http://www.barinedita.it/ Notizie inedite da Bari. it Tue, 10 Jun 2003 09:41:01 GMT http://blogs.law.harvard.edu/tech/rss Weblog Editor 2.0 info@barinedita.it (Marco Montrone) info@netboom.it (Netboom) BarInedita inchieste Alta Murgia li dove fioriscono le rare eleganti e segrete orchidee selvatiche http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n3210-alta-murgia-li-dove-fioriscono-le-rare-eleganti-e-segrete-orchidee-selvatiche Alta Murgia li dove fioriscono le rare eleganti e segrete orchidee selvatiche

POGGIORSINI – Sono il simbolo dell’eleganza e del lusso, i fiori dalle corolle più fantasiose e sgargianti:  parliamo ovviamente delle orchidee. Quelle che però comunemente si acquistano nei negozi sono prodotti “nati in laboratorio”, di fatto incroci di piante di origine tropicale. Questo perché trovare un’orchidea selvatica in Italia è molto raro, visto che per propagarsi necessitano di condizioni particolarissime. Il loro seme infatti non ce la fa a creare da solo le sostanze nutritive per germinare: ha bisogno invece di funghi minuscoli, i soli da cui p

]]>
Fri, 20 Apr 2018 13:39:00 +0100
Olimpic De Palo Ines Club Paradiso: la storia dei ''templi'' del calcetto barese http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n3209-olimpic-de-palo-ines-club-paradiso--la-storia-dei----templi---del-calcetto-barese Olimpic De Palo Ines Club Paradiso: la storia dei  ''templi'' del calcetto barese

BARI - C'erano una volta gli oratori, i cortili, il Canalone, il fossato del Castello normanno-svevo e soprattutto i campi in “brecciolina” come quello Villaggio del lavoratore, il "Fasulo" di

BARI - Ritardi, inefficienze e soprattutto tasse pagate senza un giustificato motivo. Sono gli ingredienti del grande pasticcio di cui si sta rendendo protagonista in queste settimane l'Università di Bari, ovvero la maldestra organizzazione del "Percorso formativo 24 cfu". Si tratta del corso che permette di partecipare ai concorsi pubblici nazionali validi per intraprendere il tirocinio retribuito nelle scuole secondarie, in vista del conseguimento dell’insegnamento di ruolo, così come deciso in aprile dal ministero dell'Istruzione. Le nuove norme infatti prevedono che gli aspiranti docenti per prendere parte al bando debbano aver acquisito 24 crediti formativi, ottenibili dopo aver sostenuto esami ri

]]>
Tue, 20 Feb 2018 12:51:00 +0100
Stanze vuote chiese deserte reparti fantasma: viaggio nell'ospedale militare di Bari http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n3138-stanze-vuote-chiese-deserte-reparti-fantasma--viaggio-nell-ospedale-militare-di-bari Stanze vuote chiese deserte reparti fantasma: viaggio nell'ospedale militare di Bari

BARI – Finestre rotte, stanze vuote, chiesette deserte, piante che crescono in maniera selvaggia e ovunque, il silenzio. È ciò che resta dell'ex ospedale militare Bonomo di Bari, gigante abbandonato da dieci anni, della cui storia vi abbiamo parlato il mese scorso. Questa volta però nell’enorme struttura del quartiere Carrassi ci siamo entrati ed ecco il nostro desolante racconto. (Vedi foto galleria) L’edificio, situato su una s

]]>
Tue, 6 Feb 2018 14:05:00 +0100
Bari sott'acqua alla ricerca dell'isola di Monte Rosso: ecco cosa e stato trovato http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n3117-bari-sott-acqua-alla-ricerca-dell-isola-di-monte-rosso--ecco-cosa-e-stato-trovato Bari sott'acqua alla ricerca dell'isola di Monte Rosso: ecco cosa e stato trovato

BARI – Un blocco lapideo che farebbe pensare a un pilastro e diversi manufatti risalenti addirittura al III secolo avanti Cristo: è quanto gli archeologi subacquei dell’Università di Bari hanno trovato sul basso fondale di fronte al Molo Sant’Antonio. Un’ulteriore prova che la leggendaria isola di Monte Rosso è realmente esistita. Di questo pezzo di terra inabissatosi intorno al XVI secolo avevamo già parlato in passato: prima attraverso i racconti dei pescatori, poi mostrando

BARI – E’ stato “l’evento” barese di fine 2017: parliamo della discussa ruota panoramica posta il 6 dicembre scorso su largo Giannella. Assieme a questa grande struttura che permette a chi vuole di guardare dall’alto la città, sono però state contestualmente inserite ai suoi piedi 14 “casette” in legno simili a delle baite di montagna. Ma qual è la funzione di queste postazioni? Ce lo chiediamo perché a più di un mese dalla loro installazione i prefabbricati risultano sempre chiusi e inutilizzati. (Vedi foto galleria) &

]]> Fri, 12 Jan 2018 13:05:00 +0100 Le ''app'' del Comune di Bari: due funzionano le altre sono inutili e non aggiornate http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n3079-le---app---del-comune-di-bari--due-funzionano-le-altre-sono-inutili-e-non-aggiornate Le ''app'' del Comune di Bari: due funzionano le altre sono inutili e non aggiornate

BARI – Sono in tutto sette: la prima è stata attivata nel 2013 l’ultima qualche mese fa. Parliamo delle “app” del Comune di Bari, programmini scaricabili sugli smartphone che permetterebbero, almeno in teoria, di fornire ai cittadini uno strumento che possa facilitar loro la vita. Purtroppo però solo due di queste sono realmente utili e funzionanti, le altre invece presentano notevoli problemi. Ci sono quelle “instabili” e di difficile accessibilità, quelle che non vengono mai aggiornate e quelle di fatto inutili perché non forniscono all’utente un vero e proprio servizio. Ma andiamo

]]>
Tue, 5 Dec 2017 13:22:00 +0100
Neon insegne sgargianti distributori h24: e la decadente movida di Bari Vecchia http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n3012-neon-insegne-sgargianti-distributori-h24--e-la-decadente-movida-di-bari-vecchia Neon insegne sgargianti distributori h24: e la decadente movida di Bari Vecchia

BARI – Palazzi nobiliari, chiese romaniche, archi leggendari: sono solo alcuni dei gioielli presenti nel centro storico, il quartiere più importante di Bari, “restituito” a tutta la cittadinanza all’inizio del nuovo millennio, grazie alla riqualificazione attuata co

]]>
Thu, 28 Sep 2017 12:15:00 +0100
Auto bruciate preti che spariscono: e mistero a Triggiano. Ma la Chiesa tace http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2991-auto-bruciate-preti-che-spariscono--e-mistero-a-triggiano.-ma-la-chiesa-tace Auto bruciate preti che spariscono: e mistero a Triggiano. Ma la Chiesa tace

TRIGGIANO – Nessuno che parla, nessuno che spiega, nessuno che chiarisce. Da giorni la comunità parrocchiale triggianese di San Giuseppe Moscati (nella foto) vive nel dubbio. I fedeli infatti non capiscono perché il proprio prete, il 46enne don Valentino Campanella, abbia abbandonato la chiesa per più di una settimana, sostituito dal vicario del vescovo Domenico Ciavarella. Tutto è iniziato dopo l’episodio avvenuto nella notte tra il 25 e il 26 agosto, quando per cause misteriose l’automobile del sacerdote è stata incendiata. Da quel momento Campanella è sparito, per ritornare solo lunedì 4 settembre. I giornali locali hanno attribuito il rogo al presunto impegno an

]]>
Tue, 5 Sep 2017 08:53:00 +0100
Bari viaggio nel campo “a cinque stelle”: la vita dei rom tra “dittatura” e liberta http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2990-bari-viaggio-nel-campo-“a-cinque-stelle”--la-vita-dei-rom-tra-“dittatura”-e-liberta Bari viaggio nel campo “a cinque stelle”: la vita dei rom tra “dittatura” e liberta

BARI – Nel luglio scorso dopo l’ennesimo sgombero di un accampamento rom, parlammo della situazione del mondo degli “zingari” a Bari. Ciò che ne venne fuori fu una netta divisione tra i rom che occupano suoli ed edifici abbandonati vivendo una situzione di precarietà e quelli invece che d’accordo con le istituzioni municipali sono riusciti a organizzarsi abitando campi riconosciuti dalla legge. Uno di questi è “cinque stelle” di

]]>
Mon, 4 Sep 2017 12:33:00 +0100
Ecco la spiaggia più “nascosta” del barese: il suo accesso è vietato nonostante la legge http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2977-ecco-la-spiaggia-pieugrave;-“nascosta”-del-barese--il-suo-accesso-eegrave;-vietato-nonostante-la-legge Ecco la spiaggia più “nascosta” del barese: il suo accesso è vietato nonostante la legge

POLIGNANO A MARE – E’ la spiaggia più nascosta di tutto il barese, frequentata da pochissimi bagnanti anche nelle assolate domeniche di luglio e agosto. Eppure è molto attraente, affacciata su una particolare e soprattutto sabbiosa insenatura, come pochi tratti della costa a nord e sud del capoluogo pugliese. Ma allora perché è così sconosciuta? Semplice: è praticamente impossibile arrivarci, tranne se non si è soci di una delle strutture di villeggiatura che l’hanno di fatto “privatizzata". L’arenile fa parte della baia di San Giovanni, situata nell’omonima frazione di Polignano a Mare, tra Pietra Egea e

BARI – Qualche tempo fa facemmo il punto della situazione dei rom a Bari: parlammo di cinquecento persone che vivevano in vari campi situati all’estrema periferia della città. A distanza di cinque anni il loro numero è sicuramente cresciuto, anche se rimangono due le aree in cui la loro presenza è diventata stanziale. La prima si trova alla fine di via Caldarola, vicino al depuratore e a un'alta antenna radio ed è il cosiddetto

BARI – Lo avevamo scritto l'anno scorso: a Bari un terzo dei beni confiscati alla mafia e assegnati ad associazioni culturali sono di fatto abbandonati a loro stessi, perchè necessitano di costose ristrutturazioni. Una triste tendenza che però negli ultimi mesi sta subendo una battuta d'arresto in piazza San Pietro, nel borgo antico, luogo simbolo della lotta alla malavita. Qui infatti due ex appartamenti del boss Tonino Capriati sono stati finalmente aperti al pubblico: uno verrà trasformato in scuola di falegnameria, l'altro ha ricominciato a ospitare le riunioni di Libera Pugl

]]> Tue, 18 Jul 2017 14:16:00 +0100 Bari viaggio all'interno dell'ex lido della Polizia: gioiello abbandonato senza un perche http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2961-bari-viaggio-all-interno-dell-ex-lido-della-polizia--gioiello-abbandonato-senza-un-perche Bari viaggio all'interno dell'ex lido della Polizia: gioiello abbandonato senza un perche

BARI – Degli ombrelloni sono rimaste solamente le basi, le sedie della mensa sono ammassate le une sulle altre a formare una spettrale montagna, le cabine e i muri colorati sono stati danneggiati dalla salsedine e dalle scritte dei writers e non c’è nessun bagnino a sorvegliare la spiaggia in cui il silenzio la fa ormai da padrone. Questo è l’inquietante scenario del desolato ex lido della Polizia, situato alle porte di Torre a Mare. (Vedi foto galleria) Dopo una gloriosa storia iniziata una quarantina di anni fa, nel 2014 per ragioni che non è stato facile chiarire lo stabilimento ha infatti chiuso i battenti. C’è

]]>
Fri, 14 Jul 2017 13:35:00 +0100
Sfingi zodiaci “occhi della provvidenza”: a Bari sulle tracce dei simboli massonici http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2957-sfingi-zodiaci-“occhi-della-provvidenza”--a-bari-sulle-tracce-dei-simboli-massonici Sfingi zodiaci “occhi della provvidenza”: a Bari sulle tracce dei simboli massonici

BARI –  Sfingi e piramidi, zodiaci, "occhi della provvidenza": sono solo alcuni dei simboli appartenenti alla Massoneria, l’associazione iniziatica che tra logge ed esoterismo è stata spesso protagonista della storia d’Occidente, rimanendo pur sempre avvolta da un alone di mistero. In un articolo di qualche anno fa facemmo il punto sullo stato della massoneria a Bari, dove sono presenti 3 “obbedienze” e più di 20 logge. Anche se, come per il resto d’Italia, i “liberi muratori” hanno avuto il loro momento d’oro in città tra l’800 e l’inizio del 900,

BARI –  Dal Dopoguerra in poi Bari fu vittima di una serie di scempi architettonici perpetrati a danno di antichi edifici. La foga edilizia e la voglia di allargare in fretta la città, portarono, giusto per fare qualche esempio, alla distruzione dei villini postelegrafonici di Carrassi, al seppellimento dell’albergo diurno in corso Vittorio Emanuele, ma anche alla demolizione dei

BARI - Inaugurato nel 1981, chiuso nel 1991 e da allora incredibilmente mai più riaperto. È l'assurdo caso dell’auditorium Nino Rota, la grande sala concerti del Conservatorio di Bari inutilizzata da ben 26 anni per motivi che sarebbe riduttivo definire enigmatici. Cercando di far luce sulle cause di questo scempio siamo stati infatti respinti da un "muro di gomma" fatto di burocrazia, continui "scaricabarile" tra vari enti e soprattutto milioni di euro pubblici spesi inutilmente. La struttura sorge in via Vittoriano Cimarrusti, tra l'estramuale e il "Quartierino", in una z

]]> Mon, 10 Jul 2017 12:06:00 +0100 La Bari-Bitritto: quella lunga e irrealizzata ferrovia fantasma che scruta la citta http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2950-la-bari-bitritto--quella-lunga-e-irrealizzata-ferrovia-fantasma-che-scruta-la-citta La Bari-Bitritto: quella lunga e irrealizzata ferrovia fantasma che scruta la citta

BARI – Una lunga e sopraelevata ferrovia fantasma, che attraversa tutta la bucolica periferia sud di Bari costeggiando chiese, fabbriche e stadi, per poi andare a morire in una stazione abbandonata, lì dove i ragazzini giocano sui binari. Parliamo della Bari-Bitritto, una grande opera avviata nel 1988 ma che dopo tanti anni attende ancora la sua definitiva realizzazione. L’idea, partorita dall’allora Ferrovie Calabro Lucane, era quella di collegare la stazione centrale di Bari a Bitritto, passando per Santa Caterina, lo stadio San Nicola, il quartiere Santa Rita e Loseto. I lav

]]>
Fri, 7 Jul 2017 08:57:00 +0100
In Puglia 12mila musulmani “italiani” e solo un cimitero islamico: quello di Gioia http://www.barinedita.it/bari-report-notizie/n2952-in-puglia-12mila-musulmani-“italiani”-e-solo-un-cimitero-islamico--quello-di-gioia In Puglia 12mila musulmani “italiani” e solo un cimitero islamico: quello di Gioia

GIOIA DEL COLLE – Il problema è emerso alla fine di giugno, quando Bassma, morta ad appena 10 mesi per una cardiopatia, non stava trovando un adeguato posto dove poter essere seppellita. Lei infatti, nata a Galatina ma figlia di genitori musulmani, avrebbe avuto bisogno di un cimitero ad hoc dove trovare il giusto riposo: senza croci e simboli cristiani, ma solo con rimandi al culto di Allah. Il fatto è che l’unico cimitero pugliese provvisto di una zona dedicata all’Islam si trova a

BARI – Nascosto in via di Maratona tra la piazzola di sosta dei pullman dell’Amtab e il villaggio Trieste, esiste un “non luogo”: uno spazio di 1500 metri quadri racchiuso da una dozzina di container bianchi. E’ il dormitorio pubblico del quartiere Marconi di Bari. Non l’unico in città, ma decisamente il più grande e affollato. (Vedi foto galleria) Gestito dalla Croce Rossa in convenzione con il Comune, si trova in questo punto da die

]]> Thu, 18 May 2017 09:37:00 +0100