http://www.barinedita.it/ Notizie inedite da Bari. it Tue, 10 Jun 2003 09:41:01 GMT http://blogs.law.harvard.edu/tech/rss Weblog Editor 2.0 info@barinedita.it (Marco Montrone) info@netboom.it (Netboom) BarInedita inchieste Parchi archeologici chiesette e “canyon”: i tesori di Monte Sannace e Monte Rotondo http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2974-parchi-archeologici-chiesette-e-“canyon”--i-tesori-di-monte-sannace-e-monte-rotondo Parchi archeologici chiesette e “canyon”: i tesori di Monte Sannace e Monte Rotondo

GIOIA DEL COLLE - Da una parte un'area archeologica peuceta risalente all'VIII secolo a.C., dall'altra una chiesa del 1300 dagli interni coloratissimi affiancata da una cava simile a un canyon. E' ciò che è possibile scoprire passeggiando nelle aree di Monte Sannace e Monte Rotondo, due tesori di Gioia del Colle dove storia e natura si intrecciano indissolubilmente. Entrambi situati su un modesto rilievo a circa 380 metri di altitudine, sorgono nelle campagne a nord-est del comune barese, a tre chilometri dal centro cittadino. Siamo andati a scoprirli. (Vedi foto galleria) MONTE SANNACE - Per raggiung

]]>
Tue, 25 Jul 2017 11:13:00 +0100
Bari sul lungomare arriva un messaggio nella bottiglia: e un giuramento in lituano http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2975-bari-sul-lungomare-arriva-un-messaggio-nella-bottiglia--e-un-giuramento-in-lituano Bari sul lungomare arriva un messaggio nella bottiglia: e un giuramento in lituano

BARI – Nell’era dei social network può capitare che qualcuno decida di affidare i suoi pensieri e i suoi sogni alle onde del mare. Lo sa bene il 38enne Domenico Saulle, che qualche sera fa, sul lungomare di Bari, si è trovato di fronte alla più romantica delle sorprese: un messaggio nella bottiglia, scritto in una lingua sconosciuta. (Vedi foto galleria) «Venerdì scorso passeggiavo sul molo San Nicola – racconta il barese &ndas

]]>
Mon, 24 Jul 2017 13:48:00 +0100
Bari viaggio all’interno dell’ex lido della Polizia: gioiello abbandonato senza un perche http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2961-bari-viaggio-all’interno-dell’ex-lido-della-polizia--gioiello-abbandonato-senza-un-perche Bari viaggio all’interno dell’ex lido della Polizia: gioiello abbandonato senza un perche

BARI – Degli ombrelloni sono rimaste solamente le basi, le sedie della mensa sono ammassate le une sulle altre a formare una spettrale montagna, le cabine e i muri colorati sono stati danneggiati dalla salsedine e dalle scritte dei writers e non c’è nessun bagnino a sorvegliare la spiaggia in cui il silenzio la fa ormai da padrone. Questo è l’inquietante scenario del desolato ex lido della Polizia, situato alle porte di Torre a Mare. (Vedi foto galleria) Dopo una gloriosa storia iniziata una quarantina di anni fa, nel 2014 per ragioni che non è stato facile chiarire lo stabilimento ha infatti chiuso i battenti. C’è

]]>
Fri, 14 Jul 2017 13:35:00 +0100
Sfingi zodiaci “occhi della provvidenza”: a Bari sulle tracce dei simboli massonici http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2957-sfingi-zodiaci-“occhi-della-provvidenza”--a-bari-sulle-tracce-dei-simboli-massonici Sfingi zodiaci “occhi della provvidenza”: a Bari sulle tracce dei simboli massonici

BARI –  Sfingi e piramidi, zodiaci, "occhi della provvidenza": sono solo alcuni dei simboli appartenenti alla Massoneria, l’associazione iniziatica che tra logge ed esoterismo è stata spesso protagonista della storia d’Occidente, rimanendo pur sempre avvolta da un alone di mistero. In un articolo di qualche anno fa facemmo il punto sullo stato della massoneria a Bari, dove sono presenti 3 “obbedienze” e più di 20 logge. Anche se, come per il resto d’Italia, i “liberi muratori” hanno avuto il loro momento d’oro in città tra l’800 e l’inizio del 900,

BARI –  Tra gli anni 70 e 80 Bari fu vittima di una serie di scempi architettonici perpetrati a danno di antichi edifici. La foga edilizia e la voglia di allargare in fretta la città, portarono, giusto per fare qualche esempio, alla distruzione dei villini postelegrafonici di Carrassi, al seppellimento dell’albergo diurno in corso Vittorio Emanuele, ma anche alla demolizione dei palazzotti di inizio secolo in tutto il borgo murattiano. Anche se forse il pi&ug

]]>
Tue, 11 Jul 2017 12:59:00 +0100
Auditorium di Bari la musica non cambia: spesi milioni di euro ma resta chiuso dal 1991 http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2953-auditorium-di-bari-la-musica-non-cambia--spesi-milioni-di-euro-ma-resta-chiuso-dal-1991 Auditorium di Bari la musica non cambia: spesi milioni di euro ma resta chiuso dal 1991

BARI - Inaugurato nel 1981, chiuso nel 1991 e da allora incredibilmente mai più riaperto. È l'assurdo caso dell’auditorium Nino Rota, la grande sala concerti del Conservatorio di Bari inutilizzata da ben 26 anni per motivi che sarebbe riduttivo definire enigmatici. Cercando di far luce sulle cause di questo scempio siamo stati infatti respinti da un "muro di gomma" fatto di burocrazia, continui "scaricabarile" tra vari enti e soprattutto milioni di euro pubblici spesi inutilmente. La struttura sorge in via Vittoriano Cimarrusti, tra l'estramuale e il "Quartierino", in una z

]]>
Mon, 10 Jul 2017 12:06:00 +0100
La Bari-Bitritto: quella lunga e irrealizzata ferrovia fantasma che scruta la citta http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2950-la-bari-bitritto--quella-lunga-e-irrealizzata-ferrovia-fantasma-che-scruta-la-citta La Bari-Bitritto: quella lunga e irrealizzata ferrovia fantasma che scruta la citta

BARI – Una lunga e sopraelevata ferrovia fantasma, che attraversa tutta la bucolica periferia sud di Bari costeggiando chiese, fabbriche e stadi, per poi andare a morire in una stazione abbandonata, lì dove i ragazzini giocano sui binari. Parliamo della Bari-Bitritto, una grande opera avviata nel 1988 ma che dopo tanti anni attende ancora la sua definitiva realizzazione. L’idea, partorita dall’allora Ferrovie Calabro Lucane, era quella di collegare la stazione centrale di Bari a Bitritto, passando per Santa Caterina, lo stadio San Nicola, il quartiere Santa Rita e Loseto. I lav

]]>
Fri, 7 Jul 2017 08:57:00 +0100
In Puglia 12mila musulmani “italiani” e solo un cimitero islamico: quello di Gioia http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2952-in-puglia-12mila-musulmani-“italiani”-e-solo-un-cimitero-islamico--quello-di-gioia In Puglia 12mila musulmani “italiani” e solo un cimitero islamico: quello di Gioia

GIOIA DEL COLLE – Il problema è emerso alla fine di giugno, quando Bassma, morta ad appena 10 mesi per una cardiopatia, non stava trovando un adeguato posto dove poter essere seppellita. Lei infatti, nata a Galatina ma figlia di genitori musulmani, avrebbe avuto bisogno di un cimitero ad hoc dove trovare il giusto riposo: senza croci e simboli cristiani, ma solo con rimandi al culto di Allah. Il fatto è che l’unico cimitero pugliese provvisto di una zona dedicata all’Islam si trova a

BARI – Nascosto in via di Maratona tra la piazzola di sosta dei pullman dell’Amtab e il villaggio Trieste, esiste un “non luogo”: uno spazio di 1500 metri quadri racchiuso da una dozzina di container bianchi. E’ il dormitorio pubblico del quartiere Marconi di Bari. Non l’unico in città, ma decisamente il più grande e affollato. (Vedi foto galleria) Gestito dalla Croce Rossa in convenzione con il Comune, si trova in questo punto da die

]]> Thu, 18 May 2017 09:37:00 +0100 Il parco di villa Camomilla: L'area verde di San Pasquale in mano ai delinquenti http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2871-il-parco-di-villa-camomilla--l-area-verde-di-san-pasquale-in-mano-ai-delinquenti Il parco di villa Camomilla: L'area verde di San Pasquale in mano ai delinquenti

BARI - Dovrebbe essere un luogo accogliente dove potersi rilassare in tranquillità, invece è in balia di vandali, sporcizia e spaccio di droga. Parliamo del parchetto di via Maria Cristina di Savoia (denominato “Villa Camomilla”), unica area verde presente nella parte più antica del quartiere San Pasquale, zona di Bari quasi claustrofobica, fatta di strette strade occupate giorno e notte da file di auto parcheggiate. La piccola area verde sorge nell'isolato compreso tra via Re David e via Pisacane. Il fatto che sia trascurata si deduce anche dalle parole che scambiamo

]]>
Fri, 5 May 2017 13:32:00 +0100
Stazione di Bari una notte tra i clochard e i loro “angeli”: A volte basta un sorriso http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2863-stazione-di-bari-una-notte-tra-i-clochard-e-i-loro-“angeli”--a-volte-basta-un-sorriso Stazione di Bari una notte tra i clochard e i loro “angeli”: A volte basta un sorriso

BARI – Stazione centrale di Bari, ore 10 di sera, da vari angoli spuntano uomini dimessi in cerca di qualcuno. Questo “qualcuno” è il supporto unità di strada della Croce Rossa: trenta volontari che tre sere alla settimana portano bevande calde, dolci, indumenti pesanti e farmaci ai senzatetto della città. (Vedi video) Si tratta di persone di tutte le età, uomini e donne che hanno deciso di fornire un supporto anche morale agli “ultimi”, a coloro che per

]]>
Thu, 27 Apr 2017 13:07:00 +0100
Gasdotto Tap le ragioni del “No”: Danni a turismo e ambiente per un’opera inutile http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2844-gasdotto-tap-le-ragioni-del-“no”--danni-a-turismo-e-ambiente-per-un’opera-inutile Gasdotto Tap le ragioni del “No”: Danni a turismo e ambiente per un’opera inutile

LECCE – Si chiama “Tap” ed è il gasdotto che porterà in Europa il gas proveniente dai giacimenti dell’Azerbaijan, attraverso Turchia, Grecia e Albania, per poi approdare in Italia tramite un tunnel sottomarino che sfocerà in Salento, per la precisione a San Foca, nella marina di Melendugno. Un’opera fortemente voluta dall’Unione europea (che cercherebbe in questo modo di ridurre la dipendenza dal gas russo), ma osteggiata da ambientalisti e salentini, che la considerano inutile e non sostenibile.

BARI – Il suo nome ufficiale è San Paolo, ma nessuno lo chiama così. Per chi ci abita è semplicemente “Il Quartiere”, mentre per gli altri baresi ha un solo appellativo: “Cep”, acronimo di Centro di edilizia popolare o anche (sarcasticamente) di “centro elementi pericolosi”. Perché da quando è nato agli inizi degli anni 60, questo rione all’estrema periferia ovest del centro di Bari è stato da sempre considerato come un posto dal quale tenersi alla larga, abitato da persone “poco raccomandabili”. Una nomea data dal fatto che qui all’epoca a venire ad abitare furono gli “ultimi”, coloro che non avevano nemmeno una casa, molti dei quali

]]> Tue, 7 Mar 2017 13:25:00 +0100 La spettrale Statale 96: un tempo “via dello shopping” ora cimitero dei capannoni http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2771-la-spettrale-statale-96--un-tempo-“via-dello-shopping”-ora-cimitero-dei-capannoni La spettrale Statale 96: un tempo “via dello shopping” ora cimitero dei capannoni

BARI – C’erano hotel, mobilifici, negozi di scarpe, grossisti dell’abbigliamento e sale bowling. La Statale 96, quella che da Bari conduce a Modugno e poi ad Altamura, è stata da sempre una sorta di “via dello shopping”, una vetrina della Zona Industriale che si apre alle sue spalle. Fino a poco tempo fa qui sorgevano numerose e grandi aziende che davano lavoro a centinaia di dipendenti

]]>
Thu, 26 Jan 2017 10:29:00 +0100
Un articolo mille racconti: la storia di Bari e dei suoi unici e caratteristici quartieri http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2767-un-articolo-mille-racconti--la-storia-di-bari-e-dei-suoi-unici-e-caratteristici-quartieri Un articolo mille racconti: la storia di Bari e dei suoi unici e caratteristici quartieri

BARI – Raccontare la storia urbanistica di Bari attraverso la nascita e lo sviluppo dei suoi unici e caratteristici quartieri. E’ l’obiettivo che ci siamo prefissati in questo articolo, che racchiude in sé decine e decine di link che rimandano ad altrettanti pezzi scritti sul capoluogo pugliese. Buona lettura. (Vedi anche foto galleria) San Nicola - Definire San Nicola un quartiere è riduttivo, visto che per secoli Bari Vecchia ha rappresentato la città intera. I primi baresi si insediarono 4000 anni prima di Cristo nella zona di

BARI - Non è una leggenda. La cartografia storica lo conferma: Monte Rosso, la secca di fronte al molo Sant’Antonio e al Fortino, è davvero ciò che resta di un’isola che si è inabissata lentamente in mare nel giro di un millennio per poi scomparire del tutto un paio di secoli fa. Isola sulla quale si trovava anche un monastero. A confermarlo è Nino Greco, presidente dell’Archeoclub di Bari, che lo scorso 17 ottobre ha reso noto il risultato delle sue ricerche. Lo abbiamo intervistato. (Nell’immagine principale la ricostruzione grafica di Monte Rosso riprodotta  dal centro archeologico operativo di Bari) Quindi la storia di un monastero scomparso, di dolci acque sorgive affioranti sul mare, di misteriosi rintocchi nott

]]> Thu, 19 Jan 2017 13:32:00 +0100 Defibrillatore fatta la legge fatta la proroga: a Bari lo hanno solo poche palestre http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2747-defibrillatore-fatta-la-legge-fatta-la-proroga--a-bari-lo-hanno-solo-poche-palestre Defibrillatore fatta la legge fatta la proroga: a Bari lo hanno solo poche palestre

BARI - Vi ricordate di Piermario Morosini e Vigor Bovolenta? Calciatore 31enne il primo, pallavolista 37enne il secondo, accomunati da un tragico destino, quello di morire sul campo da gioco per un’improvvisa crisi cardiaca. I loro decessi, avvenuti tra il marzo e l’aprile 2012, portarono all’approvazione del decreto Balduzzi, che obbligava tutte le società sportive, professionistiche e non, a dotarsi di un defibrillatore e di personale addestrato ad usarlo. Il defibrillatore è un dispositivo computerizzato che grazie a una scossa elettrica è in grado di riavviare il cuor

]]>
Mon, 9 Jan 2017 13:53:00 +0100
Tangenziale di Bari chiudete lo svincolo di Santa Caterina: troppo stretto e pericoloso http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2746-tangenziale-di-bari-chiudete-lo-svincolo-di-santa-caterina--troppo-stretto-e-pericoloso Tangenziale di Bari chiudete lo svincolo di Santa Caterina: troppo stretto e pericoloso

BARI – «Quanti altri incidenti dovranno esserci ancora prima che ci si renda conto della pericolosità di questo svincolo?». L’avvocato barese Antonio Totaro mette sotto accusa l’uscita numero 9 (Santa Caterina - Carbonara – Modugno) della tangenziale di Bari, quella che dalla zona dell’Ipercoop consente di prendere la statale 16 verso Brindisi. Secondo il legale questo breve e ristretto tratto di strada curvilineo si innesta “di botto” sulla circonvallazione barese e sarebbe stato spesso scenario di incidenti. (Vedi foto galleria) Abbiamo sentito l’avvocato. Perché ha deciso di puntare il dito su questo svincolo della tangenziale? Perché sono in tanti coloro che si sono rivolti al mio studio legale per aver subito inciden

]]>
Thu, 5 Jan 2017 13:14:00 +0100
La Bari sepolta: quando sotto corso Vittorio Emanuele c’era ''l’albergo diurno'' http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2744-la-bari-sepolta--quando-sotto-corso-vittorio-emanuele-c’era---l’albergo-diurno-- La Bari sepolta: quando sotto corso Vittorio Emanuele c’era ''l’albergo diurno''

BARI – «Era l’inizio degli anni 50, accompagnavo mio padre giù per le scale, poi lo aspettavo con altre bambine in una sala grandissima con tante poltrone in pelle, mentre lui si faceva una doccia calda e una spuntatina a barba e capelli». La 69enne barese Emma, ricorda così l’albergo diurno di corso Vittorio Emanuele, una struttura realizzata nel 1928 per venire incontro alle esigenze dei tanti che all’epoca non avevano un bagno in casa. Al suo interno infatti si trovavano docce, vasche, terme ed era possibile anche farsi stirare un vestito, tagliarsi barba e capelli, sottoporsi a manicure e pedicure. Non solo: tra i servizi offerti c’erano anche un telefono pubblico, una sala scrittura e la v

]]>
Wed, 4 Jan 2017 13:46:00 +0100
Triggiano: l'antico ipogeo di San Lorenzo dimenticato e inghiottito dai palazzi http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2734-triggiano--l-antico-ipogeo-di-san-lorenzo-dimenticato-e-inghiottito-dai-palazzi Triggiano: l'antico ipogeo di San Lorenzo dimenticato e inghiottito dai palazzi

TRIGGIANO – Un complesso ipogeo dalla storia antica e importante ma che giace nascosto e dimenticato, inghiottito da una serie di palazzine che nel corso degli anni gli sono sorte intorno. Parliamo dell’ipogeo di San Lorenzo, situato alla periferia sud di Triggiano, in provincia di Bari.  Il sito prende il nome dall’edificio sacro che nel 1600 fu edificato proprio sopra di esso, appunto la chiesa di San Lorenzo, crollata nel 1940 e il cui unico ricordo è quello di una tela raffigurante il martirio del santo oggi conservata nella Chiesa di Santa Maria Veterana. L’ipogeo, che sorge all&

]]>
Wed, 4 Jan 2017 13:10:00 +0100