno strano fenomeno che solo i pescatori conoscono: quello dello “scorfano-zombie”. Provate infatti a catturare un pesce qualsiasi: dopo pochi minuti, fuori dal mare, sicuramente morirà. E se pure dovesse resistere basterà toglierli le interiora per farlo passare a miglior vita. Per lo scorfano invece queste ovvie considerazioni non valgono. Guardate ]]> Mon, 1 Oct 2018 12:57:00 +0100 L'Handpan insolito strumento che fonde melodia e ritmo: in Puglia lo fabbricano in due http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3329-l-handpan-insolito-strumento-che-fonde-melodia-e-ritmo--in-puglia-lo-fabbricano-in-due L'Handpan insolito strumento che fonde melodia e ritmo: in Puglia lo fabbricano in due

BARI - Somiglia a una piccola navicella spaziale, viene prodotto in modo creativo ed è usato soprattutto da artisti di strada. Parliamo del curioso "hang", conosciuto anche come lo strumento musicale "del terzo millennio": nato infatti nel 1999 in Svizzera, consente a chi lo suona di dar vita contemporaneamente a una melodia e a un ritmo. A costruirlo per la prima volta furono Felix Rohner e Sabina Scharer, artigiani di Berna che lo brevettarono con un nome che in dialetto locale significa "mano". I due hanno adottato un sistema di vendita insolito, scegliendo di rinunciare alla spedizione della loro merce per cederla esclusivamente "di persona" ai clienti. Si è creata così un’aura “mitica” attorno all'hang, dato che può essere comprato solo dai pochi “eletti” che si possono permettere sia un viaggio all

]]> Thu, 27 Sep 2018 11:31:00 +0100 Policlinico di Bari scoperta una nuova allergia: quella a finocchio sedano e carota http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3325-policlinico-di-bari-scoperta-una-nuova-allergia--quella-a-finocchio-sedano-e-carota Policlinico di Bari scoperta una nuova allergia: quella a finocchio sedano e carota

BARI - Una nuova allergia dovuta a insospettabili prodotti alla base della dieta mediterranea. É quanto è stato scoperto al Policlinico di Bari, dove una ricerca ha rivelato l'esistenza di una risposta avversa del sistema immunitario alle Apiaceae: si tratta di una famiglia di piante che comprende alimenti di uso comune come carota, sedano, prezzemolo e soprattutto il finocchio. Un problema per molti baresi, visto che queste verdure da sempre compongono il cosiddetto sopatàuue (“sopratavola”): un piatto di “crudités” presente dall'inizio alla fine dei grandi pasti, che funge sia da contorno che da ornamento. La malattia è stata diagnosticata ma è ancora in fase d

]]>
Tue, 25 Sep 2018 11:36:00 +0100
Poggiorsini la volpe Ninet e morta: Veniva in paese ogni giorno da 4 anni http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3323-poggiorsini-la-volpe-ninet-e-morta--veniva-in-paese-ogni-giorno-da-4-anni Poggiorsini la volpe Ninet e morta: Veniva in paese ogni giorno da 4 anni

POGGIORSINI – Che fine ha fatto Ninèt? Se lo stavano chiedendo in tanti in questi giorni a Poggiorsini, il più piccolo paese in provincia di Bari. Sì perché da un paio di settimane la simpatica volpe adottata da tutto il paese aveva fatto perdere le sue tracce. Strano, visto che per ben quattro anni, ogni mattina, l’animale si era fatto vedere nel centro abitato dalle parti del suo “migliore amico”: il signor Vincenzo, gestore del Roxy Bar. Purtroppo oggi ci è arrivata la brutta notizia: Ninèt è morta. È stata investita da un’auto in corsa. Con la tristezza nel cuore non ci resta quindi che raccontare questa particolare storia, che ha protagoni

]]>
Fri, 21 Sep 2018 13:26:00 +0100
Trani la storia di Donato: Ecco la prima squadra pugliese di calcio in carrozzina http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3318-trani-la-storia-di-donato--ecco-la-prima-squadra-pugliese-di-calcio-in-carrozzina Trani la storia di Donato: Ecco la prima squadra pugliese di calcio in carrozzina

TRANI – Costruire azioni elaborate, difendere la propria porta e soprattutto far gol, il tutto pur non avendo la possibilità di camminare. Avviene a Trani, dove dallo scorso luglio è attiva “Oltre sport”: si tratta della prima squadra pugliese di calcio in carrozzina, disciplina ideata per permettere di giocare a pallone a coloro che non possono contare sulla forza delle proprie gambe. (Vedi foto galleria) Il merito della nascita del team è di Donato Grande, 27enne disabile dalla nascita. «Avevo da poco scoperto l'esistenza di questo sport guardando un video s

]]>
Wed, 19 Sep 2018 09:17:00 +0100
Tiny non ce l'ha fatta: morta la tartaruga neonata ritrovata su una spiaggia di Capitolo http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3321-tiny-non-ce-l-ha-fatta--morta-la-tartaruga-neonata-ritrovata-su-una-spiaggia-di-capitolo Tiny non ce l'ha fatta: morta la tartaruga neonata ritrovata su una spiaggia di Capitolo

BARI – Era lunga solo quattro centimetri, meno di un palmo della mano e le avevano dato anche un nome: Tiny. Ma la tartaruga neonata ritrovata esanime sulla spiaggia del lido Bambù di Capitolo non ce l’ha fatta: è morta dopo pochi minuti tra le “braccia” di coloro che avevano tentato di salvarla. Il fatto è avvenuto domenica scorsa. La sfortunata protagonista è una piccola caretta caretta (nella foto), la cui

]]>
Tue, 18 Sep 2018 13:22:00 +0100
Liquori mandorle cinema e osterie: quando Triggiano era "lontana" da Bari http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3319-liquori-mandorle-cinema-e-osterie--quando-triggiano-era-equot;lontanaequot;-da-bari Liquori mandorle cinema e osterie: quando Triggiano era "lontana" da Bari

TRIGGIANO – C’erano tre cinema, grosse fabbriche di confetti e scarpe, un pullulare di osterie e prodotti tipici quali il gustoso latte di mandorle. Triggiano, paese di 27mila abitanti a sud-est di Bari, fino a pochi decenni fa poteva vantare una sua forte identità, ma tra gli anni 70 e 80 la cittadina ha cominciato pian piano a “svuotarsi” di contenuti, diventando ciò che è oggi: un satellite-dormitorio del capoluogo pugliese. Di “tipico” è rimasto un centro storico grazioso quanto sconosciuto ai più e un

BARI – C'era il capofamiglia dedito alla bollitura,  le donne assegnate all'imbottigliamento e i più piccoli che toglievano i piccioli. Oggi vi parliamo di una tradizione che ha interessato per secoli le case italiane: quella della produzione della salsa di pomodoro. Si tratta di un rito estivo che prevedeva il coinvolgimento di tutti. Dalla nonna al nipotino ognuno aveva infatti un compito ben preciso all’interno del “meccanismo”, atto a far sì che per il resto dell’anno  non mancasse mai la preziosa passata, caposaldo della cucina del Belpaese.  Un’antica consuetudine che però si è ormai quasi persa. I comodi preparati industriali hanno di fatto pian piano soppiantato il romantico ma duro lavoro che c’era dietro la preparazione della passata e le famiglie hanno ce

]]> Fri, 7 Sep 2018 07:30:00 +0100 Ritiro pensioni ogni mese e caos: ma a Palese c'e un sistema per evitare le file http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3305-ritiro-pensioni-ogni-mese-e-caos--ma-a-palese-c-e-un-sistema-per-evitare-le-file Ritiro pensioni ogni mese e caos: ma a Palese c'e un sistema per evitare le file

BARI – Ogni primo del mese davanti alla Posta è sempre la stessa storia. Decine e decine di anziani si appostano sin dall'alba in attesa dell'apertura delle porte, in modo da garantirsi un accesso immediato ed evitando così le lunghe code all’interno per riscuotere la pensione. Per non perdere il posto e far valere il fatto di essere arrivati prestissimo, queste persone sono però costrette a rimanere in piedi per

]]>
Fri, 3 Aug 2018 13:57:00 +0100
In gruppo all'aperto seguiti da un istruttore: a Bari spopola la "palestra d'estate" http://www.barinedita.it/storie-e-interviste/n3297-in-gruppo-all-aperto-seguiti-da-un-istruttore--a-bari-spopola-la-equot;palestra-d-estateequot; In gruppo all'aperto seguiti da un istruttore: a Bari spopola la "palestra d'estate"

BARI – Bari è una città “che corre”. Lo avevamo detto già anni fa, sono sempre più coloro che armati di scarpe da ginnastica svolgono attività fisica “fai da te” all’aperto, soprattutto durante le settimane più calde dell’anno, quando la maggior parte delle palestre chiude. È chiaro che in molti si improvvisano: