di Eva Signorile

Poggiorsini, la volpe Ninèt è morta: «Veniva in paese ogni giorno, da 4 anni»
POGGIORSINI – Che fine ha fatto Ninèt? Se lo stavano chiedendo in tanti in questi giorni a Poggiorsini, il più piccolo paese in provincia di Bari. Sì perché da un paio di settimane la simpatica volpe adottata da tutto il paese aveva fatto perdere le sue tracce. Strano, visto che per ben quattro anni, ogni mattina, l’animale si era fatto vedere nel centro abitato dalle parti del suo “migliore amico”: il signor Vincenzo, gestore del Roxy Bar.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Purtroppo oggi ci è arrivata la brutta notizia: Ninèt è morta. È stata investita da un’auto in corsa.

Con la tristezza nel cuore non ci resta quindi che raccontare questa particolare storia, che ha protagonista un animale selvatico che di solito rifugge le attenzioni degli uomini.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

«La volpe (nella foto) si faceva però accarezzare solo da Vincenzo», sottolinea Ermal Hallulli, cittadino di Poggiorsini di origini albanesi che ha pubblicato su facebook un filmato che ritrae Ninèt mentre prende il cibo dal barista (vedi video).

Ermal ci spiega come il “padrone” aveva scelto il nome di Ninèt perché pensava fosse un esemplare femmina, anche se qualche mese dopo fu chiaro a tutti che si trattava di un maschio. Ma ormai il mammifero si era affezionato a quell’appellativo breve e dolce che gli è rimasto per sempre.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


Nel video si ammira il piccolo che mangia con appetito un boccone vicino a un’auto parcheggiata. È magro e con il fulvo pelo piuttosto mal ridotto. Probabilmente è stata la fame a spingerlo un giorno fino al bar di Vincenzo.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

«Da quel primo incontro – afferma Hallulli – il volpacchiotto si è fatto vedere ogni mattina per ben quattro anni. Ha attraversato sempre la strada che separava la campagna dal paese, ma solo dopo essersi accertato che non ci fossero mezzi in arrivo e cani nei paraggi».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Un animale giudizioso, abitudinario e affezionato, quindi: per questo la sua lunga assenza aveva subito fatto pensare a qualcosa di brutto. Poggiorsini ha atteso per giorni, ma poi si è dovuta arrendere al triste annuncio: nessuno rivedrà più lo sguardo vispo di Ninèt.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Nel video Ninèt che prende il cibo dal barista Vincenzo:



© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Eva Signorile
Scritto da
venerdì 21 settembre 2018
Lascia un commento
  • Michelangelo Romano - La storia di Ninèt sarebbe piaciuta a Dino Buzzati. - https://www.ibs.it/bestiario-cani-gatti-altri-animali-libro-dino-buzzati/e/9788804651901
  • 

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s., Via Fiume 18/20
70127 Bari (BA) - Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved