http://www.barinedita.it/ Notizie inedite da Bari. it Tue, 10 Jun 2003 09:41:01 GMT http://blogs.law.harvard.edu/tech/rss Weblog Editor 2.0 info@barinedita.it (Marco Montrone) info@netboom.it (Netboom) BarInedita Natura torri e chiese rupestri: alla scoperta di Lama Picone il "fiume di Bari" http://www.barinedita.it/reportage/n3301-natura-torri-e-chiese-rupestri--alla-scoperta-di-lama-picone-il-equot;fiume-di-bariequot; Natura torri e chiese rupestri: alla scoperta di Lama Picone il "fiume di Bari"

BARI – È la più “barese” di tutte, visto che il suo corso inizia e finisce nel territorio cittadino, attraversa ben cinque quartieri del capoluogo pugliese e dà anche il nome ad un rione. Parliamo di Lama Picone, uno dei nove ex fiumi della città: un canale che partendo da Ceglie del Campo passa per gli attuali territori di Carbonara, Poggiofranco, Picone e Libertà

]]>
Thu, 2 Aug 2018 12:58:00 +0100
Alla scoperta di contrada Montursi da tre secoli baluardo della silenziosa vita rurale http://www.barinedita.it/reportage/n3298-alla-scoperta-di-contrada-montursi-da-tre-secoli-baluardo-della-silenziosa-vita-rurale Alla scoperta di contrada Montursi da tre secoli baluardo della silenziosa vita rurale

GIOIA DEL COLLE – Una contrada immersa in un'area disabitata della Murgia che a distanza di tre secoli dalla sua fondazione continua a rappresentare un piccolo baluardo della silenziosa vita rurale. Parliamo di Montursi, borgo di 700 anime incastonato tra i territori di Santeramo in Colle, Castellaneta, Laterza e

MONOPOLI – Monopoli non è solo il pittoresco centro storico o la costa sud con le sue sabbiose calette. Monopoli è anche la parte nord, quella che seppur affacciata sul mare è molto meno conosciuta e fruibile, perché “nascosta” da fabbriche, impianti di depurazione, cantieri navali, villaggi turistici e distese di campi coltivati. Eppure la zona che si estende da Torre Incina fino al porto cittadino merita una visita, perché nei suoi quattro chilometri regala piccoli tesori quali grotte isolate e spiagge poco frequentate. Un’area che siamo andati

]]>
Wed, 25 Jul 2018 13:42:00 +0100
Bari viaggio a Japigia Sud: il "tranquillo deserto" che vive all'ombra della Zona 45 http://www.barinedita.it/reportage/n3289-bari-viaggio-a-japigia-sud--il-equot;tranquillo-desertoequot;-che-vive-all-ombra-della-zona-45 Bari viaggio a Japigia Sud: il "tranquillo deserto" che vive all'ombra della Zona 45

BARI – Un enorme quartiere dormitorio, composto da centinaia di palazzi costruiti per la maggior parte negli anni 80 alla cui realizzazione però non è mai seguita l’apertura di negozi, locali, bar e punti di aggregazione. Quella di cui parliamo è Japigia Sud (detta anche “nuova”), area di Bari compresa tra il torrente Valenzano, la tangenziale e via Gentile. Qui a regnare sono una moltitudine di condomìni da sempre costretti a convivere non solo con la povertà di servizi, ma anche con la lunga ombra della famigerata “Zona 45”, un tempo

OTRANTO - Arrugginito, intaccato dalle alghe, incagliato nel fondale sabbioso e illuminato dal sole rovente del Salento. Parliamo del relitto della "Dimitrios", nave mercantile che nel 1978 affondò nel mare degli Alimini, a nord di Otranto: uno scheletro di ferraglia che ancora oggi affiora dall'acqua a una decina di metri dalla riva, continuando a rappresentare un'insolita attrazione turistica per i bagnanti della zona. (Vedi foto galleria) «Si tratta di un vero e proprio reperto storico - racconta Tresia Ferrante, assidua frequentatrice della spiaggia -. La nave era partita da Atene con un carico di orzo, grano, crusca e frumento da

]]> Thu, 19 Jul 2018 13:31:00 +0100 Natura ponti cave e masserie: alla scoperta del "parco nascosto" di Lama Balice http://www.barinedita.it/reportage/n3269-natura-ponti-cave-e-masserie--alla-scoperta-del-equot;parco-nascostoequot;-di-lama-balice Natura ponti cave e masserie: alla scoperta del "parco nascosto" di Lama Balice

BARI – Un “mondo” fatto di natura selvaggia, alte pareti rocciose, cave, masserie, ponti, campi coltivati e zone inaccessibili. Parliamo di Lama Balice, uno dei nove ex corsi d’acqua di Bari, ma tra tutti quello dal panorama più vario e dalla storia più interessante: basti pensare che al suo interno qualche anno fa sono state ritrovate migliaia di orme di dinosauro. La lama rappresenta il letto dell’antico fiume Tiflis, che nasceva

PUTIGNANO - Enormi spazi zeppi di giornali e colla, dove in un tripudio di colori si respira l'aria di una tradizione secolare. Parliamo degli hangar di Putignano, tre capannoni degli anni 70 in cui vengono partoriti i carri allegorici del famoso Carnevale locale, grazie all’opera dei talentuosi maestri cartapestai. Uno storico "quartier generale" che un giorno sparirà, visto che gli stabili verranno abbattuti nell'ambito di un progetto di riqualificazione urbana e i laboratori trasferiti in nuovi immobili situati in via Colombo. Siamo andati a visitarli (Vedi foto galleria) Gli edifici, di proprietà

]]> Tue, 17 Jul 2018 11:02:00 +0100 Ristoranti indiani fast food olandesi coiffeur cinesi: il "mondo" in un angolo di Bari http://www.barinedita.it/reportage/n3283-ristoranti-indiani-fast-food-olandesi-coiffeur-cinesi--il-equot;mondoequot;-in-un-angolo-di-bari Ristoranti indiani fast food olandesi coiffeur cinesi: il "mondo" in un angolo di Bari

BARI – Un piccolo quadrilatero in cui i tratti tipici di Bari lasciano il posto a una multietnicità fatta di decine di negozi stranieri dai nomi esotici e i colori sgargianti. Quella di cui parliamo è una zona particolare, stretta tra Madonnella, Murat e i

BARI – Una nuova città che partendo dagli antichi nuclei dei quartieri si espanse a dismisura, soprattutto a sud del centro. Parliamo della Bari degli anni 70, un decennio che vide il capoluogo pugliese subire una profonda trasformazione. Vennero costruiti ponti, aperte strade, innalzati palazzi,

POLIGNANO A MARE – Tra spiagge e lidi, porti e residence, lungomari e case private, la

BARI – È uno dei nove antichi “fiumi” che attraversano il territorio barese, ma si distingue dagli altri per essere ancora “illibato”, quasi non toccato dalla mano dell’uomo, tanto da apparire oggi come una lunga striscia verde lussureggiante, invasa da piante e alberi. Stiamo parlando di Lama Giotta, letto di un ex flusso d’acqua che partendo da Turi attraversa Rutigliano e

CASAMASSIMA - In un'antica masseria di Casamassima si trova una mansarda "speciale". Un luogo nascosto dove ancora oggi, a distanza di settant’anni, sopravvivono i ricordi di un “ritrovo notturno” utilizzato da soldati Alleati e ragazze baresi per ballare, bere e “baciarsi”. Al suo interno sono ancora visibili disegni e affreschi raffiguranti militari e ragazze avvenenti, testimonianze di serate passate in allegria, mentre fuori imperversavano Guerra e bombardamenti. La soffitta si trova all'interno di villa Pagliaro, costruita tra il 1871 e

]]> Tue, 26 Jun 2018 11:57:00 +0100 La Bari svelata: viaggio nella parte piu antica e nascosta dell'ex Caserma Rossani http://www.barinedita.it/reportage/n3260-la-bari-svelata--viaggio-nella-parte-piu-antica-e-nascosta-dell-ex-caserma-rossani La Bari svelata: viaggio nella parte piu antica e nascosta dell'ex Caserma Rossani

BARI – Una città nella città: 80mila metri quadri di palazzine, piazze, vicoli, campi sportivi e giardini. È la storica ex Caserma Rossani, edificata nel lontano 1908 ma abbandonata da vent’anni al suo destino. Perché anche se una zona è stata occupata da giovani della sinistra alternativa e un’altra è ora adibita a servizi comunali, la gran parte dell’area rimane inutilizzata, vandalizzata e celata agli occhi dei cittadini. Siamo così andati a visitare proprio questa Rossani “nascosta”, allo scopo di ripercorrerne la storia e mostrarla ai baresi, in tutta la sua fiera decadenza. (Vedi foto galleria) Il complesso si trova

SPINAZZOLA – Alte pareti di roccia, profondi canyon e soprattutto un terreno rosso che sembra arrivare dalla Monument Valley americana. Quello di cui stiamo parlando non è un paesaggio da “far west”, ma un sito che si trova all’interno del Parco nazionale dell’Alta Murgia, nel territorio di Spinazzola: è la cava di bauxite. (Vedi foto galleria) Si tratta di un giacimento scoperto nel 1935 e sfruttato da

]]> Thu, 21 Jun 2018 10:41:00 +0100 Monasteri trulli grotte terrazze a strapiombo sul mare blu: tutto questo e Polignano http://www.barinedita.it/reportage/n3251-monasteri-trulli-grotte-terrazze-a-strapiombo-sul-mare-blu--tutto-questo-e-polignano Monasteri trulli grotte terrazze a strapiombo sul mare blu: tutto questo e Polignano

POLIGNANO A MARE – Un mare profondo e blu, una costa selvaggia, un vivace centro storico e poi antichi monasteri, pittoreschi trulli, profonde grotte e tante piccole storie. Polignano è tutto questo: un paese di appena 18mila abitanti che racchiude però in sé tutti i tratti più caratteristici del litorale pugliese. Un variegato territorio costiero che siamo andati a visitare, passando dagli angoli più turistici e da cartolina a quelli più incontaminati. (Vedi foto galleria) Il nostro viaggio inizia dalle frazioni a nord del centro. Superato il confine con

BARI – Una zona tra le più ricche di storia di tutta la città, densa com’è di antiche masserie, chiesette, lame e ipogei, ma di fatto abbandonata a se stessa e divenuta nel corso degli anni preda di prostituzione, pedofilia, scambismo, vandalismo, incuria e degrado. Quella di cui parliamo è la grande area che circonda lo stadio San Nicola, l’impianto sportivo inaugurato nel 1990 che a distanza di quasi trent’anni

BARI – Ce ne sono tante, disperse nelle campagne che circondano il centro urbano: sono le masserie della terra di Bari, strutture storiche e grandiose ma purtroppo solitamente abbandonate al proprio destino. In particolare a due passi dallo stadio San Nicola si trova probabilmente la più ricca e sontuosa della città: la settecentesca Villa Lamberti. (Vedi foto galleria) Parliamo di una masseria fortificata, dotata persino di un’antica chiesetta, che si caratterizza per l’ampiezza dei cortili, l’imponenza della scalinate e l’eleganza degli stucchi. Un edificio che però da cinquant’anni versa in uno st

]]> Tue, 29 May 2018 13:31:00 +0100 Bari quell'antica villa abbandonata su via Amendola: la vecchia sede della Peroni http://www.barinedita.it/reportage/n3232-bari-quell-antica-villa-abbandonata-su-via-amendola--e-la-vecchia-sede-della-peroni Bari quell'antica villa abbandonata su via Amendola:  la vecchia sede della Peroni

BARI - Nel penultimo isolato di via Amendola, prima di arrivare sull’extramurale Capruzzi, si erge un’antica e graziosa villa color ocra e marrone totalmente abbandonata. Quella che appare come un’antica residenza di inizio secolo risparmiata dagli abbattimenti operati a Bari nei decenni scorsi, nasconde una storia particolare. È infatti ciò che rimane del primo

BARI – Anni fa tracciammo un percorso tra le vie di Bari Vecchia per scoprire le numerose e antiche chiesette che puntellano il centro storico. Ne individuammo 24 (oltre alle celebri Basilica di San Nicola e Cattedrale di San Sabino): edifici purtroppo spesso chiusi al pubblico e

]]> Thu, 17 May 2018 07:45:00 +0100 Bari i racconti e i mille volti di Picone: il quartiere piu "disordinato" della citta http://www.barinedita.it/reportage/n3212-bari-i-racconti-e-i-mille-volti-di-picone--il-quartiere-piu-equot;disordinatoequot;-della-citta Bari i racconti e i mille volti di Picone: il quartiere piu "disordinato" della citta

BARI – La Bari “nuova”, quella sorta a partire dall’800 fuori dalle mura del centro storico, è una città costruita seguendo un preciso disegno urbanistico, fondato su un sistema di vie parallele e perpendicolari. Questo è evidente nei quartieri Murat e Libertà, dove le arterie formano una perfetta scacchiera, ma anche i rioni nati nel 900, quali Carrassi, San Pasquale o