di Eloisa Diomede

In gruppo, all'aperto, seguiti da un istruttore: a Bari spopola la "palestra d'estate"
BARI – Bari è una città “che corre”. Lo avevamo detto già anni fa, sono sempre più coloro che armati di scarpe da ginnastica svolgono attività fisica “fai da te” all’aperto, soprattutto durante le settimane più calde dell’anno, quando la maggior parte delle palestre chiude.

È chiaro che in molti si improvvisano: c’è chi fa footing con il passeggino, chi pensa che sudare faccia dimagrire e chi sbaglia gli orari in cui fare sport, non tenendo conto di una serie di controindicazioni.

Per questo ultimamente ci sono insegnanti di fitness che, “fiutando l’affare”, sono venuti incontro a questi “irriducibili”, proponendo loro una sorta di palestra estiva da svolgersi in parchi e piazze della città. Insomma la proposta è quella di continuare a fare movimento anche a luglio ed agosto, all’aria aperta, in gruppo e seguiti da persone qualificate. (Vedi foto galleria)

Avevamo già parlato dello yoga all’aperto, attività che viene svolta soprattutto a Pane e Pomodoro, Torre Quetta e Parco Perotti. Bene, quest’ultima è anche la location scelta dal 57enne Sunny Massari, personal trainer che qui insegna ginnastica generale a una quarantina di allievi.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

«L'idea dei corsi estivi - racconta il preparatore – è nata da coloro che dopo aver frequentato la palestra per tutto l’inverno avevano necessità di non smettere per due mesi, andando così incontro a una difficile ripresa autunnale. Persone che si sarebbero anche esercitate da sole, ma volevano continuare a muoversi sotto l’attento sguardo di un professionista».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.


«Essere seguiti da gente competente è tutta un'altra cosa - evidenzia il 62enne Milo, uno dei corsisti più assidui -, senza contare il piacere di “sudare in compagnia”. E poi è impagabile la soddisfazione di allenarsi a due passi dal mare». Gli fa eco la sua “collega” Giovanna. «Fuori è tutta un'altra cosa - sottolinea la donna -. Puoi godere dell'odore della pioggia dopo un breve temporale e persino scorgere una stella cadente mentre sei distesa a fare gli addominali».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Parco Perotti è anche il luogo prediletto da Antonio Antefermo e Vito Cozzi, coach che propongono una disciplina insolita come il "Kali cognitivo": si tratta di una fusione tra il Kali, arte marziale originaria delle Filippine e il “mindful movement”, insieme di pratiche motorie che mirano a raggiungere uno stato di relax "giocando" sul respiro.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Un altro gruppo di fitness ha invece il suo “quartier generale” in largo Giannella: “la rotonda” situata sul lungomare Araldo di Crollalanza, di fronte al quartiere Madonnella.  Le lezioni si tengono in orari adatti a evitare il sole cocente: alle 7 e alle 19.30.Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

«Prima però ci riscaldiamo con una corsa o una camminata spedita dirigendoci verso la spiaggia di Pane e Pomodoro – afferma il giovane istruttore Luigi Lavermicocca -. Infine torniamo alla "base", svolgendo esercizi a corpo libero».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

Del resto per fare movimento basta veramente poco: una radio che diffonda musica stimolante, dei tappetini e il gioco è fatto. «Il mio sogno – conclude Sunny – è quella di creare una sorta di team comunale di istruttori che possa operare in varie zone della città: dalla Pineta San FrancescoParco Due Giugno. Perché Bari non si deve fermare mai, nemmeno d'estate».Notizia pubblicata sul portale barinedita.it e di sua proprietà.

(Vedi galleria fotografica)

© RIPRODUZIONE RISERVATA Barinedita



Eloisa Diomede
Scritto da
lunedì 30 luglio 2018
Lascia un commento
  • Mimma De Cillis - Complimenti
  • 

Powered by Netboom
BARIREPORT s.a.s., Via Fiume 18/20
70127 Bari (BA) - Copyright BARIREPORT s.a.s. All rights reserved