http://www.barinedita.it/ Notizie inedite da Bari. it Tue, 10 Jun 2003 09:41:01 GMT http://blogs.law.harvard.edu/tech/rss Weblog Editor 2.0 info@barinedita.it (Marco Montrone) info@netboom.it (Netboom) BarInedita recensioni “Nor Arax”: in un libro la storia dell'antico villaggio armeno di Bari http://www.barinedita.it/recensioni/n3048--“nor-arax”--in-un-libro-la-storia-dell-antico-villaggio-armeno-di-bari  “Nor Arax”: in un libro la storia dell'antico villaggio armeno di Bari

Porto di Bari, 1924: una nave della Compagnia Puglia proveniente dal Pireo sta per attraccare. Sul molo ad attenderle c’è il poeta armeno Hrand Nazariantz, profugo nel capoluogo pugliese dal 1913.  Sbarcano i primi 80 suoi connazionali in fuga da Smirne in fiamme, dopo la conquista della città da parte dei turchi. Altri 40 arriveranno sei mesi dopo. Si conclude così felicemente a Bari la dolorosa epopea per 120 armeni superstiti del primo genocidio della storia moderna, perpetrato dalla follia omicida del partito dei Giovani turchi nel 1915, nell’Anatolia che conterà alla fine un milione e mezzo di vittime innocenti tra uomini, donne e bambini. L’abbraccio accogliente di Nazariantz, tra le lacrime di gioia, è quello di un’intera città che, come si ripeterà trent’tanni dopo con

WHITE RABBIT RED RABBIT. Genere: sperimentale; Attori: Licia Lanera;  durata: 90 minuti Una scala, un leggio, una sedia e un tavolino con due bicchieri d’acqua: questi sono gli unici elementi che compongono la scenografia dello spettacolo teatrale White Rabbit Red Rabbit, scritto dall’autore iraniano Nassim Soleimanpour. A Bari è andato in scena una sola volta, all’Abeliano. Del resto non è facile replicare quest’opera che si basa sull’improvvisazione pura: non c’è una regia, non ci sono prove e l’unico attore in scena deve confrontarsi con gli spettatori, alcuni dei

]]>
Thu, 19 Oct 2017 13:24:00 +0100
Carmen Consoli al Petruzzelli: tra mare e sirene un concerto acustico tutto al femminile http://www.barinedita.it/recensioni/n2843-carmen-consoli-al-petruzzelli--tra-mare-e-sirene-un-concerto-acustico-tutto-al-femminile Carmen Consoli al Petruzzelli: tra mare e sirene un concerto acustico tutto al femminile

BARI - Carmen Consoli, la "cantantessa" di Catania, è sbarcata (è proprio il caso di dirlo) giovedì sera al Petruzzelli di Bari. Perché è il mare il protagonista del suo tour acustico dal titolo appunto "Eco di Sirene". La scenografia del resto propone in mezzo al palco una struttura che ricorda una conchiglia aperta e i giochi di luce durante tutto lo spettacolo evocano onde e correnti marine. E al centro di tutto le “sirene”: le donne. Evocate nel nome dello spettacolo, nelle canzoni e nelle partecipazioni, visto che ad aprire il concerto ci ha pensato un’altra “femmina” siciliana:  la cantante Gabriella Grasso, che ha eseguito due brani in dialetto tratti dal recente album

]]>
Fri, 31 Mar 2017 16:23:00 +0100
''Dignita autonome di prostituzione'': se il teatro si vende al cliente-spettatore http://www.barinedita.it/recensioni/n2684---dignita-autonome-di-prostituzione----se-il-teatro-si-vende-al-cliente-spettatore ''Dignita autonome di prostituzione'': se il teatro si vende al cliente-spettatore

DIGNITÀ AUTONOME DI PROSTITUZIONE. Un sogno di quasi inverno in un “teatro di poesia”, edizione speciale dedicata a William Shakespeare. Genere: comico – drammatico – cabarettistico - musicale.  Regia: Luciano Melchionna. Attori: Patrizia Bollini, Antonio Caddeo, Lorenzo Campese, Betta Cianchini, Veronica D’Elia, Sandro Stefanini, Renato De Simone, Adelaide Di Bitonto, Adriano Falivene, Emanuele Gabrieli, Emanuela Gabrieli, Martina, Galletta, Giglio, Her, Giulia Maulucci, Gianluca Merolli, Momo, Pontrandolfo, Paola Sambo, Adele Tirante, Clio Evans-Wanda. Durata: 240 minuti. Se il teatro è partecipazione e coinvolgimento interattivo dello spettatore, il format teatrale nato 9 anni fa da un’idea dei registi Luciano Melchionna e Betta Cianchini, è tutto questo e molto di più. Parliamo di "Dignità autonome di Prostituzione" (nella foto di Katia Moro), andato in sce

]]>
Tue, 15 Nov 2016 13:52:00 +0100
Zerocalcare “Kobane Calling”: volti e storie della causa curda in un fumetto-reportage http://www.barinedita.it/recensioni/n2471-zerocalcare-“kobane-calling”--volti-e-storie-della-causa-curda-in-un-fumetto-reportage Zerocalcare “Kobane Calling”: volti e storie della causa curda in un fumetto-reportage

KOBANE CALLING.  Genere: Reportage a fumetti; Autore: Zerocalcare; Anno: 2016; Editore: Bao Publishing; Pagine: 261. Michele Rech noto al pubblico con lo pseudonimo di “Zerocalcare” è un fumettista romano che ha esordito pubblicando brevi racconti a sfondo autobiografico sul proprio blog. Nel corso degli anni l’autore si è affermato proprio grazie ad album che raccontavano storie legate alla sua vita quotidiana.  Con il suo ultimo lavoro “Kobane calling”, Zerocalcare esce però dal solito schema e si cimenta per la prima volta con un reportage.    L’opera è incentrata sui due viaggi compiuti dall’autore in Rojava, una regione autonoma non riconosciuta a maggioranza curda che confina con Iraq, Siria e Turchia, nella quale chi ci vive abbraccia una forma di vita democratica che prevede il rispetto per ogni identità religiosa, di genere, linguistic

]]>
Mon, 16 May 2016 12:00:00 +0100
Veloce come il vento: un Accorsi “poco pulito” insegna a “tagliare un traguardo” http://www.barinedita.it/recensioni/n2423-veloce-come-il-vento--un-accorsi-“poco-pulito”-insegna-a-“tagliare-un-traguardo” Veloce come il vento: un Accorsi “poco pulito” insegna a “tagliare un traguardo”

VELOCE COME IL VENTO – Genere: Drammatico. Regia: Matteo Rovere. Attori: Stefano Accorsi, Matilda De Angelis, Roberta Mattei, Paolo Graziosi, Lorenzo Gioielli, Giulio Pugnaghi. Durata 119 minuti   “Prendo una curva a duecento e ti preoccupi se faccio una scopata?”. È una battuta del film “Veloce come il vento”, presentato in anteprima nazionale il 4 aprile al BiFest di Bari. A recitarla è la protagonista femminile Giulia (Matilda De Angelis) la promettente 17enne che gareggia nel campionato automobilistico Gran Turismo. Il film all’inizio parla di lei, che dopo la prematura morte del padre (e allenatore), rimane sola (la mamma non c’è mai stata) a prendersi cura di Nico (Giulio Pugnaghi), il fratello p

]]>
Wed, 6 Apr 2016 18:38:00 +0100
“Vieni a vivere a Napoli!” il film che racconta il rapporto tra partenopei e immigrati http://www.barinedita.it/recensioni/n2425-“vieni-a-vivere-a-napoli!”-il-film-che-racconta-il-rapporto-tra-partenopei-e-immigrati “Vieni a vivere a Napoli!” il film che racconta il rapporto tra partenopei e immigrati

VIENI A VIVERE A NAPOLI! – Genere: commedia. Regia: Guido Lombardi, Francesco Prisco, Edoardo De Angelis. Attori: Massimiliano Gallo, Gianfelice Imparato, Miriam Candurro, Giovanni Esposito, Antonio Casagrande, Valentina Lapushova. Durata: 88 minuti. Presentato in anteprima martedì 5 aprile a Bari, nell’ambito del Bifest 2016, “Vieni a vivere a Napoli!” non è in realtà un unico film perché è costituito da tre diversi episodi ("Nino e Yoyo", "Luba" e "Magnifico Shock"), generati da una triade di giovani registi napoletani, rispettivamente Guido Lombardi, Francesco Prisco e Edoardo De Angelis. Il filo conduttore che lega i tre racconti è costituito dal rappor

]]>
Wed, 6 Apr 2016 14:55:00 +0100
''Acrobati'': nel nuovo album di Daniele Silvestri meno ''politica'' e piu delicatezza http://www.barinedita.it/recensioni/n2374---acrobati----nel-nuovo-album-di-daniele-silvestri-meno---politica---e-piu-delicatezza ''Acrobati'': nel nuovo album di Daniele Silvestri meno ''politica'' e piu delicatezza

Acrobati – Daniele Silvestri - 2016 L’album del cantautore romano, composto da 18 brani inediti, esce a distanza di cinque anni del suo ultimo lavoro  come solista (S.C.O.T.C.H.) e  da due anni da “Il padrone della festa”, il progetto realizzato con Max Gazzè e Niccolò Fabi. Il disco sembra distaccarsi molto dai lavori precedenti di Silvestri, fondati da sonorità reggae e funk, con canzoni politicamente impegnate. In questo nuovo album dobbiamo mettere da parte ogni ricordo o riferimento a canzoni come “Cohiba” o "Il latitante". I testi hanno un’impronta meno “politica”, con argomenti più legati alla quotidianità e buona parte del disco è caratterizzata da canzoni melodiche e delicate, che si succedono in un continuum interrotto solo ogni tanto da brani un po’ più “rock&rdq

]]>
Fri, 11 Mar 2016 10:03:00 +0100
“Senza rete”: da un articolo di Barinedita un dramma sulla ''pazzia'' della politica locale http://www.barinedita.it/recensioni/n2292-“senza-rete”--da-un-articolo-di-barinedita-un-dramma-sulla---pazzia---della-politica-locale “Senza rete”: da un articolo di Barinedita un dramma sulla ''pazzia'' della politica locale

SENZA RETE: LETTERE DAL MANICOMIO. Genere: Drammatico. Regia: Giovanni Gentile. Attori: Vito Liturri, Barbara Grilli, Maurizo Sarubbi. Durata: 70 minuti.   “Ero matta in mezzo ai matti. I matti erano matti nel profondo, alcuni molto intelligenti. Sono nate lì le mie più belle amicizie. I matti son simpatici, non così i dementi, che sono tutti fuori, nel mondo. I dementi li ho incontrati dopo, quando sono uscita”. La citazione della poetessa Alda Merini inserita nella sceneggiatura dell’opera teatrale “Senza rete: lettere dal manicomio” del regista e autore barese Giovanni Gentile, riassume il senso e il messaggio di quest’opera teatrale rappresentata domenica 27 dicembre al teatro Osservatorio di Bari. Caustica e graffiante la rappresentazione affronta senza esclusione di colpi due difficili temi di denuncia sociale: l’assenza di una  valida politica culturale a Bari e

]]>
Wed, 30 Dec 2015 11:26:00 +0100
La ''Ferocia'' di Nicola Lagioia: un anti-noir in cui le ombre contano piu delle parole http://www.barinedita.it/recensioni/n2103-la---ferocia---di-nicola-lagioia--un-anti-noir-in-cui-le-ombre-contano-piu-delle-parole La ''Ferocia'' di Nicola Lagioia: un anti-noir in cui le ombre contano piu delle parole

Se siete in cerca di un libro rilassante, da sfogliare sotto l’ombrellone, abbandonate subito l’idea di leggere “La ferocia” il romanzo del barese Nicola Lagioia, recente Premio Strega 2015. Sì perché la storia della famiglia Salvemini, ricca stirpe di palazzinari è tutto fuorché una riposante lettura estiva. Sfondo del romanzo: la Puglia, con particolare attenzione per Taranto e qualche pennellata più consistente per Bari, ma compaiono anche il Salento e il Gargano, dove insiste il complesso di villette per le vacanze a rischio sequestro da parte della magistratura e fonte di inevitabili crucci per Vittorio Salvemini, fondatore e capostipite dell’impero edile con progetti in tutti gli angoli del pianeta. Vittorio è un parvenu dei tempi moderni, l' evoluzione di quel Mazzarò tutto teso nell’accumulo de “ La roba” nell’omonima novella ver

]]>
Sat, 1 Aug 2015 13:18:00 +0100
Jurassic World: dinosauri piu grandi e cattivi ma manca lo stupore del film di Spielberg http://www.barinedita.it/recensioni/n2052-jurassic-world--dinosauri-piu-grandi-e-cattivi-ma-manca-lo-stupore-del-film-di-spielberg Jurassic World: dinosauri piu grandi e cattivi ma manca lo stupore del film di Spielberg

JURASSIC WORLD - Genere: Avventura. Regia: Colin Trevorrow. Attori : Chris Pratt, Vincent D'Onofrio, Bryce Dallas Howard, Judy Greer, Nick Robinson. Durata:124 minuti L'eccentrico miliardario John Hammond è ormai morto, ma non si è spenta con lui l’idea di creare un parco per famiglie che ospiti i redivivi dinosauri. Grazie al contributo del ricchissimo Simon Masrani, il sogno diventa realtà e in breve tempo a Isla Numblar in Costarica viene realizzato il grande “Jurassic World”. Tuttavia dopo un grandioso successo iniziale il parco inizia ad attirare sempre meno visitatori, ormai abituati a vedere antichi animali in carne e ossa. È così, per continuare a suscitare “l’effetto wow” nel pubblico che vuole attrazioni sempre "più grandi, più rumorose e con più denti”, la Masrani Corporation proprietaria del Jurassi

]]>
Fri, 3 Jul 2015 10:34:00 +0100
Immorali cinici e stanchi: gli antieroi nuovi protagonisti delle serie tv http://www.barinedita.it/recensioni/n1890-immorali-cinici-e-stanchi--gli-antieroi-nuovi-protagonisti-delle-serie-tv Immorali cinici e stanchi: gli antieroi nuovi protagonisti delle serie tv

Si dice creino addirittura dipendenza. Le serie tv, i cosiddetti "film a puntate", hanno raggiunto ormai un pubblico vastissimo: grazie alla facilità di fruizione (non si guardano solo in tv, ma anche e soprattutto online), alla qualità delle immagini e a trame intriganti e ben scritte, le serie sono riuscite a convincere anche chi ha sempre snobbato i prodotti trasmessi sul piccolo schermo. Film che si stanno evolvendo. Il genere che infatti oggi va per la maggiore è il drama,  che ha superato i vecchi filoni medical (da E.R a Gray’s anatomy o Dr House), legal (da Law e Orden  a Giudice Amy) o i crime (CSI e Criminal Minds f

]]>
Fri, 3 Apr 2015 14:08:00 +0100
Cobain: Montage of heck. Un documentario che mette a nudo il leader dei Nirvana http://www.barinedita.it/recensioni/n1878-cobain--montage-of-heck.-un-documentario-che-mette-a-nudo-il-leader-dei-nirvana- Cobain: Montage of heck. Un documentario che mette a nudo il leader dei Nirvana

COBAIN: MONTAGE OF HECK - Genere: documentario. Regia: Brett Morgen. Durata: 133 minuti.    Il film-documentario, proiettato a Bari in anteprima nazionale durante il Bif&st 2015, celebra Kurt Cobain, leader del gruppo rock dei Nirvana, morto suicida a soli 27 anni il 5 aprile 1994. Si tratta del primo film biografico autorizzato, prodotto proprio dalla figlia di Kurt, Frances Bean, anche lei oggi cantante. È il risultato di otto lunghi anni di lavoro del regista Brett Morgen a cui i famigliari dell’artista hanno aperto l’intero archivio personale. Il documentario è costituito da interviste e dichiarazioni della madre, del padre e della moglie di Cobain e di Krist Novoselic, il bassista dei Nirvana, montati assieme a video amatoriali in super8 girat

]]>
Mon, 23 Mar 2015 10:52:00 +0100
''Top Secret Bari 2 Dicembre 1943'': in un libro i retroscena del bombardamento del porto http://www.barinedita.it/recensioni/n1652---top-secret-bari-2-dicembre-1943----in-un-libro-i-retroscena-del-bombardamento-del-porto ''Top Secret Bari 2 Dicembre 1943'': in un libro i retroscena del bombardamento del porto

BARI - Avvincente come un thriller investigativo, senza derogare all'accuratezza della documentazione storiografica, tiene con il fiato sospeso il lettore fino all'ultima pagina il "Top Secret Bari 2 Dicembre 1943" dello storico canosino Francesco Morra, licenziato alla stampa lo scorso 29 ottobre. L'uscita del libro era stata annunciata nella nostra intervista all'autore dopo la trasmissione del documentario storico d'inchiesta trasmesso da Rai3 lo scorso 29 agosto. Per la prima volta venivano rivelati gli inediti antefatti e le disastrose conseguenze imposte dal segreto militare sul bombardamento del porto di Bari, ad opera dell'aviazione tedesca, nella tragica sera del 2 dicembre 1943. Ed ora ecco 140 pagine che raccontano nei minimi particolari (fonti militari finalmente des

]]>
Fri, 31 Oct 2014 17:38:00 +0100
X-ist : un monologo sul ''ricatto affettivo'' e l'incapacita di scegliere http://www.barinedita.it/recensioni/n1429-x-ist---un-monologo-sul---ricatto-affettivo---e-l-incapacita-di-scegliere X-ist : un monologo sul ''ricatto affettivo'' e l'incapacita di scegliere

X-Ist: Genere: Monologo drammatico. Regia: Anna Piscopo. Attori: Anna Piscopo. Durata: 90 minuti. X-Ist è un monologo teatrale scritto e interpretato dalla 23enne barese Anna Piscopo, che ci mette di fronte al tema del ricatto come chiave interpretativa di alcuni comportamenti umani in campo psicologico, affettivo, relazionale, sociale, economico e politico.  X-ist sta per X ist ( "ist è tedesco, significa "è" in italiano), quindi " X è". Ma anche Xist, l’inattivazione del cromosoma X che viene "imposto" a tutte le femmine, ma ancora l’abbreviazione di “exist”, esistere in inglese. L’attrice porta in scena la difficoltà di operare delle scelte: «E se facessi la cameriera? No, la gente non mi piace. La ballerina? No, potrei rompermi la caviglia». Ma spesso sono proprio le persone a noi più vicine, con il “loro ri

]]>
Fri, 27 Jun 2014 16:08:00 +0100
Grace di Monaco: una soap opera sulla Principessa fredda e poco verosimile http://www.barinedita.it/recensioni/n1381-grace-di-monaco--una-soap-opera-sulla-principessa-fredda-e-poco-verosimile Grace di Monaco: una soap opera sulla Principessa fredda e poco verosimile

GRACE OF MONACO  Genere: Biografico, drammatico. Regia: Olivier Dahan. Attori: Nicole Kidman (Grace Kelly), Tim Roth (Principe Ranieri III di Monaco), Milo Ventimiglia, Parker Posey, Paz Vega. Durata: 103 minuti.   «Questo è un racconto di finzione tratto da una storia vera». Sono le parole che compaiono nel primo fotogramma di Grace di Monaco, il film di Olivier Dahan che racconta alcuni episodi della vita dell'attrice statunitense Grace Kelly, la diva che diventò Principessa di Monaco sposando il principe Ranieri. Il regista aveva già sondato il campo del genere biografico nel 2007 con La vie en Rose, lungometraggio dedicato alla cantante Edith Piaf, ottenendo molti consensi sia da parte della critica che del pubblico. Questa volta, però, non ha avuto lo stesso riscontro positivo. Il film infatti si concentra troppo sullo sfarzo di abiti e ambientazioni, lasciando poco s

]]>
Wed, 4 Jun 2014 14:17:00 +0100
Diodato a Bari dopo Sanremo: personalita e malinconia nel solco di Negramaro e Moda http://www.barinedita.it/recensioni/n1301-diodato-a-bari-dopo-sanremo--personalita-e-malinconia-nel-solco-di-negramaro-e-moda- Diodato a Bari dopo Sanremo: personalita e malinconia nel solco di Negramaro e Moda

BARI – Il cantautore Antonio Diodato (vedi foto galleria) è stato protagonista venerdì 18 aprile della rassegna “Fuori tempo”, organizzata da Area metropolitana e dall'Arci Tressette di Giovinazzo nel teatro Kismet di Bari. Il 32enne, nato ad Aosta, ma tarantino d'adozione, si è presentato timidamente sul palco davanti a 200 spettatori, ma con il procedere dello spettacolo si è pian piano “acceso”, mostrando quella sicurezza mostrata sul palco di Sanremo, dove il cantautore aveva presentato il brano "Babilonia", grazie al quale aveva conquistato il secondo posto tra le nuove proposte. Accompagnato da Alessandro Pizzonia alla batteria, Danilo Bigioni al basso, Daniele Fiaschi alla chitarra e Duilio Galioto alle tastiere, Diodato in un’ora e mezza di concerto ha pres

]]>
Sat, 26 Apr 2014 16:32:00 +0100
''Non c'e piu religione!'': la commedia di Minervini unisce baresita e multiculturalismo http://www.barinedita.it/recensioni/n1249---non-c-e-piu-religione!----la-commedia-di-minervini-unisce-baresita-e-multiculturalismo ''Non c'e piu religione!'': la commedia di Minervini unisce baresita e multiculturalismo

NON C’E’ PIU’ RELIGIONE! Genere: Commedia. Regia: Francesco Minervini. Attori: Elena Cascella, Marco Cusani, Jenny Mineccia, Isabella Careccia, Gianni Monteleone, Luca Amoruso, Claudia Loseto. Durata: 120 minuti. Nicola Loserio (Francesco Minervini, nella foto), commerciante di mezza età tradizionalista e “bacchettone” e sua moglie Angelina (Elena Cascella), tipica donna verace del Sud di indole più comprensiva, vivono nella loro casa assieme al padre di Nicola, Pasquale (Gianni Monteleone). La loro figlia, Chiara (Claudia Loseto), è in procinto di sposarsi con un collega medico conosciuto a Londra. Fervono i preparativi per la festa di fidanzamento e per l’occasione i coniugi assumono una donna delle pulizie ucraina con la passione per la danza, Svetlana (Jenny Mineccia). La multietnicità presente in casa Loserio aumenta ancora. Sopraggiungono l’imbianchino di

]]>
Mon, 24 Mar 2014 12:06:00 +0100
Now You See Me: cast stellare e film avvincente. Peccato per il finale http://www.barinedita.it/recensioni/n774-now-you-see-me--cast-stellare-e-film-avvincente.-peccato-per-il-finale Now You See Me: cast stellare e film avvincente. Peccato per il finale

NOW YOU SEE ME – I MAGHI DEL CRIMINE Genere: Thriller. Regia: Louis Leterrier. Attori: Jesse Eisemberg, Mark Ruffalo, Woody Harrelson, Mélanie Laurent, Isla Fisher, Morgan Freeman, Dave Franco, Michael Caine. Durata: 115 min.   Quattro maghi di strada sconosciuti o quasi l’uno all’altro, sono riuniti da un personaggio ignoto che invia loro una carta dei tarocchi con dietro un indirizzo. Lo sconosciuto non si presenta all’appuntamento ma lascia ai quattro delle istruzioni precise.   Daniel Atlas (Jesse Eisemberg) è un mago delle carte, Merritt McKinney (Woody Harrelson) è un ipnotista, Henley Reeves (Isla Fisher) un illusionista, Jack Wilder (Dave Franco) è un mago di strada che usa dei trucchi di magia per truffare i malcapitati spettatori.   Insieme sono i “quattro cavalieri”, uniti dal motto “Avvicinatevi, perché più credete di

]]>
Tue, 16 Jul 2013 11:14:00 +0100
The Lone Ranger: il trio dei ''Pirati dei Caraibi'' fa centro ancora una volta http://www.barinedita.it/recensioni/n771-the-lone-ranger--il-trio-dei---pirati-dei-caraibi---fa-centro-ancora-una-volta The Lone Ranger: il trio dei ''Pirati dei Caraibi'' fa centro ancora una volta

THE LONE RANGER Genere: Avventura. Regia: Gore Verbinski. Attori: Johnny Depp, Armie Hammer, Helena Bonham Carter, Tom Wilkinson, William Fichtner, Barry Pepper, Ruth Wilson. Durata: 1 minuti.   San Francisco, 1933. Raggrinzito dalla vecchiaia e costretto a posare come una statua per un piccolo museo all’interno di un luna park, un guerriero indiano si trova a raccontare a un bambino i rocamboleschi eventi che, nel 1876, hanno portato l’uomo di legge John Reid (Armie Hammer) a diventare “Lone Ranger”. Il misterioso pellerossa altri non è che Tonto (Johnny Depp), co-protagonista della storia e fedele alleato dell’eroe mascherato. È lui che gli ha salvato la vita quando questi è rimasto vittima di un’imboscata per mano della banda di Butch Cavendish (William Fichtner). Ed è lui che l’ha trasformato, da integerrimo e goffo avvocato incapace di sparare anche solo un co

]]>
Mon, 15 Jul 2013 11:54:00 +0100